Cocktail analcolici col succo di pomodoro per un sano aperitivo

4 ricette per preparare dei sani e poco calorici cocktail per l'aperitivo senza alcol col succo di pomodoro: succo condito classico, Bloody Radish, Tomato and Orange, cocktail salutare austriaco.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il succo di pomodoro mi piace tantissimo e quest’estate, per non ingrassare con gli aperitivi ed assumere poche calorie, l’ho sostituito alle bevande contenenti alcol e ho preparato dei veloci, buonissimi e salutari cocktail analcolici col succo di pomodoro.

Ho cercato di adoperare il più possibile succo di pomodoro fresco fatto in casa e posso dire che i miei ospiti erano entusiasti di questi miei aperitivi sani e a chilometro 0.

Il succo di pomodoro al naturale apporta solo 18 calorie per bicchiere, contiene sostanze preziose per l’organismo ed è un vero e proprio healty red smoothie.

Oggi vi propongo gli aperitivi al succo di pomodoro che hanno riscosso il successo maggiore ( essendo tutti senza alcol, potrete trarne spunto anche per le feste di Halloween dei bambini, visto il ” color sangue ” ), ma voglio cominciare da quello condito nel modo classico con dei trucchetti che ho imparato a Ischia per farlo riuscire al meglio.

Vi consiglio, comunque, di usare il succo di pomodoro fatto in casa ( deve avere una consistenza non troppo liquida ) fino a quando i pomodori sono saporiti e non acquosi.

La scelta della varietà di pomodori è secondaria: l’importante è che siano di buona qualità, che abbiano ancora il profumo e il gusto “dell’estate” e che la spremuta sia fatta al momento.

Il succo fresco, che deve essere denso ed omogeneo, ha un gusto più deciso dei succhi di frutta che si bevono di solito e talvolta può risultare un po’ troppo acido al palato: aggiungete una punta di zucchero per ovviare a questo inconveniente.

Usate sempre il succo di limone fresco ed evitate quello conservato.

Ad essere pignoli bisognerebbe usare il sale al sedano nella preparazione degli aperitivi a base di succo di pomodoro, ma si può benissimo impiegare quello normale ( io, comunque, cerco sempre di usare sale marino integrale o sale rosa dell’Himalaya, ma solo per ragioni di salute e non di gusto ).

L’importante è fare in modo che si amalgami bene nella bevanda: fatelo sciogliere in un cucchiaio di succo di limone o di un altro liquido prima di passare alla preparazione del cocktail, anche se l’ideale sarebbe l’uso di acqua marina in bottiglia al posto del sale a cui aggiungere un po’ di succo di sedano centrifugato.

Una doverosa premessa: usate cubetti di ghiaccio sicuri per la salute (leggete le regole da rispettare quando si autoproduce il ghiaccio).

Succo di pomodoro condito classico

Ingredienti per 4 persone:

4 bicchieri di succo di pomodoro;
il succo filtrato di 1/2 limone;
6 gocce di Tabasco;
2 cucchiaini di salsa Worcester;
sedano o basilico fresco per guarnire;
pepe bianco q.b;
sale q.b.

Il titolare del Garden Fruit a Ischia Ponte ( un locale che offre centrifugati e granite di buona qualità e fatti con selezionate materie prime del luogo) mi ha insegnato ad aggiungere agli ingredienti un filino di olio extravergine di oliva ( solo se si usa il  pomodoro fresco ) e un pizzico di germogli di basilico o, meglio ancora, di citronella alla fine ( questi vanno aggiunti anche se si adopera quello in bottiglia ).

Mi sono procurata i semi per germogli  e un nuovo germogliatore a più scomparti ( quello che avevo era poco capiente ) e ho iniziato a fare esperimenti: è proprio vero, come mi diceva lui, che i germogli conferiscono al succo di pomodoro un aroma del tutto particolare e ne esaltano il sapore.

Vi consiglio di provare, specie con quelli di crescione, a inserire i germogli non solo nel succo di pomodoro e nei centrifugati, ma anche nella dieta abituale ( i germogli aromatizzano gli alimenti e costituiscono un vero e proprio ” supercibo “, ricco di moltissime proprietà nutritive e salutari ).

Quando lo trovo (non è di facilissima reperibilità, ma è in vendita su Amazon e nelle drogherie ben fornite di molte città italiane) uso il Tabasco Verde, più delicato, al posto di quello classico.

Mettete gli ingredienti in un bicchiere tumbler, mescolate bene il tutto con lo stirrer ( la bacchetta da barman terminante a bulbo ), aggiungete alla fine un pizzico di germogli e servite il succo di pomodoro classico con ghiaccio in bicchieri di vetro trasparente per esaltarne il colore, ornando con un ciuffo di sedano o di basilico.

Bloody Radish

Anche il Bloody Radish è un cocktail analcolico salutare, adatto a chi non vuole mantenersi in forma e non prendere peso.

Ispirato al Bloody Mary, in cui è presente la wodka, questa variante healthy prevede una spruzzata di salsa di soia e una spolverata di rafano fresco al posto del Tabasco e della salsa Worcestershire.

Versate il succo di pomodoro nel tumbler, aggiungete 3 gocce di salsa di soia, un pizzico di sale, pepe, una grattugiata di rafano e il succo di 1/2 limone.

Poi mescolate e servite il Bloody Radish con cubetti di ghiaccio, ornando il bicchiere con decorazioni e cannucce colorate.

Cocktail al pomodoro e arancia

Nella preparazione di questo aperitivo senza alcol potete anche usare la centrifuga o l’estrattore per fare il succo d’arancia e quello di cetriolo se desiderare ottenere una bevanda più liquida.

Ingredienti:

4 bicchieri di succo di pomodoro;
2 arance +4 fettine di guarnizione;
1 cetriolo di circa 10-12 centimetri + 4 fettine per decorare;
1 cucchiaino di salsa Worcestershire;
sale q.b.

Sbucciate le arance, tagliatele a pezzi, frullatele, filtrate il succo e tenetelo da parte.

Fate lo stesso col cetriolo, facendo bene attenzione che i semi non passino attraverso il colino.

Fate sciogliere il sale nella salsa Worcester e poi versatela nel bicchiere del frullatore (che avrete fatto raffreddare precedentemente nel freezer) assieme a tutti gli altri ingredienti.

Frullate alla massima potenza per una decina di secondi e poi versate il cocktail nei singoli bicchieri con cubetti di ghiaccio e guarnendo ciascuno con 1 fettina d’arancia ed 1 di cetriolo.

Succo di pomodoro all’austriaca

Questa bevanda, che ho scoperto in un centro di salute in Carinzia ( in tutti questi posti in Austria si fa un larghissimo uso di cavolo cappuccio e crauti fermentati ), è un vero e proprio healthy drink, ma bisogna evitare di servirlo agli ospiti che non amano i centrifugati in genere o il sapore del cavolo.

Ingredienti:

3 bicchieri di succo di pomodoro;
1/2 cavolo cappuccio ( se ne deve ricavare 1 bicchiere e mezzo di centrifugato );
1 cucchiaino di semi di cumino;
zenzero fresco q.b;
cuore di sedano con foglie per ornare q.b;
sale q.b.

Lavate, asciugate e passate alla centrifuga il cavolo cappuccio.

Versate il liquido ottenuto nel bicchiere del tumbler e fate sciogliere completamente il sale in un cucchiaio di centrifugato; aggiungete i semi di cumino, il succo di pomodoro fresco e, per ultimo, unite anche un po’ di radice di zenzero sbucciata e passata allo spremiaglio (la quantità varia a seconda del gusto).

Mescolate poi bene con la bacchetta da barman, decorate i bicchieri col cuore di sedano e servite l’aperitivo salutare ben ghiacciato.

credit photo: Flickr. com by Stilgherrian

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro