Polpettine di salmone dorate e croccanti all’americana

Le salmon nuggets sono le sfiziosissime polpettine croccanti e dorate del mangiare di strada degli Stati Uniti che piacciono tanto ai bambini: la ricetta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Dato che i miei nipotini vanno letteralmente pazzi per le polpettine di salmone fritte all’americana, goloso street food che hanno scoperto durante un viaggio negli Stati Uniti, ne ho chiesto la ricetta a una mia amica di Boston che mi aveva preparato delle buonissime “ salmon nuggetts ” per un pranzo veloce di mezzogiorno a casa sua.

Anche se ci sono molti altri modi più “ mediterranei ” per fare le polpette con il salmone che io preferisco personalmente, se il tuo bambino non vuole mangiare il pesce, ti posso assicurare per diretta esperienza che questo piatto è l’ideale per camuffarne il sapore e riuscire a farglielo consumare con gusto.

Spesso e volentieri con figli e nipoti bisogna usare l’astuzia anche in cucina: prova a far loro assaggiare questi bocconcini di salmone croccanti e dorati e vedrai che “ uno tirerà l’altro, come le ciliegie ”.

Salmone rosso selvaggio dalle proprietà benefiche e non nocivo

Puoi impiegare pesce fresco o surgelato, ma compralo già spellato e sfilettato per risparmiare tempo e scegli del salutare salmone selvaggio dell’Alaska, perché quello di allevamento può essere poco sicuro per la salute.

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 20 minuti + 5 minuti di cottura + 60 minuti di riposo

Costo: medio

 

Ingredienti per 4 persone:

450 grammi di polpa di salmone fresco o surgelato

3 scalogni

2 uova

3 cucchiai di mollica di pane tritata

30 g di pane grattugiato

1 cucchiaio di maionese

1 cucchiaino di senape

2 cucchiaini di succo di limone

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

olio di semi di arachidi per friggere q.b

sale e pepe q.b

Preparazione dei bocconcini di salmone dorati e croccanti all’americana

Monta il disco a fori medi sul tritacarne e passaci i filetti di salmone; leva la pelle agli scalogni, sciacquali, asciugali, tritali e incorporali alla polpa del pesce macinata facendo amalgamare bene i due ingredienti tra di loro.

Unisci il prezzemolo tritato, le uova sgusciate, la senape, la maionese e il succo di limone.

Regola di sale e di pepe e lavora il composto.

Aggiungi, poi, la mollica di pane fino a formare un impasto piuttosto morbido che lascerai riposare per 1 ora circa nel frigorifero.

Trascorso questo tempo, forma con le mani inumidite delle crocchette schiacciate di circa 1,5 cm di spessore, pressale bene in modo che non si rompano durante la cottura e poi passale nel pangrattato.

Fai scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una padella capiente e, quando questo sarà diventato bollente ma non fumante, buttaci dentro i bocconcini al salmone e falli friggere da ambo i lati per circa 5 minuti.

Quando avranno assunto una bella doratura in superficie, sgocciolali su fogli di carta assorbente da cucina con l’aiuto di una schiumarola, salali e portali in tavola ben caldi.

Le polpettine di salmone fritte vanno conservate in frigorifero per 3 giorni al massimo e con quelle avanzate puoi realizzare degli spiedini mignon da servire freddi, infilzando un bocconcino fritto, un sottaceto e un’oliva snocciolata su uno stecchino di legno.

Se vuoi scoprire altri modi per impiegare golosamente il salmone in cucina, dai un’occhiata anche a:

Credit photo intestazione: Cooking Cinderella for Flickr.com

Credit photo intestazione: Picjumbo.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro