Odore di sudore: come si elimina e previene

Con l'estate aumenta la sudorazione e la possibilità che si formi lo sgradevole odore di sudore: ecco alcuni consigli per prevenirlo e combatterlo efficacemente.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Con il caldo estivo aumenta la sudorazione ed è facile che lo sgradevole odore di sudore faccia la sua comparsa più facilmente.

Da cosa dipende l’odore di sudore e come eliminarlo e prevenirlo?

Ogni giorno perdiamo circa mezzo litro ( in estate di più a anche per questo motivo si deve bere molta acqua) di acqua al giorno attraverso la traspirazione della pelle,il sudore, anche se non ci se ne accorge.

Il sudore, prodotto dalle ghiandole endocrine, compensa l’aumento di temperatura dell’organismo e particolari stati emotivi.

Come si forma l’odore di sudore

La sudorazione in sé non  presenta odore, ma questo  fa la sua comparsa quando il sudore si mischia con altre sostanze che sono nella pelle e, in particolare, quelle derivanti dalla secrezione delle ghiandole sebacee e di quelle apocrine.

Quando fa parecchio caldo, dopo che abbiamo fatto esercizio fisico, quando abbiamo compiuto uno sforzo, il sudore si concentra sulla fronte, sul busto, sulla schiena e sulle mani, mentre, quando la sudorazione è dovuta principalmente a forti emozioni e a stress, si concentra sulle ascelle, sulle mani e sui piedi.

Si parla di “iperidrosi” quando si suda in modo eccessivo: questo può essere normale ( come, per esempio, quando è molto caldo e umido o dopo attività fisica o durante la menopausa ), o può essere conseguenza di patologie,ansia, assunzione di medicine e di dosi elevate di determinati alimenti.

Ed è a questo punto che si forma lo sgradevole e imbarazzante odore di sudore, per il mischiarsi dei liquidi prodotti dal corpo, attaccati dalla flora batterica presente nell’organismo.

Come combattere l’ odore del sudore e  come eliminarlo efficacemente?

Ecco cosa fare:

  • innanzitutto bisogna alimentarsi in modo sano il più possibile, specie in estate ed evitare di mangiare troppo e cibi pesanti a digerirsi.
  • Assumere acqua in quantità adeguata, specie nella stagione calda: bere acqua  regolarmente è fondamentale per eliminare le scorie dall’organismo e i conseguenti cattivi odori.
  • Scegliere un buon deodorante, in base alle esigenze e reazioni personali: oggi ne esistono vari tipi, da quelli antibatterici ( che contengono ingredienti che impediscono che i microbi attacchino la flora batterica ) a quelli anti-traspiranti.
  • Lavare le ascelle con acqua e un sapone non aggressivo diverse volte al giorno, specie nel periodo estivo e asciugarle bene, eliminando l’umidità e poi passarle con un pezzo di allume di rocca : l’allume è naturale e assorbe gli odori.
  • Fare docce e bagni tiepidi e non freddi.
  • Indossare abiti in fibra naturale, come il cotone, che aiutano anche a difendersi dal caldo meglio di quelli sintetici, che favoriscono la formazione dello spiacevole odore di sudore.
  • Fare ogni sera un pediluvio a base di acqua calda e sale grosso per 10-15 minuti  in modo da contrastare la sudorazione dei piedi.
  • Preferire abbigliamento chiaro ed evitare i colori scuri, che ” immagazzinano” il caldo.
  • Non riutilizzare indumenti sporchi.
  • Immergere gli abiti in cui si ha sudato in una soluzione a base di bicarbonato, che è deodorante e aiuta ad eliminare le tracce del sudore.
  • Non mangiare con regolarità asparagi, insaccati, formaggi grassi e spezie, come la paprika e il curry, che aiutano il formarsi del cattivo odore di sudore.
  • Evitare di consumare cipolla e aglio, che, oltre a provocare il tipico odore dell’alito, possono spesso ” passare ” nella sudorazione, in particolar modo se assunti spesso e in quantità elevate.
  • Non assumere bevande alcoliche, tè, caffè e alimenti eccitanti.
  • Dare aria alle stanze più spesso del solito durante l’estate e, se è il caso, azionate un deumidificatore per ridurre il caldo umido che facilita la sudorazione.
  • Anche se è estate e non se ne ha voglia, fare saune e bagni turchi è utilissimo per combattere la puzza della sudorazione.

Occorre, comunque, consultare il proprio medico  se si stanno assumendo medicine e si soffre di patologie, chiedendogli consiglio su come poter combattere l’odore di sudore senza recar danno alla salute.

Credit photo: Flickr.com by Finizio

articoli correlati:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

8 commenti su “Odore di sudore: come si elimina e previene

  1. Sono consigli che metto già in gran parte in pratica, ma un ripasso è sempre utilissimo 🙂
    Io tendo a sudare molto, quindi devo davvero stare attenta a tutte queste cose onde evitare che le persone scappino a gambe levate incontrandomi ahahah 😀
    Buon weekend col sole e col caldo, mia cara.

  2. Per fortuna non ho problemi di cattivo odore, sarà anche successo ma non è la norma… basta avere un deodorante ad hoc.

    Moz-

  3. Ciao Franci, grazie per questo sano ripasso di buonissime abitudini… di cui tutti dovrebbero fare uso…. anche se non sempre avviene… =)))
    Buon we.
    Dani

    1. Ciao Dani cara, ho un trigemino terribile, ma appena sto meglio, vengo a trovarti 🙂

  4. Se la sudorazione continua a dare problemi ci sono i prodotti Apaxil, a base di cloruro di alluminio, che eliminano il cattivo odore e riducono la sudorazione

    1. A parte che l’alluminio è nocivissimo per la salute, lei, Hilde , si commenta da sola: lei è venuta qui a spammare e a fare pubblicità.Invece di cacciarla nello spam, la tengo a monito di tutti gli spammatori: guarda caso, na certa Hilde, appena vede un post in prima pagina di Google…se precipita a spammare con prodotto a base di…alluminio.La poverina deve solo…vergognarsi e, coda tra le gambe…smammare, la poverina 🙂

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro