Terrina di tonno veloce coi pistacchi: ricetta di Helen McCully

Ricetta per la preparazione della spuma di tonno e formaggio, semplificata rispetto a quella originale di Helen McCully.

Oggi ho fatto la terrina di tonno semplificando la ricetta della famosa cuoca americana Helen McCully e devo dire che è riuscita molto bene.

Questa preparazione è molto facile nonché rapida e farete un figurone con nessuna fatica.

Se volete che l’antipasto diventi un vero e proprio paté di tonno ancora più elegante come in fotografia, lasciatelo più tempo in frigorifero in modo di aumentarne la consistenza e servitelo possibilmente in singole porzioni spolverate in superficie con pistacchi sbriciolati.

Ingredienti:
200 grammi di tonno sott’olio di qualità tenera;
180 grammi di formaggio Philadelfia o simile;
3 cucchiai di cognac;
3 cucchiai di pistacchi già sgusciati;
2 uova;
pepe bianco abbondante;
sale q.b.

Preparazione della mousse di tonno in terrina

Lavate e mettete a bollire le uova fino a che saranno completamente sode; poi passatele sotto un getto d’acqua fredda e togliete loro in guscio.

Tritate grossolanamente i pistacchi e metteteli da parte.

Sgocciolate bene l’olio del tonno.

Fate a pezzi le uova, il formaggio Philadelfia, il tonno e metteteli tutti insieme nel mixer e aggiungete nel bicchiere il pepe bianco in polvere e i 3 cucchiai di cognac e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo, di grana fine e ben amalgamato e montato.

A questo punto unite all’impasto i pistacchi e mixate ancora quel tanto che basta per distribuirli nella mousse in maniera uniforme.

Assaggiate la mousse di tonno e formaggio ottenuta e, se occorre, aggiustate di sale.

Versate il tutto nella terrina che porterete in tavola e lisciate bene la superficie dell’impasto.

Mettete il recipiente a riposare e freddare in frigorifero non meno di 2 ore; la spuma di tonno e formaggio può anche rimanere in frigo fino a 2 giorni prima di essere servita in tavola, ma, in questo caso, copritela con un foglio di alluminio o con la pellicola di plastica alimentare.

Portatela in tavola ben fredda e accompagnate la terrina di tonno con crostini o fette di pane a cassetta (a cui avrete precedentemente tolto la crosta ai lati) appena tostate e tagliate a triangolo.

Se volete servire la crema di tonno e formaggio come stuzzichino per aperitivi, presentatela già spalmata su triangolini a quadratini di pane più piccoli o usatela per farcire gli albumi di uova sode tagliati per il lungo e privati del tuorlo.

Credit photo: Fugzu for Flickr.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti su “Terrina di tonno veloce coi pistacchi: ricetta di Helen McCully

  1. Dove c’è tonno ci sono io! 🙂
    Per un bell’aperitivo è l’ideale, mi piace questa idea. Però io sono sempre sprovvista di liquori, devo dire, quindi difficilmente potrei usare il cognac…chissà se senza viene saporita lo stesso.
    Buona domenica, Franci!

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook