Risparmiare energia elettrica: 30 consigli

30 consigli per risparmiare energia elettrica in casa, senza privazioni, ma solo imparando a consumarne meno e ottenendo bollette meno salate, grazie ad alcuni pratici accorgimenti.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Risparmiare energia in casa e ridurre il costo delle bollette è possibile?

Certamente!

Abbiamo visto come si può limitare il costo del riscaldamento domestico e ora accingiamoci a fare in modo di ridurre il consumo energetico in casa e fare in modo che le bollette diventino più leggere e meno onerose da pagare: ce n’è proprio bisogno in questi “chiari di luna” che la maggioranza degli italiani stanno affrontando negli anni attuali di profonda recessione economica.

30 suggerimenti utili per il risparmio energetico in casa


1)  L’energia elettrica ha varie fasce di prezzo: generalmente costa meno dalle 19 alle 8 del mattino dei giorni feriali e in quelli festivi: controllate le tariffe e le offerte del vostro gestore e regolatevi di conseguenza.

2) Spegnete sempre le luci quando lasciate una camera :questo comportamento di ecologia domestica sembra ovvio, ma non lo è affatto, in quanto alcune ricerche in proposito hanno appurato che circa il 50 per cento delle persone dimentica di farlo e lascia la luce accesa in stanze che non vengono adoperate al momento.

Lampadine colorate a rispoarmio energetico

3) Sostituite le lampadine normali con quelle a risparmio energetico: costano maggiormente, ma durano molto più a lungo e permettono di consumare fino al 70% in meno di elettricità; se la sostituzione contemporanea di tutte le lampadine di casa comporta una spesa troppo onerosa, cambiatele man mano che quelle in uso si rompono e vedrete che a poco a poco….si sgonfierà anche la bolletta. 😉

Ricordate però che la raccolta differenziata delle lampadine a risparmio energetico esauste deve essere fatta secondo le disposizioni di Legge in materia.

4) Non lasciate televisori e computer in stand-by, non lasciate i led accesi e spegneteli del tutto quando non li utilizzate.

5) Allo stesso modo, staccate dalla presa gli apparecchi non in uso come i caricabatterie.

6)  I frigoriferi consumano in Italia il 3,5% dell’elettricità nazionale: quando dovete sostituirli è bene cambiarli con apparecchi provvisti di etichetta energetica di classe A o superiori ( A+, A++, A+++ ).

7) Lo stesso fate per tutti gli elettrodomestici di casa, preferendo lo scaldabagno a gas piuttosto che quello elettrico.

8) Se siete in procinto di sostituire un elettrodomestico, date un’occhiata alle sue caratteristiche energetiche su Eurotopten.

9) Il ferro da stiro consuma moltissima energia e spesso capita di dimenticarsi di staccarlo dalla corrente: sceglietene uno che, oltre ad essere a risparmio energetico, sia provvisto di spegnimento automatico dopo un determinato tempo d’inattività ( di solito, negli apparecchi di nuova generazione questa funzione si attiva dopo 10 minuti di non uso); inoltre, si può benissimo evitare di stirare tutti gli indumenti seguendo alcuni consigli utili e pratici.

10) Fate periodicamente la pulizia e manutenzione degli elettrodomestici, in modo di mantenerne la piena efficienza e ottenere risparmio di energia.

11) Non aprite in continuazione le ante del frigo e del congelatore, assicuratevi che le guarnizioni siano sempre in buono stato e pulite periodicamente il retro e le serpentine, non dimenticando di controllare e regolare la temperatura interna a seconda delle stagioni e del relativo clima.Tenete il frigo distaccato dal muro.

12) Se dovete congelare dei cibi, fate possibilmente piccole porzioni: il raffreddamento avviene in tempi più rapidi e si riduce il consumo di energia elettrica.

13) Lasciate raffreddare completamente gli alimenti cotti prima di riporli nel frigorifero e, se dovete scongelare  cibi, fate in modo che questo avvenga, possibilmente, all’interno del frigo.

14) Non lasciate acceso inutilmente il forno elettrico e cercate di usare il forno ventilato o uno con alimentazione a gas.

15) Se dovete azionare il forno, cercate di cuocere più alimenti contemporaneamente e azionate a pieno carico la lavatrice e la lavastoviglie.

La pentola a pressione fa risparmiare tempo ed energia

16) Se cucinate su piastre elettriche, fate uso della pentola a pressione: la cottura avverrà in tempi più rapidi, consentendovi di risparmiare energia.

17) Se volete cuocere un alimento a vapore, preferite le apposite pentole col cestello da mettere sul fornello piuttosto che la vaporiera elettrica; esistono particolari pentole per la cottura a vapore con vari elementi da sovrapporre, che permettono di cuocere insieme cibi differenti.

18) Sgrassate le stoviglie prima di procedere al lavaggio in lavapiatti.

19) Installate interruttori a tempo in garage, cantine, soffitte e ripostigli esterni all’abitazione.

20) Se avete cancelli elettrici che si aprono e chiudono automaticamente per mezzo del telecomando, usateli solo quando è necessario, preferendo uscire ed entrare attraverso i comuni cancelletti di servizio.

21) Levate periodicamente la polvere dalle griglie di stufette, deumidificatori e condizionatori, in modo che l’aria circoli più facilmente e si possa, di conseguenza, risparmiare energia elettrica.

22) Non sovraccaricate le prese elettriche.

23) Ricordate che 1 lampadina grande è più efficiente di 2 piccole: 1 da 100 watt emette la stessa quantità di luce di 2 da 60 watt cadauna.

24) Scegliete l’ illuminazione più conveniente in base al consumo e all’uso che si fa di ogni stanza, evitando di accendere i lampadari centrali con molte lampadine e approntando vari punti luce secondo le esigenze: in cucina, per esempio, sarebbe bene mettere vari spot che illuminino bene piani di lavoro, fornello e i punti della stanza dove di solito lavoriamo.

L'abat-jour consuma meno di un faretto

25) I faretti sono belli da vedere, ma consumano molto e, dato che emettono luce a fascio…..uno non basta certo: preferite abat- jour e soluzioni simili.

26) Se dovete leggere, scrivere, lavorare al computer, scegliete luci piccole mirate, possibilmente trasportabili di stanza in stanza.

27) Tenere porte e finestre chiuse quando è in funzione il condizionatore e metterlo, possibilmente, in ombra: il risparmio sarà del 5% rispetto al consumo energetico dell’apparecchio posizionato al sole.

28) Pulite i filtri e la griglia del condizionatore con regolarità e non mettete oggetti in prossimità dello stesso: lo spazio libero intorno deve essere di circa 50 centimetri.

29) Se non fa molto caldo, usate solo la funzione apposita per eliminare l’umidità del condizionatore: a volte è sufficiente per avvertire meno il calore.

30) In ultimo un “trucco della nonna“: spolverate le lampadine periodicamente: spesso ci si dimentica di farlo, ma l’eliminazione del pulviscolo e dei depositi è di grande aiuto nel ridurre il consumo energetico tra le pareti domestiche.

In ogni caso, è importante l’attivazione di una tariffa conveniente: consiglio di visitare a tal proposito SOS Tariffe, comparatore gratuito e indipendente delle diverse offerte presenti sul mercato.

Io sto attualmente adottando questi accorgimenti per ridurre il consumo di energia elettrica e posso proprio dire che il risparmio che ne consegue non è indifferente e la bolletta di casa è molto, molto meno salata.  😉

Articoli correlati:

 

E ora, visto che ormai siamo in prossimità delle Feste Pasquali, faccio i miei migliori auguri a lettori vecchi, nuovi o capitati qui per caso con un brano suonato da Ilario Schanzer, uno dei miei musicisti preferiti, oltre che caro amico. 🙂

 

Credit photo abat jour: Pegasus 1138 for Wikimedia.org

Credit photo lampadina ecologica: PIRO4D for Pixabay.com

Credit photo lampadine colorate: Faith Goble for Flickr.com

Credit photo pentola a pressione: Your Best Digs for Flickr.com

 

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

10 commenti su “Risparmiare energia elettrica: 30 consigli

  1. Grazie … mettero’ in pratica tutti i tuoi suggerimenti per risparmiare energia ;
    Complimenti al Musicista Ilario Schanzer per il bellissimo Video di Pasqua …!!!!!

  2. davvero motlo interessanti questi consigli, alle volte basterebbe davvero poco!!!
    Sai che il mio papà prendeva sempre in giro la mamma perché puliva anche le lampadine? ora ho un buonissimo motivo per copiare la sua abitudine ^_^
    Buona Pasqua anche a te ^_^ carissima Franci!!!

  3. Ciao Franci, io metto in pratica quasi tutto, a parte lo spolvero delle lampadine, che non sapevo fosse utile. Ma il mio danno energetico maggiore è mia figlia, la più grande…. non spegne (quasi) mai la luce…. aiuto!!! =)
    Daniela

  4. Che bravo il musicista tuo amico Ilario Schanzer … ed il video e’ davvero splendido !!

  5. Ottimi consigli, grazie e grazie anche per il bel video di Bach ;
    un vero gioiellino !

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro