Panzerottini con peperoni e mozzarella filante fritti

I panzerottini farciti con peperone, mozzarella e pomodoro e fritti sono una vera e propria ghiottoneria realizzabile in poco tempo e a basso costo: la ricetta barese velocizzata.

Oggi voglio proporti la mia ricetta degli stuzzicanti panzerottini con peperoni e mozzarella filante, che faccio con la pasta per pizza già pronta venduta a peso  dai fornai per rendere più veloce la preparazione di questo assai appetitoso street food fritto di origine pugliese e da non confondere con i simili calzoni cotti al forno e con i  classici “ panzarotti ” partenopei farciti in modo diverso.

Assai adatte per rallegrare e rendere golosa una “ bicchierata ” tra amici, le mezzelune di pasta riempite in in questo modo possono essere servite non solo come stuzzichini per l’aperitivo o antipasto, ma, se le si fanno in dimensioni maggiori, anche come pietanza o pasto veloce di mezzogiorno.

La ricetta che prevede l’impiego dell’impasto per panzerotti già fatto (se per caso tu volessi prepararlo in casa, puoi seguire questo procedimento)  non presenta difficoltà, ma ti raccomando di chiudere bene i bordi  della pasta dopo averla farcita in modo da evitare che il ripieno possa fuoriuscire durante la cottura.

L’ideale sarebbe adoperare uno stampo studiato appositamente per la preparazione dei panzerotti,  tipo il mio facente parte di un utile set composto da diversi utensili per la realizzazione di vari tipi di pasta ripiena e sofficini e del quale puoi vedere l’uso nella foto sotto, ma, se non ne disponi, fai attenzione a sigillarli bene come indicato nella ricetta.

Come usare lo stampo per panzerotti

Io uso friggere i panzerottini riempiti con peperoni e mozzarella in olio si semi di arachidi per renderli più leggeri, ma nulla vieta di adoperare al suo posto quello extravergine  di oliva se non hai problemi nel digerire le fritture.

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 20 minuti + minuti di cottura

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

400 g di pasta da pizza già pronta

2 peperoni rossi o gialli

200 g di polpa di pomodoro a dadini

200 g di mozzarella

20 olive nere denocciolate

olio di semi di arachidi per friggere q.b

sale q.b

Preparazione e frittura dei panzerottini con peperoni

Fai abbrustolire i peperoni sotto il grill del forno o direttamente sulla fiamma del fornello come faccio io, chiudili in un sacchetto di carta e aspetta una decina di minuti per evitare di scottarti le dita mentre li spelli.

Nel frattempo che i peperoni s’intiepidiscono, sbollenta i pomodori per 2 minuti, scolali, eliminane la pelle e i semi e tagliane la polpa a dadini; riduci in piccoli cubetti anche la mozzarella.

Quando i peperoni si saranno un po’ raffreddati, leva loro la pelle, eliminane i semi e i filamenti interni, sciacquali, asciugali molto bene e tagliali a pezzetti.

Fai con la pasta da pane una sfoglia, stendendola in modo che abbia uno spessore di circa 3 mm e, aiutandoti con una ciotola come sagoma per ritagliarli, ricavane 20 dischetti dal diametro di 10 cm.

Disponi al centro di ognuno di essi 1 oliva e qualche pezzetto di peperone, di mozzarella e di polpa di pomodoro e insaporisci con un pizzico di sale.

Come sigillare i panzerotti per non fare uscire il ripieno durante la cottura

Ripiega la pasta sul ripieno, chiudi a mezzaluna i fagottini farciti ottenuti, ripiega su se stessi anche i bordi e sigillali accuratamente, premendoli bene prima con le dita e poi con i rebbi di una forchetta.

Metti sul fuoco una padella con abbondante olio e, quando questo si sarà scaldato senza cominciare a fumare, buttaci dentro i panzerotti e falli friggere su tutti i lati fino a quando avranno assunto un bel colore dorato in superficie.

Invece di coprire con un coperchio bombato o con carta o canovacci i panzerotti già pronti per evitare che si raffreddino nel mentre che friggi gli altri, mettili nel forno caldo spento con aperto lo sportello, perché il calore presente all’interno della copertura, trasformandosi in vapore, creerebbe un ambiente umido che li farebbe diventare molli inevitabilmente.

Poi scolali con una schiumarola, tamponali con la carta assorbente da cucina per eliminare l’unto di troppo, regola di sale, decora , se vuoi, con foglie di insalata i tuoi gustosi  panzerotti farciti con peperone, mozzarella, pomodoro e olive e servili subito ben caldi in tavola in modo che il formaggio si mantenga filante e non si rassodi.

Altre idee per la preparazione di stuzzicanti stuzzichini caldi:

Credito foto intestazione: Paola Sucato per Flickr.com

Credito foto uso dello stampo per panzerotti: Paderno.it

Credito foto ripieno su pasta: El Noeliarcado per Flickr.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook