8 stuzzichini salati per Halloween facili, rapidi e economici

Come imbandire un buffet di Halloween con stuzzichini e finger food last minute e low cost che siano sfiziosi e a tema: 8 idee di gustosi snack " da paura " low cost da preparare in modo facile e rapido.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Dato che la notte di Halloween è ormai vicina e che in questi giorni sto vagliando e provando ricette veloci e pratiche di finger food da offrire agli ospiti adulti e piccini che inviterò al mio buffet la sera del 31 ottobre, penso che possa tornarti utile darti delle idee di stuzzichini salati per Halloween facili, rapidi ed economici e spiegarti come realizzarli.

Se non vuoi scervellarti per ore su quali offrire ai tuoi ospiti in occasione del festeggiamento, non hai tempo o voglia per stare dietro ai fornelli, hai intenzione di non spendere un capitale nell’organizzare il buffet per la ” festa tenebrosa dei macabri scherzi ” e incontrare lo stesso i gusti di grandi e bambini allo stesso tempo, prenditi qualche minuto per leggere questo post.

Ti consiglio di farlo perché che sono sicura che, tra i salatini di Halloween che ho deciso di preparare per il mio ricevimento in casa con amici, ne  troverai di tuo interesse e e magari potrai anche cogliere spunti per presentarli ai tuoi invitati, come finger food o antipasti, in maniera creativa ed elaborarli in modi diversi con l’apporto della tua fantasia.

8 stuzzichini salati per Halloween di semplice, veloce ed economica realizzazione

Tra tutti gli appetizer di Halloween trovati nei miei appunti di cucina, in pubblicazioni gastronomiche e sul web e che ho provato personalmente, ti propongo gli 8 che mi hanno dato i migliori risultati con il minimo di spesa, di lavoro, e di tempo impiegato e che reputo essere i più adatti per l’occasione e per ogni gusto ed età.

Come faccio ormai ogni anno quando cerco idee per cucinare piatti “da paura” a tema con la festa più fantasmagorica che ci sia nell’arco dei 12 mesi, per prima cosa sono andata a vedere se tra le ricette per Halloween della Galbani ci fossero nuove idee di stuzzichini salati particolarmente insolite e divertenti.

Come sempre, sul blog dell’azienda alimentare ho trovato quello che cercavo e inizio proprio con il proporti lo snack a forma di fantasma, originale e facile a farsi, che ho scovato lì.

Snack di patate e formaggio a forma di fantasma

1) Fantasmi golosi di patate novelle e formaggio

Ho provato a preparare questi stuzzichini saporiti e scenografici a base del sempre validissimo abbinamento di patate e formaggio, li ho fatti assaggiare ai miei familiari e devo dire che sia i bambini sia gli adulti ne sono stati entusiasti.

La preparazione è semplice, anche se non sembra, ed ora ti spiego come realizzarli per il buffet salato.

Dopo aver tolto la buccia alle patate e aver dato loro una forma ovale, lessale in acqua bollente salata con 1 cucchiaio di aceto bianco; poi scolale, tagliane una estremità in modo che possano stare ” in piedi ” sul vassoio e insaporiscile con un pizzico di noce moscata.

Copri la superficie dei tuberi con una sottiletta ( sul sito della casa produttrice è, ovviamente, consigliato l’uso di una fetta di Galbanino 😉 , ma puoi benissimo adoperarne una di formaggio fuso a tuo gusto), modellandola con le mani per darle la forma di lenzuolo come quella in fotografia.

Usa dei chiodi di garofano per dare un volto ai fantasmini da servire freddi.

Anche se il calore delle patatine appena cotte aiuta a modellare il formaggio più facilmente, puoi scaldare la fetta di formaggio con il vapore dell’acqua di cottura delle patatine o con le mani se temi di scottarti o che la sottiletta possa fondere.

Finger food con pomodoro, mozzarella e olive a forma di occhio

2) Occhi di strega di pomodoro, mozzarella e olive

Gli occhi di strega sono un classico appetizer di buffet e cene di Halloween e, volendo semplificare e velocizzare al massimo al massimo la loro preparazione, ho scelto questi a base di mozzarella e pomodoro, che vedi in fotografia e realizzabili in pochi minuti.

Fare gli occhi di strega vegetariani è davvero semplice:

a) lava le foglie di basilico, asciugale bene e sistemale aperte sul piatto di portata;

b) taglia a fette il pomodoro e mettilo sulle foglie e fai la stessa cosa con la mozzarella, dandole una forma ovale;

c) dividi in due delle olive verdi denocciolate, sistema 1 cappero in ogni foro per creare la somiglianza di un’iride con la pupilla al centro e mettile sopra alla mozzarella.

Se vuoi, puoi spolverizzare con origano essiccato e un pizzico di sale, ma evita assolutamente l’uso di olio che rovinerebbe l'”effetto occhio”.

Bastoncini di zucca fritti

3) Bastoncini di zucca fritti

Quando si festeggia Halloween, la zucca non può certo mancare e un modo originale di presentarla è quello di farne delle chips, simili alle classiche patatine che immancabilmente accompagnano gli hamburger, ma…molto più golose.

Toglile la buccia, i semi e i filamenti interni, tagliala a bastoncini e disponili sul fondo di una teglia ricoperto di carta fa forno; inforna e falli asciugare in modalità ventilata per circa 30 minuti nel forno preriscaldato a 100°.

Friggili poi in olio di semi di arachidi (non troppo, altrimenti la zucca si disfa) e quando saranno ben dorati, scolali su un foglio di carta da forno, insaporiscili con un pizzico di sale e una spolverata di origano e servili ben caldi con il ” sanguigno” ketchup a parte.

Se non vuoi friggerli al momento, puoi offrili ai tuoi ospiti in carpione (anche se è meglio tagliare la zucca a fettine abbastanza sottili nel caso la si voglia preparare in questa maniera per poterla servire fredda).

Il modo più indicato per mettere in carpione la zucca fritta è il seguente:

a) porta ad ebollizione 100 millilitri di aceto di vino bianco, 50 millilitri di acqua e 3 spicchi di aglio spellati e tagliati a fettine per ogni chilogrammo di zucca.

b) Fai cuocer per qualche minuto e poi spegni il fuoco.

c) Versa la marinata ottenuta sui bastoncini di zucca fritti sistemati in un contenitore di vetro, copri col coperchio e fai riposare in frigorifero almeno 4 ore prima di servire.

Finger food di grissini e formaggio a forma di scopa

4) Scope della strega fatti con bastoncini salati e formaggio

Le scope della strega sono dei simpatici finger food  da servire da soli o con fette di salumi arrotolate su una parte del manico, costituito da un salatino a forma di bastoncino (tipo gli stick spezzafame della Cameo), ma che possono anche essere impiegate come decorazione di diversi piatti.

Per realizzarle non è necessario avere particolari abilità manuali e come ingredienti, oltre ai bastoncini salati, occorre disporre solamente di formaggio a fette e di steli di erba cipollina.

Ci sono vari modi per preparare gli stuzzichini a forma di scopa della strega, ma quello che reputo il più semplice e rapido è il seguente:

a) senza toglierle il suo involucro di plastica, taglia la fetta di formaggio in 4 quadrati uguali.

b) Pratica delle piccole incisioni parallele simili a frange su un lato di ciascun quadrato fino ad arrivare alla metà dello stesso.

c) Elimina l’involucro di plastica con delicatezza per evitare che il formaggio possa rompersi.

d) Appoggia uno stick salato su un lato del quadratino e avvolgi il formaggio tutto intorno al bastoncino, lasciando fuoriuscire le     frange.

e) Con uno stelo di erba cipollina fai un nodo alla base intatta delle frange per fissare le “setole” della scopa al bastoncino, disponi l’appetizer sul piatto di portata e spolvera le frange con un pizzico di pepe per creare l’ ” effetto polvere “.

Ripeti lo stesso procedimento fino ad esaurire tutti gli ingredienti.

Puoi sostituire l’erba cipollina con  gambi di prezzemolo e al posto del pepe puoi usare della paprica dolce se vuoi dare un colore rossastro alla ” polvere “, evitando di adoperare peperoncino e grissini: il primo renderebbe il gusto della scopa troppo piccante) e i secondi, in quanto friabili, sono poco indicati per questo tipo di preparazione.

Uova farcite di Halloween

5) Uova sode farcite decorate a ragno

Per farcire gli albumi tagliati a metà delle uova sode puoi usare lo stesso ripieno delle uova alla portoghese, in cui si riutilizza il tuorlo rassodato assieme a un trito di prezzemolo, aggiungendo, però, filetti tritati di alici salate, capperi e un po’ di mollica di pane, bagnata in acqua e aceto bianco e strizzata, all’impasto con cui riempirai ogni che deve risultare di una certa consistenza e non essere troppo liquido.

Non posso darti le dosi esatte, perché dipendono da quante uova devi riempire, ma calcola che il ripieno di ogni albume deve contenere approssimativamente  2-3 capperi (a seconda della dimensione) e 1/2 centimetro di filetto di alice dissalato e tritato.

Fai la ” prova assaggio ” e non esagerare con entrambi gli ingredienti (piuttosto aumenta la mollica per ottenere la consistenza desiderata) per evitare che gli stuzzichini assumano un gusto troppo forte.

Oppure, se vuoi risparmiare tempo e riesci a riciclare i tuorli in altri modi, puoi benissimo farcire le uova con dell’insalata russa già pronta di buona qualità prima di ricoprire il ripieno con un velo di maionese.

Per il ragno di decorazione in superficie, il mio consiglio è quello di usare rondelle di olive verdi o nere private del nocciolo con al centro un pezzettino di barbabietola rossa precotta per formare il corpo e di adoperare striscioline ricavate dalla stessa per creare le zampe.

Ti suggerisco questo per il fatto che è meglio ornare con verdure dalla consistenza compatta le uova ripiene ed altri stuzzichini di Halloween simili (vanno bene anche i peperoni e le bucce di melanzana), dato che decorazioni liquide a base di salse e creme potrebbero disfarsi e colare per varie cause e pregiudicarne irrimediabilmente l’aspetto.

Crackers spalmati di formaggio con decorazione di olive nere a forma di ragno

6)Tartine di cracker spalmate di formaggi  e di creme salate

Non avevo mai preso in considerazione la possibilità di trasformare i cracker in gustose e simpatiche tartine, pensando che i biscotti salati croccanti e sottili costituissero principalmente uno spuntino spezzafame, un banale snack per l’aperitivo e un sostituto del pane a tavola, ma mi sono ricreduta quando, non avendo pancarré in casa e volendo ugualmente servire l’aperitivo con l’accompagnamento di stuzzichini a ospiti inattesi, ho dovuto per forza usarli per farne degli sfiziosi canapé, che ho realizzato spalmandoli con formaggi e mousse salate.

Basta coprirli del tutto con uno strato abbondante di formaggio molle, di paté o di una mousse di carne, pesce o verdure e decorarli in modo tale da renderli in tema con il buffet di Halloween ed…ecco fatto: in pochi minuti si riescono a realizzare moltissime tartine allegre, saporite e adatte all’occasione.

Puoi usare formaggi spalmabili e a pasta morbida a piacere, spume di prosciutto, spuma di tonno, G fattiuacamole di avocado, creme di verdure o legumi ( purché corpose) etc., ma la cosa veramente importante è curare la decorazione, immancabile anche se può essere facile e rapida a farsi.

Per decorare ” alla Halloween ” i cracker spalmati, puoi dare sfogo alla fantasia e impiegare diversi alimenti a tuo piacere, ma, se non hai il tempo per fati venire delle idee o per cercarle, ti consiglio di ornarne la superficie, come in figura sopra, con il ragno di olive, vero e proprio ornamento commestibile passpartout  di snack e piatti della sera di ” dolcetto o scherzetto “.

Usa olive nere, verdi o marroni di dimensioni adeguate e realizza ragni che siano deciso contrasto con il colore dominante dello snack, nel seguente modo:

a) taglia in due l’oliva in senso longitudinale ed elimina il nocciolo;

a) disponi al centro della tartina una metà con la parte convessa in alto per fare il corpo del finto insetto;

b) taglia a rondelle l’altra mezza oliva e sistemale intorno alla prima per creare  le zampe.

L’impiego dei cracker non è un must nella preparazione delle tartine spalmate, in quanto è una furba “trovata” per realizzarle lo stesso senza l’impiego del pane, ma le puoi benissimo fare con il classico pane a cassetta.

Se usi il pancarré, elimina la crosta e taglia la base delle tartine a forma di bara o di zucca con un coltellino affilato o, meglio ancora, adopera dei tagliabiscotti per la preparazione di dolcetti a forma di cappello da strega, fantasma, gatto nero, zucca, ossa di morto, teschio, cervello, etc., impiegando, possibilmente pane nero con carbone vegetale aggiunto all’impasto.

Gli adulti solitamente apprezzano il gusto e l’effetto visivo conferiti dal pane di colorazione scura a tartine e sandwich , ma, per esperienza diretta fatta con i miei nipotini e i loro amichetti, ti posso assicurare che l’ uso del pane al carbone negli stuzzichini per bambini li rende irresistibili anche per i tanti pargoletti incontentabili o inappetenti.

Ho visto bambini divorare letteralmente le verdure tanto odiate (sono molti i bimbi che detestano gli ortaggi) quasi senza accorgersene, per il fatto che, essendo accompagnate al pane nero, diventano per loro ” stregate e vietate nei pasti normali ” (parole testuali di mio nipote Chicco) e devo ammettere che, per fargliele mangiare, uso lo stratagemma di imbottire con le stesse panini al carbone che ogni tanto ” concedo ” loro per merenda…..anche se non è Halloween. 😉

Stecchini per cibi adatti al buffet di Halloween

Tieni presente che esistono sul mercato stuzzicadenti e spiedini con i più disparati simboli di Halloween molto decorativi e divertenti: io li infilzo nei canapé, sandwich e bocconcini quando non ho tempo di decorarli manualmente e per rendere a tema con la festa quegli stuzzichini ” svuotafrigorifero ” che non lo sarebbero, ma che preparo lo stesso per risparmiare con il riciclo degli avanzi di alimenti che rimangono in quantità limitate.

In questo modo, da 1/2 zucchina, 3 ravanelli e 2 cucchiaiate di tzatziki ho potuto ricavare 4  ” tartine di Halloween “, riutilizzando in modo intelligente ingredienti che non mi sarebbero certo bastati per preparare piatti di alcun tipo e che avrei dovuto buttare via.

Pizzette pronte adattate alla festa di Halloween

7) Pizzette-mummia di Halloween

Con un piccolo stratagemma sono riuscita ad adattare al buffet salato della  ” festa della paura ” (come la chiamano i miei nipotini) le pizzette già pronte che, pur essendo stuzzichini triti e ritriti, uso spesso, perché mi risolvono molte situazioni come questa.

Come adattarle al buffet di Halloween?

Semplice: per ottenere le pizzette-mummia, basta coprire metà della loro superficie con una fettina sottile di mozzarella (io uso anche lo stracchino) prima di passarle velocemente in forno al momento di servirle e, una volta scaldate, disporre sull’altra metà due rondelle di olive private del nocciolo per fare gli occhi.

Sappiamo tutti che le pizzette fatte in casa sono molto più buone ed economiche, ma, quando si hanno i minuti contati, questa può essere una soluzione furba e dal costo limitato, dato che ormai è possibile trovare delle buone pizzette pronte dai fornai senza doverle per forza acquistare in pasticceria, dove, chiaramente, hanno prezzi più elevati.

Come presentare l'hot dog al rinfresco per halloween

8) Hot dog di Halloween

Anche i würstel  possono essere trasformati in spaventose ed stuzzicanti mummie per la fatidica notte dei ” morti viventi ” facilmente e e velocemente con l’impiego di pasta sfoglia già pronta.

Prepara i  würstel-mummia  di Halloween  in questo modo:

a) preriscalda il forno a 150° e, nel frattempo, srotola la foglia sulla carta da forno e tagliale a striscioline sottili.

b) Arrotola ciascuna strisciolina intorno ad ogni würstel con movimento a spirale, lasciando scoperta una estremità del salsicciotto che fungerà da volto della mummia e creando il turbante con un pezzo di striscetta di pasta

c) Disponi i würstel  ” bendati ” sul fondo di una leccarda foderata con carta da forno, spennella la superficie degli stuzzichini con del tuorlo d’uovo sbattuto con un po’ di latte, inforna e fai cuocere fino a quando le mummie saranno diventate dorate ( ci vogliono circa 30 minuti).

d) Spegni il forno, lascia raffreddare e poi forma gli occhi, praticando 2 fori paralleli sulla parte rimasta scoperta con uno stecco di legno e riempiendoli con ketchup o maionese.

Puoi servire i ” mummy dogs ” da soli o con patatine fritte, ma assicurati di accompagnarli con ketchup o salse rosse simili che ricordino il sangue.

Tieni presente che la pasta sfoglia tende a gonfiarsi durante la cottura, motivo per cui è bene distanziare le striscette tra di loro mentre effettui il  ” bendaggio ”  e non esagerare con la dimensione delle stesse.

Puoi riciclare la sfoglia avanzata facendone delle pizzette o dei salatini a piacere e, se vuoi ricavare un maggior numero di mummie e risparmiare ulteriormente, taglia a metà ogni würstel prima di fasciarlo nella pasta.

Naturalmente gli stuzzichini costituiscono solo una parte del menù di Halloween completo, ma, sia che si tratti di un party vero e proprio sia che ci si riunisca informalmente con gli amici per trascorrere insieme in allegria la serata del 31 ottobre in cui si celebra la festa di origine celtica più divertente dell’anno, il buffet imbandito con finger food e decorato opportunamente per l’occorrenza è comunque d’obbligo e spero proprio di esserti stata utile se sei alla ricerca di snack salati facili, last minute e low cost che possano riscuotere successo presso tuoi ospiti senza dover spendere per forza un capitale.

Se gli stuzzichini sono la tua passione o sei alla ricerca di spunti per prepararli, dai un’occhiata anche a:

 

Credit photo intestazione articolo: David Martín :: Suki_ :: for Flickr.com

Credit photo fantasmi: Galbani.it

Credit photo occhi di fantasmi: Windell Oskay for Flickr.com

Credit photo zucca fritta: Alpha for Flickr.com

Credit photo scope di formaggio: Cozinhando Fantasias for Flickr.com

Credit photo uova farcite: Freestockphotos.biz

Credit photo cracker spalmati: PublicDomanPicture.net by Petr Kratochvil 

Credit photo pizzette-mummia: Bridget Patterson for Flickr.com

Credit photo hot dog mummia: Meghan Wilker for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro