Banane fritte croccanti: contorno o snack saporito e insolito

Le banane fritte sono una preparazione tipica della cucina sudamericana e africana: la ricetta dei medaglioni del frutto esotico, croccanti fuori e morbidi dentro.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le banane fritte, preparazione tipica della cucina brasiliana, dell’America del Sud in genere e anche di alcuni Paesi dell’Africa (come il Kenia, dove sono diffusissime e vendute nelle bancarelle come mangiare di strada) possono costituire un goloso contorno insolito (specie di piatti a base di curry) o un originale e croccante stuzzichino per accompagnare cocktail e aperitivi.

Nell’esecuzione della ricetta è preferibile usare banane ancora verdi, in quanto la loro polpa ha un gusto più neutro e delicato di quella dei frutti maturi dalla buccia gialla, più adatta per preparare i dessert.

Le banane verdi non sono comunque da confondere con il platano, anche se si usa friggere entrambi: anche se le preparazioni sono molto simili, si tratta comunque di frutti diversi tra di loro e che necessitano di essere cucinati in modo differente.

Mi riprometto di scrivere presto la ricetta delle frittelle di platano, mentre adesso comincio col darti quella dei medaglioni di banana fritti, preparazione economica, golosa e facile a farsi da consumare nature, salata o nella variante dolce (in questo caso adopera un po’ di zucchero e di cannella in polvere al posto del sale a fine cottura).

Per dare un tocco speziato al piatto, invece, puoi spolverarli alla fine con zenzero fresco tritato o curcuma.

Quella che ti propongo in questo post è la ricetta delle banane fritte in padella nell’olio, ma, se vuoi rendere il piatto più leggero, sistema le rondelle del frutto in una teglia capiente (foderane prima l’interno con la carta da forno), spennellale con l’olio su ambo i lati e falle cuocere nel forno preriscaldato a 200°(girandole a metà cottura) fino a quando saranno ben dorate su entrambe le parti.

Puoi anche tagliare le banane molto sottilmente e friggerle a fuoco vivo in una sola volta senza batterle, ma in questo caso otterrai delle chips di banana e non dei medaglioni più morbidi all’interno e maggiormente adatti ad accompagnare altri cibi.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Difficoltà di esecuzione della ricetta: facile

Ingredienti per 4 persone:

4 banane ancora verdi

abbondante olio di semi di arachidi per friggere

sale,o zucchero e cannella, o curcuma, o zenzero fresco ( facoltativi) q.b

Preparazione della frittura di banane

Togli la buccia alle banane, e tagliale a fette lievemente trasversali dallo spessore di 2-3 centimetri.

Fai scaldare l’olio di arachidi in una grossa padella antiaderente e, quando sarà diventato ben caldo, aggiungi le banane e friggile fino a quando saranno lievemente dorate su tutta la loro superficie.

Poi scolale bene,trasferiscile su un tagliere e appiattiscile con l’aiuto di un batticarne o direttamente col palmo della mano (in questo caso falle prima intiepidire per non correre il rischio di ustionarti).

Quando le avrai rese rotonde e piatte, friggile di nuovo a fiamma sostenuta fino a quando risulteranno croccanti e ben dorate fuori e ancora morbide all’interno.

Toglile dall’olio di frittura con la schiumarola, scolale, trasferiscile su un foglio di carta assorbente da cucina, tamponale con un altro dello stesso materiale per mandare via l’unto in eccesso e aggiustale di sale o spolverale con zucchero e un pizzico di cannella in polvere se vuoi ottenere una versione dolce del piatto.

Servi subito in tavola i medaglioni di banane verdi ben calde.

Se ti interessa trovare altre idee di sfiziosi stuzzichini fritti da servire con l’aperitivo, dai un’occhiata anche a:

Credit photo banane fritte: pxhere.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro