Uova sode ripiene impanate e fritte alla portoghese

Come preparare le uova ripiene fritte: la ricetta portoghese per fare un piatto unico originale, economico, sfizioso e di figura.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le uova farcite fritte sono una vera e propria golosità della cucina portoghese: le ho mangiate per la prima volta a Cascais e mi sono talmente piaciute che ho avuto la faccia tosta di chiedere al cuoco del ristorante di darmene la ricetta.  😉

Lo chef ( devo dire che è proprio stato gentile ) me l’ha scritta su un foglietto ed oggi te la voglio proporre con una variante, la doppia impanatura in farina e pangrattato: la preparazione originale delle uova ripiene alla portoghese prevede d’impanarle 2 volte solo nella farina, ma ho ottenuto un risultato migliore usando anche il pane grattugiato.

Nei ristoranti del Portogallo le uova sode cucinate in questa maniera vengono presentate come antipasto, ma trovo che possano benissimo costituire un piatto unico sfizioso, economico e diverso se vengono accompagnate da un’insalata mista.

Ingredienti per 4 persone:

10 uova freschissime;
4 cucchiai di aceto di vino bianco;
4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
1 mazzetto di prezzemolo;
farina q.b;
pane grattugiato q.b;
olio per friggere q.b;
sale e pepe q.b.

Preparazione delle uova sode ripiene impanate e fritte secondo la ricetta portoghese

Metti 8 uova in una pentola contenente acqua fredda, porta a bollore e falle rassodare, cuocendole per 8 minuti a partire dall’ebollizione.

Nel frattempo pulisci il prezzemolo, lavalo, asciugalo con cura, fanne un trito ( la quantità occorrente è di 4 cucchiai ) e tienilo da parte.

Una volta che le uova saranno diventate sode, mettile nell‘acqua fredda ( questo trucco serve per togliere meglio il guscio senza scottarti ) e sgusciale.

Fai a metà le uova sode nel senso della lunghezza, estrai i tuorli, facendo attenzione a non rovinare gli albumi, e mettili in una ciotola.

Schiacciali poi con l’aiuto di una forchetta ed incorpora, piano piano, l’olio extravergine di oliva e l’aceto.

Aggiungi 2 cucchiai del prezzemolo tritato che hai tenuto da parte, aggiusta di sale e pepe e mescola delicatamente col cucchiaio di legno fino a quando avrai ottenuto un composto omogeneo.

Metti il ripieno negli albumi, livellalo bene e ricomponi le uova, unendo le due metà.

Sbatti in una ciotola le 2 uova crude col prezzemolo tritato che ti è rimasto.

Impana 2 volte le uova ripiene: infarinale, immergile nell’uovo sbattuto e passale un’altra volta nel pangrattato, facendo attenzione che la panatura sia uniforme.

Infilza uno stecchino ( gli stuzzicadenti vanno benissimo ) in ciascun uovo in diagonale per evitare che si apra durante la frittura.

Fai scaldare abbondante olio in una padella, friggi  le uova per 1-2 minuti nell’olio ben caldo da ambo le parti, sgocciolale sulla carta assorbente da cucina e tamponale delicatamente con un altro foglio pulito della stessa per eliminare l’unto in eccesso.

Servi subito in tavola le uova farcite alla portoghese con una fresca insalata mista di stagione e accompagna con un leggero vino bianco secco come il Trentino bianco.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro