Come prevenire l’influenza in modo naturale

E' possibile prevenire in modo naturale l'influenza e i malanni di stagione adottando un adeguato stile di vita ed alimentandosi nel modo corretto per rafforzare la risposta immunitaria.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Si può prevenire l’influenza e i malanni di stagione in modo naturale seguendo una dieta mirata e adottando uno stile di vita sano.

Come ogni anno, questo è il periodo in cui influenza, raffreddore, tosse, tracheite e disturbi vari, comunemente  chiamati “malattie del raffreddamento“, cominciano a farla da padroni e i prodotti farmaceutici adatti allo scopo si moltiplicano come, del resto, gli spot pubblicitari sugli stessi e gli articoli degli “esperti” su web e giornali.

Non essendo io un medico non posso consigliare o esprimere pareri per quello che riguarda le medicine e la vaccinazione antinfluenzale, ma posso dare alcuni suggerimenti per una prevenzione dell’influenza e dei malanni stagionali del tutto naturale.

Premetto che, a causa della natura virale di una buona parte di queste malattie tipiche dell’inverno e per il fatto che si viene inevitabilmente a contatto con persone che presentano già i primi sintomi dell’infezione, non sempre è possibile evitare del tutto il contagio.

Ma cerchiamo di provarci comunque e, se dobbiamo in ogni caso ammalarci, facciamo in modo che l’ influenza e i malanni di stagione ci colpiscano in forma lieve.

Cosa fare ai primi sintomi e rimedi naturali utili per evitare di ammalarci di influenza

La prevenzione naturale inizia a tavola e occorre rafforzare le difese immunitarie dell’organismo, seguendo un’ alimentazione adeguata contro l’influenza, in cui non devono mai mancare frutta e verdura fresche, minestre e piatti caldi.

Frutta e verdure non possono mancare in una sana alimentazione

Riduciamo il consumo di carne, specie rossa e privilegiamo quello di pesce, in particolare quello di tipo azzurro ( contenente grassi benefici come l’Omega-3 ).

In questo periodo la dieta deve comprendere gli alimenti ricchi in particolare di vitamina C e del gruppo B come agrumi, kiwi, papaia, cavolo rosso, carota, pomodoro in succo e in salsa,  rucola e legumi, cerali integrali e semi oleosi.

Per questo va bene l’assunzione di frutta secca come mandorle, sesamo, noci, albicocche  essiccate.

Bere una tazza di acqua tiepida, limone e zenzero al mattino previene le malattie e disintossica l'organismo

Anche bere acqua calda e limone al mattino  con l’aggiunta di zenzero prima di fare colazione è di grande aiuto nella prevenzione delle malattie stagionali.

E’ utile anche l’aggiunta di integratori alimentari specifici, complessi vitaminici, minerali, Propoli ( in grado di combattere una grande quantità di batteri diversi ), Ginseng , Pappa Reale, Omega 3, miele, fermenti lattici, germe di grano e altri  aiuti per l’organismo, come le compresse contenenti zinco che aiutano a prevenire e a curare le faringiti.

L’alga spirulina, ricca di preziosi elementi nutritivi e antiossidanti, è indicatissima nella prevenzione dell’influenza e dei mali di stagione.

L'aglio previene molti disturbi

L’aglio è un potente antibiotico naturale e combatte la proliferazione dei parassiti intestinali: se il gusto non ci è gradito….consumiamolo in capsule da deglutire con l’acqua.

La cipolla inibisce la formazione di catarro e la curcuma in polvere è un ottimo fluidificante ed espettorante ( vedi la ricetta del latte d’oro a base di curcuma ).

Il melograno, qualora sia reperibile in questa stagione, è forse il miglior alleato nel combattere le malattie del raffreddamento con le sue proprietà antiossidanti: è consigliabile fare una cura preventiva in autunno, bevendone giornalmente il succo.

Dormire 8 ore a notte aiuta il sistema immunitario a reagire e a  e a rafforzarsi a dovere per essere in grado di combattere adeguatamente batteri e virus influenzali.

Adottiamo un corretto stile di vita, non sottoponiamoci a strapazzi fisici e psichici e sforziamoci di fare ogni giorno moderata attività fisica, come camminare ogni giorno per almeno 30 minuti a passo svelto e salire le scale a piedi.

E’ bene arieggiare spesso le stanze di casa e cerchiamo di osservare la pulizia delle pareti in modo che non possano annidarsi  allergenici e germi, che vivono e proliferano in presenza di polvere.

Negli ambienti dove il riscaldamento avviene attraverso convettori d’aria è bene curare adeguatamente l’igiene di caloriferi, stufe, ecc.

Cambiamo le lenzuola regolarmente e, durante il picco dell’influenza facciamolo almeno 2 volte alla settimana , mentre, se c’è in casa una persona influenzata sostituiamo tutti i giorni la sua biancheria da letto con altra pulita e laviamo quella sporca nei modi indicati nel post sul cambio corretto di lenzuola e federe.

Controlliamo il grado di umidità in casa e teniamola costante per mezzo di umidificatori elettrici e vaschette da appendere ai termosifoni: l’aria troppo secca degli ambienti chiusi è nociva per le mucose delle prime vie aeree.

Cerchiamo di limitare il livello di calore negli ambienti in cui viviamo: oltre a risparmiare sul riscaldamento, eviteremo i temibili sbalzi di temperatura…..tanto amati dalle forme influenzali. 🙂

Allo stesso modo non copriamoci eccessivamente: si disabitua l’organismo ad attivare i naturali meccanismi di termoregolazione.

Preferiamo i tessuti naturali alle fibre sintetiche e vestiamoci “a cipolla”: vestirsi a strati  evita la pericolosa sudorazione con i conseguenti colpi di freddo.

Lavarsi spesso le mani serve a prevenire l'influenza e malattie varie
credit photo: Arligton County

Importante è lavare le mani spesso, specie quando si torna a casa dopo essere stati in uffici e luoghi affollati e facciamo questa operazione ogni volta che ci apprestiamo a cucinare e prima dei pasti.

Se non è possibile farlo quando siamo fuori, evitiamo comunque di toccarci gli occhi, la bocca e il naso e al bar prendiamo il cibo con i tovagliolini di carta: molto utili sono le salviettine detergenti antibatteriche.

E’ importante anche bere più acqua del solito e preferire spremute di agrumi e centrifugati ai succhi di frutta industriali in bottiglia.

Eliminiamo il fumo e, se questo proprio non è possibile, riduciamo drasticamente il numero di sigarette e, possibilmente, dotiamoci di un depuratore d’aria.

Non favoriamo il contagio utilizzando gli stessi asciugamani, bicchieri e stoviglie in famiglia.

Facciamo uso di sciarpe, foulard e di berretti nelle giornate più fredde: le sciarpe sopra la bocca preservano anche dal contagio e filtrano l’aria fredda, proteggendo naso e gola.

Non sarà estetica e comoda da indossare, ma la mascherina protettiva potrebbe anche evitarci una brutta influenza.

E allora, perché non indossarla nei giorni di massima diffusione dei virus?

Del resto, non crediamo che la gente ci faccia caso più di tanto. 🙂

Evitiamo di esporci a correnti d’aria e a bruschi sbalzi di temperatura: prudenza e attenzione sono fondamentali per prevenire l’influenza.

Cambiamo subito le scarpe bagnate dalla pioggia al nostro ritorno a casa e facciamo in modo di avere i piedi sempre al caldo, anche durante il sonno.

Allo stesso modo, nelle giornate piovose, togliamoci subito gli indumenti bagnati o umidi e asciughiamoci bene i capelli.

Facciamo spesso sciacqui e gargarismi con il collutorio o con acqua e sale.

Sempre acqua e sale sono indicati per lavaggi nasali e suffumigi di vapore.

Se non lavoriamo fuori casa e non abbiamo impegni impellenti, cerchiamo di evitare luoghi affollati nei giorni di picco dell’epidemia d’influenza virale.

Unguento curativo Vicks Vaporub nella sua tipica confezione in vetro blu con scatola accanto

Ai primi sintomi o accenni dei malanni di stagione, è bene assumere aspirina dopo aver mangiato ( sempre che non ci siano controindicazioni mediche ) e applicare prodotti topici come il Vicks Vaporub ( è possibile fare in casa un unguento balsamico simile e del tutto naturale ) su petto e piedi e farlo agire per l’intera notte.

Se, nonostante le precauzioni e gli accorgimenti adottati, non  riusciamo a prevenire l’ influenza o altre malattie del raffreddamento e ci ammaliamo ugualmente, evitiamo l’ ” antibiotico fai da te” ( dosaggi scorretti e farmaci non specifici per il caso ne riducono l’efficacia, danneggiando l’organismo e il sistema immunitario) e rivolgiamoci, in questo caso, al medico.

La prevenzione dell’influenza è importante, ma se proprio non riusciamo a scansarla nonostante questi metodi e rimedi naturali, curiamola adeguatamente per evitarne le complicazioni. 🙂

Articoli correlati:
Alimenti da evitare con l’influenza
18 cibi benefici in caso d’influenza

Credit photo intestazione: silviarita for Pixabay.com
Credit photo acqua, limone, ginger: silviarita for Pixabay.com
Credit photo frutti e ortaggi: silviarita for Pixabay.com
Credit photo Vicks Vaporub: Tatsuo Yamashita for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

8 commenti su “Come prevenire l’influenza in modo naturale

  1. Grazie per questo prezioso post. Sono consigli veramente utili. Buon Anno cara!! Auguri di cuore per un sereno 2014 ^_^

  2. Ottimi consigli! Il succo di melograno mi sembra fantastico, ho dei melograni che ho preso per decorare la tavola. Li posso consumare!

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro