Come pulire il deumidificatore

Consigli pratici per pulire il deumidificatore di casa ed effettuarne la corretta manutenzione per farlo funzionare al meglio ed allungare la vita dell'apparecchio.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Si avvicina la buona stagione e, inevitabilmente, anche i piccoli problemi legati alle alte temperature.

Grandi alleati per proteggersi dal caldo ed affrontare l’afa estiva  sono due preziosissimi elettrodomestici: il deumidificatore ed il condizionatore portatile.

Cominciamo col deumidificatore e i consigli per come pulirlo nel modo corretto.

Questo apparecchio ha bisogno di una pulizia profonda due volte all’anno, prima e dopo il periodo di effettivo utilizzo.

Ogni operazione deve sempre essere fatta a spina staccata.

Per prima cosa laviamo bene con acqua e sapone il serbatoio e, se ci sono incrostazioni, diamo una passata con acqua e aceto e poi sciacquiamo.

Lasciamo la vaschetta all’aria fino a quando sarà completamente asciutta.

Va da sé che, durante l’utilizzo, il serbatoio deve essere svuotato tutte le volte che lo troviamo carico d’acqua di condensa e almeno 1 volta al giorno ( è possibile utilizzare l’acqua per annaffiare le piante, specie le orchidee e le acidofile in genere )

Infatti, se  questo dovesse riempirsi del tutto, l’apparecchio si fermerebbe immediatamente da solo.

Il mobile esterno deve essere lavato con un panno inumidito con acqua e sapone, poi risciacquato ed asciugato.

Mai usare alcool, benzina o solventi e mai spruzzare insetticidi: la vernice potrebbe staccarsi.

La pulizia del filtro è importantissima per il buon funzionamento dell’apparecchio: se il filtro è sporco la circolazione dell’aria diminuisce e, quindi, cala l’efficienza e la qualità della funzione purificatrice.

Se in filtro è vecchio e ormai consumato, non bisogna indugiare e provvedere subito a cambiarlo ( ai tempi d’oggi non occorre neanche andare di persona dal rivenditore, dato che quelli di ricambio delle marche più conosciute si possono trovare facilmente sul web): un filtro non efficiente o rotto non consente di risparmiare energia elettrica e può anche pregiudicare le funzionalità dll’apparecchio.

In caso di utilizzo costante del deumidificatore portatile è bene eseguire la pulizia del filtro ogni settimana.

Bisogna tirare fuori il filtro, seguendo le istruzioni indicate per ciascun modello e marca.

Solitamente lo  si estrae tirandolo verso l’esterno.

Per liberarlo dallo sporco è utile e pratico usare l’aspirapolvere e, se restano residui, occorre lavarlo in acqua tiepida che non deve assolutamente superare i 40 gradi: io non uso sapone in via precauzionale, al massimo aggiungo un po’ di aceto bianco e poi risciacquo molto bene.

Prima d’inserire il filtro nuovamente nell’apparecchio bisogna assicurarsi che sia completamente asciutto.

E’ bene ripetere queste operazioni prima di un periodo prolungato d’inattività, controllare che l’apparecchio sia asciugato del tutto per evitare il formarsi di muffa  e coprire il deumidificatore con un sacchetto di plastica per proteggerlo dalla polvere.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

2 commenti su “Come pulire il deumidificatore

  1. ciao, ho problemi di condensa sulla finestra. La muffa e arrivata alle pareti intorno e non sapendo cosa fare, e trovandomi sola con l’indifferenza totale dei miei genitori, nonchè proprietari della casa, ho messo in modo compulsivo dellla candeggina. Ovviamente ho dovuto dormire da mio fratello per una settimana (non ho potuto areare tutto il tempo perche a mio padre dava fastidio) e in questo lasso di tempo sono venuta a conoscenza che mia madre ha passato una pezza su tutto il cornicione della finestra, vicino ai libri e alla scrivania, spargendo la muffa. Temo che questa si ripresenti e non so che fare anche perchè non lavoro. Quali umidificatori consiglia?

    1. Ciao Angelica.
      Anche io sopporto male la candeggina e ti capisco proprio.

      Non devi usare gli umidificatori, ma i deumidificatori che tolgono l’umidità.

      Io ho un De Longhi che non mi ha mai dato problemi in 5 anni e funziona benissimo, ma non ho esperienza di apparecchi di altre marche.

      Ti metto il link ad Amazon alla pagina dei deumidificatori, così li vedi e guardi le recensioni ( occhio che molte sono “pilotate ” ) ;-).

      Per armadi e cassetti guarda il mio post sul gel di silice: costa un po’ ma è rigenerabile ed assorbe l’umidità molto bene.

      Leggi anche il post sulla condensa: i miei consigli pratici sono tutti dettati dall’esperienza diretta ( ho una casa umidissima, purtroppo, e ne so qualcosa ).

      Il link è questo: deumidificatori

      Dimmi poi come hai risolto.

      Buona serata 🙂

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro