Succo di pomodoro fresco fatto in casa: la salute nel bicchiere

Come preparare in casa il succo naturale di pomodoro fresco in modo facile e veloce e i vantaggi per la salute derivanti dal suo abituale consumo.

Nonna Ada mi preparava spesso il succo di pomodoro fresco fatto a mano ( allora si usava un setaccio a maglia larga e una spatola in legno ) quando ero bambina: ne ricordavo l’ineguagliabile aroma e sapore, ma per molto tempo non l’ho fatto per pigrizia e perché trovavo più comodo bere il succo di pomodoro già pronto in bottiglietta e…ho fatto male. 😉

Ho cominciato a farlo in casa da quando quello di produzione industriale è reperibile solo saltuariamente presso il supermercato del mio rione e devo dire che mi dispiace molto non aver iniziato prima a preparare il succo di pomodoro fresco da sola: la bevanda, sana e genuina, fa bene alla salute, è buonissima, dissetante, dà energia e contiene solo circa 18 calorie a bicchiere (se lo si consuma nature, senza l’aggiunta di olio).

Del resto i succhi di frutta e verdure già pronti  sono alimenti “morti” , spesso pieni di conservanti e condimenti e sottoposti a cottura, mentre questo è “vivo”, del tutto naturale e spremuto a crudo.

Preparazione del succo naturale di pomodoro fresco

Prima di darti la facile ricetta voglio fare alcune precisazioni per ottenere un buon succo di pomodoro:

  • l’estratto o il frullato va fatto nella stagione dei pomodori, adoperando frutti possibilmente biologici, maturi, succosi, di buona qualità e di varietà saporite: i più indicati sono i San Marzano, ma puoi usarne anche altri, basta che “sappiano di qualcosa e che non siano coltivati in serra.
  • Non impiegare la centrifuga ( lo rende troppo acquoso ), ma usa l’estrattore o il frullatore.
  • Condisci la bevanda con sale, pepe, limone, spezie a piacere e Tabasco (io preferisco usare quello verde ) se lo consumi al naturale per esaltarne il sapore e bevilo il prima possibile, senza lasciarlo per parecchio tempo in frigorifero.
  • Se vuoi essere perfezionista, usa un po’ di acqua di mare imbottigliata al posto del sale.

Ingredienti:

2-3 pomodori ben maturi a persona (dipende dalla dimensione e dalla succosità);
2-4 cucchiaini di succo fresco di limone;
Tabasco q.b;
sale e pepe bianco in polvere q.b.

Lava e asciuga accuratamente i pomodori, tagliali a pezzi, mettili nel bicchiere del frullatore e aziona l’apparecchio a bassa velocità fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme

Puoi poi passarlo al colino se desideri eliminare i semini e fare in modo che abbia una consistenza più liquida.

Se non hai a disposizione il mixer, puoi seguire il vecchio metodo della nonna e fare a mano il succo di pomodoro: metti un  setaccio o un colino su una ciotola capiente, adagiaci sopra i pomodori tagliati a pezzi e schiacciali con l’aiuto del batticarne.

Condisci con il succo di limone, poche gocce di salsa Tabasco, una presa di pepe bianco, un pizzico di sale, mescola e versa il succo di pomodoro nei bicchieri aggiungendo del ghiaccio in cubetti.

Naturalmente puoi aggiungere le spezie che più ti aggradano, basilico od altre erbe aromatiche e decorare i bicchieri con cuori e foglie di sedano.

Io aggiungo spesso un po’ di zenzero fresco spremuto, germogli di erbe aromatiche, spirulina e (trucco svelatomi da un bravissimo barman) un filo di olio extravergine di oliva.

Se il sapore ti sembra troppo acido, puoi aggiungere un po’ di zucchero di canna o 2-3 cucchiaini di Ketchup fatto in casa.

Tieni comunque presente che il pomodoro ha una reazione alcalina se non viene digerito assieme ad amidi e zuccheri e che andrebbe preferibilmente bevuto da solo (attendendo 20-30 minuti prima d’ingerire altri alimenti) per fare in modo che la reazione non diventi acida.

Il succo di pomodoro è la base di molti cocktail e aperitivi contenenti alcol (i più noti sono il Bloody Mary, il Bloody Caesar e il Michelada) e l’uso di quello fresco li rende, a dir poco, sensazionali. 😉

E’ possibile anche preparare alcuni sani aperitivi analcolici col succo di pomodoro, facili a farsi e particolarmente indicati per ragazzi, per coloro che seguono una dieta disintossicante o ipocalorica e per chi è astemio.

Puoi usarlo anche come ingrediente di green smothies o mescolarlo alla birra come fanno in Messico (a me la bevanda, chiamata Cerveza preparada, non piace molto, ma…tutti i gusti sono gusti).

Proprietà benefiche del succo di pomodoro fresco

Consumare il succo di pomodoro fresco, specialmente al mattino, è come bere un bicchiere pieno di salute e grazie alle fibre contenute, al bassissimo contenuto calorico e alle proprietà diuretiche e leggermente lassative è di aiuto nelle diete disintossicanti ed ipocaloriche, per smaltire i metalli pesanti, i ristagni idrici e la cellulite e per regolarizzare le funzioni intestinali.

Ricco di vitamine (vitamina C in particolare) e di minerali preziosi per il benessere dell’organismo, è utile nel combattere l’influenza e i malanni stagionali, rafforzare il sistema immunitario, proteggere il cuore, combattere l’artrite e le infiammazioni in genere e, rafforzando le difese dell’organismo, è un formidabile alleato nella prevenzione del cancro e dell’osteoporosi .

Il pomodoro fresco contiene Beta-carotene, licopeni, composti fenolici ed acidi organici ed è particolarmente indicato per mantenere l’epidermide in salute, a contrastare l’invecchiamento precoce e a salvaguardare gli occhi grazie alla presenza di Zeaxantina.

Grazie a queste e ad altre sostanze di cui è ricco, l’assunzione giornaliera del succo fresco è particolarmente indicata durante la stagione estiva per favorire l’abbronzatura e per proteggersi dal caldo: il pomodoro stimola la formazione di melanina ( proteggendo allo stesso tempo la pelle e contrastando la formazione di radicali liberi ) ed è di grande aiuto nel salvaguardare il benessere delle gambe in estate e a reintegrare i sali persi con il sudore quando fa molto caldo.

Bere il succo di pomodoro fresco fa bene ai bambini, agli anziani agli adulti e alle donne in gravidanza o che allattano (l’acido folico è utile  per prevenire le malformazioni neurali del neonato e il latte della mamma viene arricchito dal licopene).

Non ci sono controindicazioni all’assunzione, a meno che si soffra di acidità di stomaco o di allergia al nichel.

Io bevo il succo di pomodoro condito la mattina (lascio passare 15-20 minuti dall’assunzione del benefico limone in acqua tiepida) e lo consumo appena fatto per poter usufruire appieno dei benefici, dato che i principi contenuti perdono una buona parte di efficacia nella conservazione in frigorifero.

Ti consiglio di fare come me per gustarne tutto l’aroma e per  approfittare al massimo dei vantaggi per la salute derivanti dal consumo regolare del profumato e dissetante succo di pomodoro fresco.

Articoli correlati:

Bloody Mary con succo di pomodoro fresco ( credit video: Zenazone )

Credit photo intestazione: Flickr by Pedro Fernandez

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook