Home Casa Pulizie Domestiche Odore di uovo: come si elimina dalle stoviglie

Odore di uovo: come si elimina dalle stoviglie

Uovo crudo su piatto e uova nel guscio

Chi di noi non si è trovato a sentire un “olezzo” di uovo non proprio piacevole proveniente da piatti e bicchieri anche dopo il lavaggio?

Oggi, su richiesta di alcuni lettori, voglio scrivere a proposito di come faccio io ad eliminare  l’odore di uovo dalle stoviglie.

Questa puzza, dovuta ai solfuri contenuti specie nelle uova crude, è senza dubbio quella maggiormente sgradevole (noi liguri chiamiamo odore di “refrescumme” questo antipaticissimo olezzo) assieme all’odore del pesce e più difficile da mandar via.

Ecco cosa fare per sconfiggere la puzza di uovo “ristagnante” su piatti e bicchieri:

  • E’ bene levare il prima possibile le tracce rimanenti  d’ uovo e sciacquare con cura  sotto l‘acqua fredda, in quanto quella calda “fisserebbe” il cattivo odore e lo renderebbe ancora più difficile da eliminare.
  • Mettete poi le stoviglie a bagno ancora in acqua fredda in cui avrete diluito il detersivo per piatti con aceto bianco o succo di limone ( 1 bicchiere circa per 1 lavello ) e lasciate in ammollo per almeno 5 minuti: durante questa operazione separate eventuali bicchieri che siano entrati in contatto con l’uovo.
  • Procedete poi al lavaggio accurato in acqua e detersivo, sfregando con una spugnetta su cui avrete versato un po’ di succo di limone o di aceto bianco: io mi trovo molto bene col detersivo per piatti fai da te, che è economico, efficace e, cosa di non poca importanza,è del tutto naturale, in quanto non contiene ingredienti chimici, ma solo limone, aceto e sale fino.
  • Lavate poi bene la spugnetta con l’aceto prima di un nuovo utilizzo della stessa, in modo di togliere l’odore dell’uovo del tutto.
  • Se proprio non volete fare a meno dell’uso della lavapiatti, inserite le stoviglie dopo la fase di ammollo e aggiungete sul fondo del cestello un bicchiere di aceto bianco, utilissimo per mandare via il cosiddetto “freschin”.
  • Alcuni consigliano di mettere a bagno le stoviglie in acqua e candeggina prima del lavaggio, ma io non lo faccio per 2 motivi: il primo è che non amo le sostanze chimiche e il secondo è costituito dal fatto che si possono formare su alcuni materiali macchie di candeggina, che, nel caso di stoviglie particolari, si presentano come zone lievemente opacizzate.

Con un po’ di pazienza e seguendo questi semplici consigli della nonna, non è poi così difficile eliminare l’odore di uovo dalle stoviglie.

SE VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE I NUOVI POST IN ANTEPRIMA CLICCA SU

 

Articoli correlati:

Credit photo: Ring ( Food Photographer) for Flickr.com

Change privacy settings