Risparmiare in cucina: 12 suggerimenti pratici

12 idee e semplici accorgimenti da adottare in cucina per risparmiare, poco alla volta, una bella somma di denaro durante il corso di un intero anno.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Si può fare economia in cucina, con semplici accorgimenti e vecchi trucchi della nonna collaudati e validi che, se applicati con metodo, permettono piccoli risparmi alla volta, i quali, assommati, nel giro di qualche mese diventano una discreta cifra che abbiamo evitato di spendere in modo del tutto inutile e che potremo impiegare per altro.

L’economia domestica non è difficile da mettere in pratica, basta….ricordarsi di farlo.  😉

 12 metodi per risparmiare in cucina

1) Quando cuociamo la pasta usiamo poca acqua, soltanto quella necessaria a ricoprirla di due dita e usiamo il coperchio,  dato che gli impasti moderni hanno meno amido di quelli di un tempo (che erano fatti con grani di qualità migliore) e necessitano di minor quantità d’acqua per la cottura: in questo modo si risparmia gas o energia, in quanto l’ebollizione viene raggiunta in minor tempo.

2) Usiamo  sempre sui fornelli lo spargifiamma metallico: i cibi cuoceranno più uniformemente e in fretta e anche in questo modo risparmieremo gas.

3) Se è possibile, facciamo come una volta: impiliamo due pentole sul fuoco: otterremo due cotture su un solo fornello acceso.

4) Durante l’inverno, usiamo il termosifone acceso come fonte di calore per canovacci da cucina e panni umidi: facciamoli asciugare nei pressi del radiatore (non sopra per evitare di compromettere la circolazione dell’aria) e risparmieremo il ciclo di asciugatura e renderemo l’aria meno secca e più salutare.

5) Controlliamo spesso le confezioni e le date di scadenza, usando le vecchie per prime: eviteremo di buttar via il cibo.

6) Conserviamo la carta da cucina con cui ci siamo asciugati le mani per adoperarla nelle pulizie.

7) Laviamo la verdura in una bacinella e non sotto l’acqua corrente; lo stesso possiamo fare se dobbiamo lavare i piatti a mano (li passeremo sotto il getto solo per il risciacquo): l’acqua è  preziosa e non va sprecata per il bene nostro e di quello del pianeta.

8) Non buttiamo via il pane secco, ma conserviamolo per poi grattugiarlo o riciclarlo in altri modi.

9) Mettiamo il sale nell’acqua solo dopo che questa ha raggiunto l’ebollizione, altrimenti il tempo occorrente per raggiungere i 100 gradi sarà maggiore, consumando più gas.

10) Se abbiamo bisogno di solo poche gocce di limone, foriamo la buccia con uno stuzzicadenti ed estraiamo il succo: in questo modo avremo evitato di aprire l’agrume che, se non usato, va a male presto.

11) Cerchiamo di fare in casa il pane, la pasta, la conserva di pomodoro, le confetture, i biscotti, i dolci, lo yogurt.

12) Se abbiamo utilizzato dei tuorli d’uovo e ci resta l’albume, non  buttiamolo via, ma serviamocene per fare  piccole frittate con spezie e verdure varie o utilizziamolo in altre preparazioni di cucina.

Secondo alcuni dottori il tuorlo fa male alla salute, mentre l’albume no: io non ho competenze mediche specifiche in materia ,ma…..anche utilizzare le chiare d’uovo è un risparmio di cucina!

Se, oltre a prendere la buona consuetudine di risparmiare in cucina in modo sistematico e abituale, si seguono i consigli per fare la spesa in economia (senza, per questo, rinunciare alla qualità), ci si potrà stupire per l’entità del risparmio di denaro ottenuto solo adottando degli accorgimenti pratici e semplici. 🙂

Se vuoi scoprire altri modi per condurre la casa in modo economico, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro