Anelli di cipolla in pastella fritti: la ricetta originale degli onion rings

Come ottenere gli anelli di cipolla in pastella fritti croccanti e irresistibili come quelli che si mangiano negli Stati Uniti: la ricetta tradizionale americana degli onion rings semplice, rapida ed economica.

Gli onion rings sono sfiziosi anelli di cipolla fritti dopo essere stati passati nella pastella, che gli americani consumano abitualmente fin dall’inizio degli anni Trenta come street food ed ora, visto che li ho appena preparati, voglio spiegarti come farli alla perfezione in modo facile e veloce prima di dimenticarmi di dartene la ricetta originaledegli Stati Uniti fornitami gentilmente da una mia amica texana.

La versatile e tipica specialità statunitense, assai diffusa nei paesi anglosassoni e in alcune zone asiatiche e dell’Europa continentale, può costituire un appetitoso accompagnamento per l’aperitivo, un break spezza-fame o un contorno insolito e allegro da abbinare a formaggi, salumi affettati, piatti di carne e al classico hamburger nel panino tondo.

Io li preparo spesso anche in occasione del brunch domenicale e di grigliate tra amici e ti posso assicurare che sono sempre apprezzati da tutti e graditi in modo particolare dai bambini.

Anelli ci cipolla fritti con salsa agliata e salsa ketchup

Gli anelli di cipolla passati in una pastella densa e fritti rigorosamente nell’olio di semi (quello di oliva darebbe loro un gusto troppo forte) vanno serviti in tavola nature o con ketchup, salsa all’aglio, salsa tartara, salsa barbecue o mostarde di frutta e si possono consumare caldi o tiepidi a seconda della stagione.

In ogni caso ti sconsiglio sia di condirli con la maionese, come invece fanno in molti, perché la salsa è poca adatta al piatto e con lo stesso c’entra come i cavoli a merenda, sia di mangiarli freddi o il giorno dopo, perché perderebbero la loro caratteristica croccantezza e diventerebbero gommosi.

Adopera cipolle rosse (possibilmente di Tropea) dal gusto delicato e dolce ed evita l’uso di quelle bianche o bionde, che, avendo un sapore troppo forte, non sono particolarmente idonee ad essere impiegate in questa preparazione.

Esecuzione della ricetta: media difficoltà

Tempo occorrente: 15 minuti + 30 minuti di riposo + 2 minuti di cottura

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

2 cipolle bianche ( 300 g)

130 g di farina

200 ml di latte

1 uovo fresco

1 cucchiaio di olio di oliva

300 ml di olio di semi di arachidi

una punta di bicarbonato

sale q.b

Preparazione degli anelli di cipolla pastellati e fritti all’americana

Passa al setaccio la farina e il bicarbonato e metti entrambi gli ingredienti in una ciotola capiente assieme all’uovo sbattuto brevemente.

Mescola e, senza smettere di girare, aggiungi prima l’olio di oliva e poi incorpora il latte poco per volta.

Lavora il composto con la frusta elettrica o manuale fino a quando avrai ottenuto una pastella non eccessivamente liquida, omogenea, priva di grumi e cremosa ( se dovesse risultare troppo consistente, aggiungi poca acqua frizzante).

Copri, quindi, con la pellicola da cucina e fai riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Come devono essere spessi gli anelli di cipolla da pastellare e friggere

Monda le cipolle, togliendo loro estremità e buccia; lavale, poi, asciugale e affettale nel senso della lunghezza non troppo sottilmente (devono avere uno spessore  di almeno 1/2 cm).

Separa le fette con le mani, facendo attenzione a non danneggiarle, in modo da formare tanti anelli che poi metterai a bagno in acqua fredda per una decina di minuti per renderli più digeribili e per conferire loro un sapore maggiormente delicato.

Trascorso questo tempo, scola gli anelli di cipolla crudi, asciugali molto bene con la carta assorbente da cucina e passali nella pastella.

Versa l’olio di semi di arachidi in una grossa padella dai bordi alti e, quando questo si sarà scaldato, immergici dentro gli anelli di cipolla pastellati e falli friggere per 2-3 minuti.

Come friggere gli anelli di cipolla

Per fare in modo che cuociano uniformemente e non si sovrappongano tra di loro, ti consiglio di friggerne pochi alla volta.

Scola con una schimarola gli anelli di cipolla passati in pastella e fritti quando saranno ben dorati in superficie, falli sgocciolare su un foglio di carta da cucina, tamponali delicatamente con un altro per eliminare l’unto in eccesso, insaporiscili con il sale e servili subito in tavola in modo che possano essere consumati al momento in tutta la loro croccantezza e fragranza.

Se ami impiegare la cipolla in cucina, dai un’occhiata anche a:

Credito foto intestazione: Stu_Spivack per Flickr.com

Credito foto anelli di cipolla con salse: valakirka per Flickr.com

Credito foto anelli di cipolla crudi: AKZOphoto per Flickr.com

Credito foto frittura anelli di cipolla: tookapic per Pixabay.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook