Soutzoukakia Smyrneika: polpette greche in umido

Come preparare in casa le Soutzoukakia Smyrneika: la ricetta originale greca di queste polpette in umido economiche e dal sapore speziato molto particolare.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Probabilmente il nome Soutzoukakia Smyrneika non ti dice niente, ma se hai visitato la Grecia avrai molto probabilmente assaggiato queste polpette in umido, che costituiscono un tipico mangiare di strada a Smirne e dal sapore particolarmente aromatico e, direi,  unico.

Per la preparazione di queste saporitissime polpette al sugo  ( fatte con carne, pane raffermo, uova e spezie ) della cucina greca puoi usare un peperone piccante o dolce, secondo il tuo gusto: l’importante è che sia rosso per dare alla salsa il tipico colore rosso-arancio.

Per le Soutzoukakia Smyrneika l’ideale sarebbe utilizzare il pancarré avanzato, ma, puoi benissimo impiegare anche un pane raffermo diverso che hai in casa.

Non usare pepe nero già in polvere, ma macinalo al momento ed adopera olio di semi di arachide per friggere le polpettine ( quello di oliva ha un aroma troppo marcato per questo uso ).

Ingredienti per circa 20 polpettine:

4 fette di pane raffermo;
1 bicchiere e 1/2 di latte fresco ( possibilmente intero );
350 grammi di carne di maiale tritata 2 volte;
350 grammi di carne di manzo tritata 2 volte;
2 spicchi d’aglio;
1 scalogno;
2 uova fresche;
1 peperone rosso;
1 bicchiere di vino bianco secco;
olio extravergine di oliva q.b;
farina q.b;
passata di pomodoro q.b;
2 rametti di rosmarino;
timo q.b;
menta fresca q.b;
prezzemolo q.b;
cumino q.b;
cannella in polvere q.b;
sale e pepe q.b;
olio di semi di arachide per friggere q.b.

Preparazione delle polpette in umido di Smirne secondo la ricetta originale

Taglia il pane secco a cubetti e mettilo in ammollo nel latte  ( che avrai precedentemente fatto scaldare ) in una ciotola capiente per il tempo necessario a farlo rinvenire ed ammorbidire al punto giusto.

Sbuccia e lava lo scalogno e 1 spicchio d’aglio, tritali assieme alla menta, al prezzemolo e al timo e tieni da parte il trito ottenuto.

Quando il pane a cassetta si sarà ben ammollato, scolalo, strizzalo con l’aiuto delle mani e mettilo in una terrina con le uova sgusciate, le due carni macinate, la cannella e il trito di spezie, sala e aggiungi un pizzico di pepe nero.

Lavora accuratamente il tutto con le mani per fare amalgamare bene gli ingredienti tra loro, forma delle polpettine e lasciale riposare in frigorifero per circa 30 minuti per dare loro il tempo d’insaporirsi a dovere.

Nel frattempo prepara la salsa:

  • monda il peperone, lavalo, asciugalo, e fallo a pezzetti piccolissimi.
  • Metti un filo d’olio extravergine di oliva in una casseruola, possibilmente di terracotta, aggiungi l’aglio in camicia e schiacciato e il rosmarino e fai imbiondire leggermente a fiamma dolce.
  • Poi unisci la passata di pomodoro ( meglio se è una passata di pomodori aromatizzata fatta in casa ) e il peperone a pezzettini , aggiusta di sale, mescola col cucchiaio di legno e fai cuocere la salsa a fiamma bassa e col coperchio.

Trascorsa la mezz’ora di riposo, leva le polpette dal frigorifero, compattale bene ancora con le mani e infarinale uniformemente.

Scalda abbondante olio di semi di arachide in una padella capiente e, quando sarà ben caldo ma non al punto di fumo, aggiungi le polpette e falle friggere da ambo i lati.

Quando le Soutzoukakia saranno dorate ( evita che assumano una colorazione troppo scura ), scolale, tamponale con la carta assorbente da cucina per eliminare il grasso in eccesso, aggiungile alla salsa, irrora col vino bianco, fallo evaporare e continua a cuocere il tutto coperto per circa 15 minuti a fiamma bassa.

Controlla che la salsa non si restringa troppo durante la cottura e, se è il caso, aggiungi un po’ di acqua calda per renderla più fluida.

Servi le Soutzoukakia Smyrneika ben calde e irrorate con la salsa al peperone e, se vuoi farne un piatto unico, accompagna queste saporite polpette greche con del riso pilaf.

articoli correlati: 

credit photo: Wikimedia.org

 

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro