Come fare il Lassi indiano in 5 minuti

Il Lassi è una bevanda indiana salutare a base di yogurt annacquato: come fare facilmente in meno di 5 minuti la bibita più trendy del momento nella versione classica e nella variante alla frutta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ho scoperto da circa un annetto il Lassi, la bevanda orientale salutare per eccellenza e, visto che l’ho preparato anche stamattina ( lo sto sorseggiando proprio adesso ), mi è venuta l’idea di scrivere questo post su come preparare il Lassi in meno di 5 minuti.

Forse non hai mai sentito parlaredel Lassi e ti starai chiedendo cosa è: neppure io lo sapevo fino all’anno scorso, ma da quando ne ho fatto la conoscenza…..non ne faccio più a meno, specie durante la stagione estiva. 😉

Il Lassi è una tradizionale bevanda originaria della regione del Punjab a base di yogurt diluito, che viene consumata generalmente assieme a piatti piccanti nel pasto di mezzogiorno o poco prima dello stesso.

Molto popolare e di abituale consumo in India e in Pakistan, questa bibita del tutto naturale si sta diffondendo rapidamente anche in Occidente, ma non si tratta di una “moda passeggera” di questa estate: sempre più persone si stanno rendendo conto che il Lassi fa bene, è ricco di sostanze preziose per l’organismo ed è effettivamente il modo migliore per bere lo yogurt.

Se ci tieni alla tua salute ( la bibita è considerata una vera e propria medicina dall’ Ayurveda ) e vuoi imparare a fare questa bevanda sana,dissetante e “cool” da preparare in 5 minuti…..continua a leggere il post. 😉

Ma prima di spiegarti come si fa il Lassi, voglio dirti come e quando lo devi consumare per trarne il massimo beneficio.

La bevanda non deve essere fredda, al contrario di come va servito il simile Ayran turco, ma bisogna assumerla  a temperatura ambiente o leggermente tiepida ( per renderla di più facile digestione e fare in modo che l’organismo assimili meglio i principi nutritivi contenuti ) e va bevuta a piccoli sorsi.

Il momento ottimale per l’assunzione della “pozione salutare” è, sempre secondo la medicina Ayurvedica, il pasto di mezzogiorno o poco prima, ma è possibile assumere il Lassi come break spezzafame o bevanda dissetante durante la giornata, ma non oltre le 17 ( non so le ragioni per cui la medicina naturale indiana consiglia di non assumerlo dopo, ma un motivo ci sarà di certo e mi sembra utile portarti a conoscenza di questa raccomandazione 🙂 ), ora oltre la quale è preferibile assumere altre bevande benefiche come, ad esempio, il latte d’oro o il canarino per digerire piatti pesanti o l’infuso di erbe a freddo se vuoi dissetarti.

Come fare il Lassi bianco

Il Lassi bianco classico è una bibita rinfrescante e particolarmente adatta alla stagione estiva e ai climi caldi a base di solo yogurt annacquato, che può essere arricchita di spezie e che si consuma nella versione dolce o salata ( per addolcirlo puoi aggiungere zucchero di canna, o miele, o malto, mentre per renderlo salato puoi usare un pizzico di sale marino integrale o di sale rosa dell’Himalaya ).

Se vuoi inserire delle spezie per creare sinergia e potenziare le proprietà curative ( le più indicate sono cumino, menta, pepe, anice, cannella, cardamomo, zenzero, curcuma, noce moscata e coriandolo ), fallo comunque con moderazione e aggiungine solo una per volta.

Gli indiani utilizzano solitamente il Curd ( il nome deriva dall’inglese “curdling”, che significa coagulare-cagliare ), un tipo di  yogurt acidulato arricchito di spezie ed ottenuto da latte di bufala, di capra o da quello vaccino, ma si può benissimo adoperare dello yogurt naturale intero di provenienza biologica.

Per preparare un Lassi salutare al massimo, io, personalmente, adopero lo yogurt ai fermenti vivi che faccio abitualmente a casa: è molto più sano e naturale di quello del supermercato ed è ricco di sostanze vitali preziose per il benessere dell’organismo ( se t’interessa saperne di più leggi il post sull’ utilizzo dei fermenti lattici vivi per fare lo yogurt ).

Anche l’acqua deve essere “di buona qualità”: ti consiglio di adoperare quella minerale naturale o quella di filtrarla coi tubetti di ceramica EM ( costano poco, depurano l’acqua da eventuali residui e ne migliorano notevolmente il sapore ).

Il rapporto tra yogurt e acqua del Lassi propriamente curativo varia generalmente da 1:3 a 1:4 ( 1 parte di yogurt per 3-4 di acqua ), ma se hai problemi di digestione puoi arrivare anche a 1:10.

Ho fatto molte prove ed ho modificato questo rapporto per ottenere una bevanda più consona al mio gusto ed adatta alla prima colazione e ai palati “italici”, ma se vuoi essere un salutista integerrimo è meglio rispettare le proporzioni indicate sopra. 😉

Fare il Lassi bianco con solo lo yogurt è semplicissimo e lo puoi preparare in meno di 5 minuti in questo modo:

  • metti 1/3 di litro di yogurt in una ciotola capiente;
  • aggiungi una presa di sale ( o di zucchero di canna se vuoi ottenere una bevanda dolce ) e un pizzico della spezia desiderata;
  • unisci 1/2 litro di acqua lentamente mescolando con una frusta da cucina o con l’aiuto di un frullatore ad immersione ed elimina l’eventuale strato burroso che potrebbe crearsi in superficie ( la sua formazione, o meno, dipende dallo yogurt che si adopera );
  • quando il Lassi sarà pronto, bevilo subito a piccoli sorsi o trasferiscilo in frigorifero ( lo puoi conservare fino a 2 giorni, ma ricordati che va assunto a temperatura ambiente ).

Una variante del Lassi salato prevede l’aggiunta di succo di limone ed una maggiore concentrazione di yogurt: procedi come sopra usando 500 grammi di yogurt e 300 di acqua e versa 2 cucchiai di succo di limone fresco mentre mescoli il tutto.

Al Lassi puoi aggiungere frutta fresca ed anche quella secca ( lo rende più nutriente e ideale per la prima colazione o per uno spuntino sostanzioso ), ma fallo solo se non hai problemi di digestione: in questo caso è meglio il Lassi bianco di solo yogurt ed acqua.

Non trovo al momento il taccuino in cui ho annotato le dosi ottimali dei miei “Lassi-esperimenti con frutta” ( mi ripropongo di aggiornare il post appena riesco a scovarlo ), ma voglio darti la ricetta per preparare il Mango Lassi, la variante alla frutta più conosciuta ed apprezzata nel mondo.

Mango lassi
credit photo: Flickr.com by Martin Jordan

Come fare il  Lassi al mango

Nella preparazione puoi anche sostituire l’acqua con il latte per renderla più gustosa e farne un milkshake a tutti gli effetti.

Sbuccia il mango, e puliscilo e taglialo a pezzi; frullalo con 500 grammi di yogurt al naturale e 300 millilitri di acqua fino a quando il composto avrà ottenuto una consistenza fluida e cremosa; unisci 2 cucchiaini di zucchero e frulla ancora brevemente; infine servilo nei bicchieri, guarnendo con qualche fettina sottile di zenzero fresco e con una puntina di cardamomo in polvere.

Ti consiglio di non conservare in frigorifero il Mango Lassi e le versioni alla frutta in generale: ci ho provato, ma ho dovuto constatare che perde molto in aroma e sapore.

Per fare il Lassi al mango forse ci metterai qualcosa in più di 5 minuti ( il tempo di preparare il frutto ), ma secondo me ne vale proprio la pena. 😉

articoli correlati:

credit photo intestazione: Flickr.com by Swaminathan

come fare il Lassi di pesche in casa (credit photo: Cappuccino Brioche)

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

5 commenti su “Come fare il Lassi indiano in 5 minuti

  1. Fantastico! i tempi di preparazione sono veramente ridotti ed il tempo è quello che mi occorre. La versione mango è veramente appetitosa.
    Grazie!!!
    Albertina

  2. Molto interessante mi piace come anche il kefir altra storia ma non so se avrò la pazienza.
    Prendo nota buona serata e grazie.

    1. Ciao Edvige.Io ho i fermenti lattici vivi e per ora non voglio prendere anche il Kefir….sarebbe troppo 🙂

  3. Sono 1 ѕettimana chee giro per la rete e il tuo articolo è
    l’unica cosa apptezzabile che trovo. Davvero convincente.
    Se tutte lᥱ persone che creano articoli si preoccupassero di dare materiale appassіonante come il
    tuo la rete sarebbe di sicuro moltо più efficace.
    Ti гingrazio!!!

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro