Taramosalata greca con uova di pesce

Come fare la Taramosalata greca, originale antipasto a base di uova fresche di merluzzo o di altri pesci.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La Taramosalata è un antipasto a base di uova di pesce tipico della cucina greca, ma è diffusa in tutta l’area mediorientale del Mediterraneo, dalla Turchia a Israele , dove viene chiamata con denominazioni diverse, ma….la sostanza è la stessa. 🙂

Di solito la Taramosalata viene servita in piattini assieme ad altre salse e la si consuma spalmata sul pane o sulla pita, accompagnata spesso ad olive nere e verdure fresche come antipasto, ma in Francia, dove è molto diffusa quella di produzione industriale, viene spesso  offerta fra gli stuzzichini per gli aperitivi.

Tradizionalmente, per fare la preparazione, venivano impiegate uova di carpa o di merluzzo ( ” taramà ” è il nome che viene dato in Grecia alle uova di merluzzo fatte essiccare e salate ) ma è possibile adoperare anche la bottarga o uova di pesci marini di varietà differenti.

Questa purea ha un sapore del tutto particolare e un profumo intenso di mare che o piace tantissimo o…..lo si odia proprio: consiglio di assaggiarla in qualche ristorante tipico prima di cimentarsi. 😉

Io, spesso, faccio una Taramosalata  “a modo mio“, molto delicata, adoperando le uova di pesce fresche che un tempo venivano buttate via dai pescivendoli durante la fase della pulitura e che, invece, oggi sono facili a reperire, specie d’ inverno, nelle pescherie, sia perché si sta scoprendo l’alto valore nutrizionale delle uova di pesce, sia… per ragioni economiche. 😉

Se decidete di cucinare questa mousse, facile e rapida a farsi, adoperando le uova di pesce è assolutamente necessario assicurarsi che siano freschissime e che non provengano da animali allevati in itticoltura, ma da pesce allo stato selvaggio.

Rivolgersi a un commerciante in cui si ha piena fiducia è fondamentale per evitare pericolose intossicazioni e danni alla salute e, in caso contrario, non sottoponetevi a inutili rischi e usate la bottarga. 🙂

Io qui voglio proporvi la ricetta con l’impiego di patate a pasta bianca ,ma si può usare anche pane ammollato nell’acqua e poi strizzato.

Se adoperate uova di pesce fresche fatele cuocere in acqua bollente coi sapori, aggiustate di sale, levate loro la pelle una volta che sono cotte e lasciatele raffreddare prima di unirle agli altri componenti della Taramosalata.

Ingredienti:

200 grammi di bottarga ( o 300-350 grammi di uova di pesce fresche );
1 chilo di patate ( 4 medie );
il succo di 2 limoni;
1 cipolla bianca;
3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
sale q.b.

Preparazione della Taramosalata ellenica

  • Fate lessare le patate con la buccia, scolatele, pelatele, fatele a pezzi e schiacciatele con una forchetta fino ad ottenere una specie di purea.
  • In una ciotola capiente unite le patate schiacciate e la bottarga e mescolate a lungo con un cucchiaio di legno affinché il composto si amalgami bene e in modo omogeneo.
  • Mondate, sbucciate e tritate finemente la cipolla.
  • Aggiungete alla Taramosalata il trito, incorporate l’olio e il succo dei limoni, mescolate ancora e, solo se è il caso, aggiustate di sale ( la bottarga è già molto salata in sé ): se la mousse risulta troppo dura, diluite con un po’ d’acqua.

Una volta che il composto sarà ben amalgamato ed avrà raggiunto la giusta densità, sistemate la Taramosalata sul piatto di portata, guarnitela con olive nere e fettine sottilissime di cipolla e servitela con l’accompagnamento di pane abbrustolito.

articoli correlati:  

credit photo: Arnold Gatilao for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

4 commenti su “Taramosalata greca con uova di pesce

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro