Vicks Vaporub fai da te: ricette e usi

2 ricette per la preparazione del Vicks Vaporub fatto in casa e l'elenco dei moltissimi impieghi, salutari e per altri scopi, di questo versatile unguento balsamico naturale.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lo scorso autunno ho preparato in casa l‘unguento balsamico fai da te simile al Vicks Vaporub, utile per alleviare i sintomi delle patologie del raffreddamento e liberare dal muco l’apparato respiratorio.

Ormai è la terza volta che lo faccio e sono soddisfatta dei risultati ottenuti con questo unguento casalingo che assomiglia molto al noto Vicks Vaporub venduto in farmacia e oggi voglio darvene la ricetta e indicarvi gli usi dell’unguento per combattere i malanni di stagione…e non solo. 🙂

Naturalmente non ho certo la pretesa di replicare il prodotto farmaceutico vero e proprio, ma l’unguento che preparo in casa e che in inverno spalmo abitualmente sul petto dopo aver fatto un bagno caldo rilassante, è del tutto naturale, privo di petrolati, economico e  in grado di apportare non pochi benefici a chi se ne serve.

Avvertenze

Devo, però, fare una premessa: l’unguento balsamico non è adatto ai bambini molto piccoli.

Infatti, dopo una ricerca condotta dal dottore americano Bruce Rubin della Wake Forest University School of Medicine di Winston Salem, l’autorevole pubblicazione medica americana “Chest” ha lanciato l’allarme ed ha avvisato i genitori di non usare il Vicks Vaporub ed altri prodotti similari su bambini al di sotto dei 2 anni.

Questo perché i piccolissimi hanno un lume bronchiale molto limitato e non sono quindi provvisti di un adeguato sistema respiratorio per sopportare l’aumento di muco determinato dall’applicazione dell’unguento.

Il giornale medico consiglia di sottoporre i bambini piccoli solamente al lavaggio nasale con acqua e sale marino.

Seconda avvertenza: l’unguento non deve mai essere applicato sulla base del naso (questo vale non solo per i giovanissimi in via di sviluppo, ma anche per gli adulti), ma lo si deve spalmare solamente sul torace, sulla schiena e sui piedi.

Detto questo, vediamo ora a cosa serve e come si prepara questo unguento a base di eucalipto.

Come preparare il Vicks Vaporub fai da te

Si possono seguire 2 ricette: la prima, chiamiamola “moderna“, prevede l’impiego di più ingredienti (bisogna assicurarsi che siano del tutto naturali e che gli oli essenziali non siano sintetici), mentre la seconda, ricavata dai vecchi (ma sempre validi) appunti di nonna Ada, prevede l’uso dell’oleolito di eucalipto, di cui trovate la modalità di preparazione nella relativa ricetta.

1) Unguento balsamico moderno

Ingredienti:

60 grammi di olio di cocco;
30 grammi di burro di Karitè;
30 grammi di olio di vinaccioli ( o di girasole );
33 gocce di olio essenziale di eucalipto;
33 gocce di olio essenziale di rosmarino;
33 gocce di olio essenziale di menta.

Assicuratevi che tutti gli utensili che adopererete siano perfettamente puliti e disinfettateli con alcol denaturato.

Pesate accuratamente tutti gli ingredienti (tranne gli oli essenziali) con una bilancia di precisione e metteteli in un pentolino.

Fate cuocere a bagnomaria a fiamma dolce e mescolate in continuazione fino a quando il burro di Karitè si sarà completamente sciolto e la base della pomata risulterà priva di grumi ed omogenea.

Levate poi il recipiente dal fuoco e aggiungete 33 gocce di ognuno degli oli essenziali e mescolate ancora.

Prendete un vasetto di vetro sterilizzato, versateci dentro l’unguento allo stato liquido e fatelo completamente raffreddare e solidificare a temperatura ambiente.

Poi chiudete col tappo, applicate un etichetta con la data di preparazione e conservate l’unguento lontano da fonti di calore e dalla luce diretta del sole.

2) Unguento balsamico di nonna Ada

Preparazione dell’oleolito di eucalipto:

  • mettete le foglie di eucalipto ( dopo averle passate in un canovaccio pulito senza lavarle sotto l’acqua) in un  vasetto di vetro sterile abbastanza capiente.
  • Copritele completamente con olio di vinaccioli o con un altro olio vegetale che non abbia un forte odore e che non tenda ad irrancidire ( l’olio di jojoba, ad esempio, va benissimo ) e chiudete il vasetto col tappo.
  • Riponetelo al buio in un luogo fresco e privo di umidità per almeno 2 settimane, dando il tempo necessario all’eucalipto di trasferire i suoi principi attivi nell’oleolito.
  • Trascorso questo tempo, filtrate il tutto e conservate l’oleolito ottenuto sempre in un luogo fresco e asciutto.

Una volta che avrete a disposizione l’oleolito di eucalipto, potrete procedere con la preparazione dell’unguento.

Ingredienti:

8 grammi di cera d’api;
7 gocce di olio essenziale di menta;
115 millilitri di oleolito di eucalipto.

Preparazione dell’unguento

Fate sciogliere a bagnomaria la cera d’api in un pentolino a fiamma bassa e, una volta che questa si sarà liquefatta completamente, trasferitela in un barattolo di vetro sterilizzato, aggiungete l’oleolito e le gocce di olio essenziale, mescolate bene e lasciate raffreddare.

Poi richiudete il vasetto e conservatelo in frigorifero.

L’unguento balsamico mantiene le sue proprietà curative per tutto il periodo invernale.

Usi terapeutici dell’unguento balsamico

Per alleviare i sintomi della tosse e decongestionare le vie aeree intasate dal  raffreddore, l’unguento va spalmato sul petto e sui piedi (coprendoli poi con i calzini ) alla sera, prima di andare a dormire.

Secondo il dottore americano Lynn Jordan l’applicazione del Vicks Vaporub sui piedi aiuta a ridurre lo stress, oltre a provocare una piacevole sensazione di rilassamento.

Un impacco di balsamo sui piedi affaticati dopo una giornata pesante aiuta a decongestionali e favorisce il benessere degli arti inferiori.

Per purificare l’aria e favorire la corretta respirazione è bene mettere una piccola quantità di unguento negli umidificatori ( quelli elettrici che si mettono in funzione d’inverno per ridurre i danni dovuti al riscaldamento ) e nei diffusori di aromi.

Per combattere l’emicrania è utile strofinare poco unguento sulla fronte e sulle tempie,come si fa col Balsamo di Tigre orientale: grazie all’eucalipto contenuto, si avvertirà un sollievo immediato.

Contro il mal di testa sinusale si devono fare respiri profondi, mettendo l’unguento sotto il naso, ma non lo si deve applicare alla base delle narici.

Se si avvertono dolori muscolari dopo aver fatto attività fisica, usare il balsamo nel praticare un massaggio sulle parti interessate dà sollievo e favorisce la circolazione del sangue.

L’applicazione del Vicks Vaporub fai da te è utile in caso di scottature solari, ustioni, foruncoli e piccoli tagli per alleviare il bruciore e favorire la cicatrizzazione cutanea.

Mescolato al sale fino, l’unguento favorisce la guarigione di contusioni varie.

Mettere il balsamo su zone della pelle colpite da punture di vespe e insetti vari serve a lenire il prurito causato dalle stesse.

Inoltre, al pari del Vicks Vaporub, l’unguento è un ottimo repellente contro le zanzare, che detestano letteralmente l’odore dell’eucalipto.

Il “piede d’atleta“, fastidiosa malattia fungina che si localizza tra le dita dei piedi: l’applicazione 2 volte al giorno combatte la micosi e ne aiuta la guarigione.

Anche in alcune patologie fungine delle unghie il Vicks Vaporub fai da te è un valido aiuto (bisogna applicarlo tutte le sere per 15 giorni), ma consultate, comunque, uno specialista, dato che per debellare definitivamente molte di esse si deve ricorrere a farmaci specifici e mirati.

Se i talloni presentano callosità: l’unguento va applicato sulla parte tutte le sere prima di andare a letto e tutte le mattine per 2 settimane.

Per alleviare il dolore causato dal “gomito del tennista” bisogna spalmare l’unguento sul gomito e lasciarlo agire per almeno 1 ora.

Usi del Vicks Vaporub fai da te in casa

Sembra strano, ma questo unguento balsamico è anche un valido aiutante nella conduzione della casa e vediamo in che modo è possibile impiegarlo:

  • Se gli animali domestici hanno la cattiva abitudine di urinare in casa: applicatene un velo ( stando attenti a non danneggiare i materiali, naturalmente ) dove generalmente “colpiscono” e vi accorgerete che il forte odore di oli essenziali li dissuaderà dall’alzare la zampetta. 😉
  • Se il vostro gatto predilige ” farsi le unghie ” su porte e finestre, applicatene un velo anche su queste e l’odore lo allontanerà.
  • L’unguento balsamico è un emolliente: applicatelo sui cardini di una porta che cigola e verranno lubrificati.
  • Per tenere lontane zecche e pulci dal cane: spalmatene una piccola quantità sul collare, anche se il vostro amico a 4 zampe….non gradirà molto . 😉
  • Per eliminare il cattivo odore in casa e per disinfettare l’aria circolante: mettete acqua e unguento balsamico nel vaporizzatore.

Per ultima cosa consiglio, se volete impiegarlo ad uso topico, di provare l’unguento balsamico su una piccola zona interna del braccio per essere sicuri di non sviluppare reazioni allergiche ai suoi componenti.

Nel caso che non si presentino arrossamenti e altre manifestazioni “strane“, impiegate il Vicks Vaporub fatto in casa in tutti gli utilizzi sopra descritti per trarne un concreto beneficio a basso costo.

Credit photo intestazione: Tatsuo Yamashita for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro