Lassi: proprietà benefiche della bevanda indiana allo yogurt

Le proprietà benefiche del Lassi, la bevanda indiana a base di yogurt diluito e che costituisce una vera e propria medicina secondo l'Ayurveda., che ne consiglia un regolare consumo per favorire il benessere dell'organismo.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ho già scritto un post su come preparare il Lassi in meno di 5 minuti, ma oggi voglio parlare delle sue proprietà salutari e dei vantaggi per l’organismo derivanti dall’assunzione regolare, specie  in estate, di questa straordinaria bevanda indiana, la più “trendy” al momento presso i salutisti di tutto il mondo.

Il Lassi, tipico e diffusissimo alimento indiano a base di yogurt allungato e che viene consumato freddo (in versione dolce o salata) in accompagnamento a piatti speziati, è una bevanda ricca di proprietà benefiche e preziosa per il mantenimento del benessere fisico: il suo uso si sta rapidamente diffondendo in Occidente e non si tratta solo di una moda, in quanto bere Lassi….fa veramente bene. 🙂

L’usanza di allungare lo yogurt con l’acqua deriva dai dettami della medicina ayurvedica, secondo la quale lo yogurt allo stato puro è un alimento difficile da digerire.

Il Lassi, che il mio nipotino chiama “ yogurt da bere “, è un vero e proprio toccasana in caso di vari disturbi e consiglio caldamente d’ inserirlo nella dieta abituale in modo di poter usufruire dei non pochi vantaggi derivanti dal suo consumo per migliorare la condizione fisica.

L’assunzione di Lassi è indicata non solo per gli umani, ma, secondo il mio veterinario, anche per gli animali domestici, ai quali il latte fa male anche se ne sono ghiotti.

Le proprietà curative del Lassi

In questo “yogurtshake” sono contenuti enzimi, fermenti lattici, riboflavina, minerali ( calcio in particolare ), vitamine del gruppo B ( specie la B12 ) ed altre sostanze preziose per la salute di bambini, adulti e persone anziane.

Lassi indiano allo yogurt

Si tratta di un alimento probiotico a tutti gli effetti, che combatte il colesterolo e favorisce la crescita dei batteri intestinali utili, riducendo quelli cattivi.

Il Lassi, rafforzando la flora batterica e mantenendone l’equilibrio, è un validissimo aiuto per il  benessere in generale, dato che questo dipende in larga misura dal buon funzionamento del sistema immunitario intestinale.

Il suo consumo regolarizza le funzioni corporee ed è particolarmente indicato in caso d’intestino pigro e di emorroidi.

Il Lassi favorisce la digestione coi suoi enzimi, è in grado di alleviare e calmare sintomi come bruciori e gonfiori ed è utile nella maggior parte dei disturbi dello stomaco.

Con l’aggiunta di cumino è usato in India anche come rimedio naturale contro la gastroenterite.

La bevanda è molto idratante ed è particolarmente utile a difendere l’organismo quando fa caldo, in quanto reintegra ciò che inevitabilmente si perde col sudore nella stagione estiva.

Contenendo una buona quantità di calcio e di altri minerali, è in grado di migliorare la salute delle ossa ( e, quindi, a contrastare l’osteoporosi e le malattie degenerative dell’apparato scheletrico.

Essendo un alimento proteico, contribuisce efficacemente al  nutrimento dei muscoli e al mantenimento ottimale della muscolatura del corpo.

L’assunzione di un bicchiere di questa bevanda naturale e nutriente riduce gli stimoli della fame ed allevia in senso di “vuoto allo stomaco” frequente durante una dieta ipocalorica.

Il Lassi è anche un rimedio della nonna sano, naturale e poco costoso per la bellezza dei capelli e delle unghie.

Bastoncini di cannella

La tradizione ayurvedica, che considera il cibo una medicina, associa sapientemente il Lassi a spezie varie ( cardamomo, cannella, cumino, menta e pepe sono gli abbinamenti più ricorrenti ) per conferirgli specifiche proprietà terapeutiche: l’aggiunta di menta, ad esempio, favorisce il benessere della pelle e quella del mango è particolarmente indicata per prevenire i colpi di sole e di calore in estate.

E’ preferibile impiegare yogurt intero naturale biologico o, meglio ancora, lo yogurt fatto in casa coi fermenti lattici vivi.

La bevanda non dovrebbe mai essere consumata fredda, ma a temperatura ambiente o leggermente tiepida: in questo modo diventa più digeribile e l’organismo è in grado di assimilare meglio i principi benefici contenuti.

Secondo l’Ayurveda il momento ottimale per il consumo sarebbe intorno alle 12 o col pasto di mezzogiorno, ma si può bere il Lassi anche come spuntino o per dissetarsi fino alle 5 del pomeriggio e non oltre.

Se non si ha appetito e si fatica a mangiare al mattino, il Lassi con la frutta ( fresca e secca ) è una buona alternativa per sostituire un pasto energetico per la prima colazione ( anche se la crema Budwig è sempre la scelta ottimale, in quanto equilibrata e completa ).

In caso di problemi digestivi è meglio evitare l’aggiunta di frutta fresca e limitarsi a quella delle spezie.

Mi è stato riferito che il Lassi è indicato anche in caso d’intolleranza ai latticini, in quanto i batteri contenuti trasformerebbero in glucosio e galattosio il lattosio contenuto; ma, non soffrendo di questo tipo d’intolleranza alimentare, non ho approfondito e suggerisco a chi ne è affetto d’informarsi presso un medico o un esperto in nutrizione.

Il consumo di Lassi fa bene e giova all’organismo in generale per le proprietà benefiche contenute, ma è sempre utile chiedere consiglio al dottore in caso di dubbi e di patologie o allergie particolari. 🙂

Articoli correlati:

Credit photo intestazione: Picjumbo

Credit photo  bicchieri con Lassi: Flickr.com by Swaminathan

Credit photo cannella: Mareefe for Pxhere.com

 

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro