Bucce di banane: come riciclarle e riutilizzarle

Perché è bene non buttare via le bucce delle banane: come riciclarle ed usarle in casa, in giardino e per il benessere e l'estetica personale.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lo sapete che anche della banana……non si butta via niente?

Per molto tempo mi sono disfatta della scorza, pensando che fosse totalmente inutilizzabile, ma poi ho imparato a recuperare anche la buccia di banana, riciclandola in vari modi insoliti: infatti si può utilizzare la scorza del frutto non solo per migliorare l’estetica e la salute, ma anche nelle pulizie di casa e nel giardinaggio, traendone vantaggi e risparmiando con l’utilizzo del rimedio, detergente o fertilizzante fai da te  naturale.

Quando parlo di riciclo della buccia di banana, intendo generalmente l’interno dell’involucro, ad esclusione di pochi altri usi in cui si adopera anche la parte liscia esteriore.

Pare  che le scorze siano commestibili ( in Asia si mangiano abitualmente, sia cotte che crude ), ma, per il momento, non mi sono ancora cimentata in preparazioni culinarie con le bucce, anche perché nutro non poche perplessità.

Infatti anche se nella buccia della banana sono presenti fibre solubili e triptofano ( sostanze utili per favorire la digestione e alleviare i sintomi della depressione ) e il suo consumo è benefico per la salute in sé stesso, potrebbero essere presenti antiparassitari e conservanti (che non penso possano essere eliminati del tutto anche con un lavaggio accurato ), di cui viene fatto uso massiccio nei bananeti e nella conservazione durante il trasporto.

Come recuperare la buccia di banana in ambito estetico e salutare

L’interno della buccia contiene, come il frutto, sali minerali ( potassio, ferro e magnesio ), vitamine ( del gruppo E, A e B ), luteina ed enzimi salutari e possiede proprietà nutrienti, antifungine, antibiotiche e lenitive.

La buccia della banana, ricca di elementi benefici per la pelle e idratante, è utile nella cura della cute e nella prevenzione ed attenuazione delle rughe: applicate la parte interna sul viso e lasciate agire per una quindicina di minuti.

Preparate una maschera di bellezza contro l’acne: grattate sempre la parte interna, aggiungete un cucchiaio di yogurt e applicatela sulle parti colpite per 1/4 d’ora; se non avete tempo per preparare questa pastetta potete anche sfregare delicatamente le zone interessate tutte le sere prima di andare a dormire senza poi sciacquare il viso.

Fate lo stesso anche in caso di psoriasi.

Per fare in modo che le verruche cadano da sole: applicate un pezzetto di buccia sulla formazione cutanea, fissatela bene con del cerotto e cambiate più volte al giorno la “medicazione” naturale per 7-10 giorni.

Per calmare il pizzicore in seguito a una puntura di zanzara, di mosca o di formica è utile mettere sulla parte colpita un pezzo di buccia per 3 minuti circa e avrete un immediato sollievo dal prurito.

Anche in caso di punture d’ortica e di piante urticanti, la scorza di banana….”funziona”.

Applicate la buccia sui lividi conseguenti a contusioni per farli guarire più in fretta e su occhiaie e borse presenti nella zona oculare ( tenetela per 10 minuti con gli occhi chiusi e assicurandovi di non essere allergici ) per attenuarle sensibilmente.

Sfregate di tanto in tanto la parte interna della buccia su gengive e denti per sbiancarli e calmare eventuali irritazioni.

La buccia è utile nella cura dei capelli: aggiungete al flacone dello shampoo un po’ di pezzetti e lavateli poi come di consueto; potete anche fare una maschera capillare rafforzante, preparando una pastetta di scorza frullata ed acqua demineralizzata, applicandola sui capelli e lasciandola agire per circa mezz’ora ( o per minor tempo se avete l’accortezza di fasciare la testa con la pellicola trasparente da cucina ) prima di procedere all’abituale lavaggio.

Come utilizzare la buccia della banana nelle faccende domestiche

La scorza delle banane è utilissima nella pulizia dell’argenteria: sfregatela su posate ed oggetti in argento, silver plated e Sheffield per renderli lucidi e splendenti.

Pulite le scarpe sfregando la buccia sulla superficie esterna: leverete lo sporco e la polvere e ne nutrirete la pelle ( non usatele, però, sul quella scamosciata ).

Adagiate l’interno della buccia su una fetta di carne ( o di pollo ) prima di cuocerla in padella: questo rimedio della nonna serve per  farla restare tenera e  mantenerne il sughetto.

Lucidate le foglie delle piante d’appartamento, usando la parte fibrosa della scorza.

Grazie all’etilene contenuto, le bucce di banana favoriscono la maturazione dei frutti: mettetele in un sacchetto di carta da pane chiuso assieme all’avocado e ad altra frutta acerba e non ancora pronta per poter essere consumata.

Riciclo delle bucce di banana nel giardinaggio

Usate le bucce per allontanare gli afidi e i pidocchi: fatele a pezzetti e interratele vicino ai rosai e alle piante a circa 3-5 centimetri di profondità.

Aggiungetele, triturate, al compost per farlo maturare più in fretta e per nutrire i lombrichi, tanto utili nel processo del compostaggio.

Grazie alla presenza del potassio, le bucce delle banane sono molto utili nel giardinaggio e facilitano la crescita dei vegetali: preparate, triturandole, un fertilizzante naturale da mescolare al terriccio o inseritele intere nei contenitori di piante acquatiche.

Mettete bucce intere in un grosso recipiente di vetro contenente l’ acqua che userete per innaffiare le piante e aggiungetene sempre nell’innaffiatoio  per avere sempre a disposizione “acqua fertilizzante”.

Farfalle ed uccelli ne sono letteralmente ghiotti: trituratele e mettetele su un pezzo di carta in giardino per attirarli ( oltre ad essere belli a vedersi, questi animali sono utilissimi nella lotta alle zanzare ).

Le bucce sono utili per eliminare i metalli pesanti presenti nell’acqua: mettetele, assieme ai tubetti di ceramica EM, nelle vasche ornamentali , nelle fontane e nei raccoglitori di acqua piovana in giardino e nell’orto.

Come abbiamo visto, la buccia di banana può essere impiegata in molteplici modi: sarebbe un errore buttarla via e non usufruire dei vantaggi e del risparmio che possiamo trarre riutilizzandola in molti modi.

Se volete riciclare gli scarti alimentari e sapere come riutilizzarli, date un’occhiata anche a:

credit photo: Flickr. com by Richard North

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro