Quiche allo speck, formaggio, patate e scalogni dell’Alta Savoia

Come preparare la quiche allo speck, formaggio, patate e scalogni: la ricetta veloce della torta salata tipica dell'Alta Savoia francese.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questa saporita quiche allo speck, formaggio, patate e scalogni è una variante dell’Alta Savoia della famosa quiche Lorraine della cucina francese, solo che in questo caso si usano speck e Parmigiano Reggiano al posto di pancetta e Gruviera e la preparazione è più veloce, dato che si usa la pasta brisée già pronta al posto di quella fatta a mano in casa.

La torta salata è di gran figura, ma la sua esecuzione è piuttosto semplice e rapida e costituisce, quindi, il piatto ideale da cucinare quando capitano ospiti imprevisti e il tempo a disposizione per cucinare è limitato.

Al posto della pasta brisée, se non la hai a disposizione, puoi adoperare la sfoglia già pronta.

Ti consiglio, comunque, di tenere sempre nel freezer 1 rotolo di pasta brisée, 1 di sfoglia e 1 di frolla da usare all’occorrenza senza dover correre al supermercato quando hai i minuti contati.

Ingredienti per 6 persone:

1 rotolo di pasta brisée fresca
100 grammi di speck tagliato a fette
100 grammi di panna fresca
100 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato
3 uova fresche
6 patate
3 scalogni
1 foglia di alloro
1 cucchiaio di farina bianca
noce moscata
pepe q.b
sale q.b

Preparazione della quiche francese allo speck e formaggio

Lava le patate e, senza togliere loro la buccia, falle lessare in abbondante acqua salata per una quindicina di minuti circa.

Poi scolale, lasciale lievemente raffreddare (per evitare di scottarti le dita) e poi leva loro la pelle, tagliale a piccoli spicchi e mettile in una ciotola capiente.

Monda gli scalogni, falli a fettine e aggiungili alle patate.

Lava la foglia di alloro, asciugala con cura, spezzettala finemente, mescolala a una macinata di pepe e a un pizzico di sale e  unisci il miscuglio aromatizzato alla ciotola.

Imburra e spolvera di farina l’interno di una tortiera e foderalo con la pasta brisée srotolata, facendola aderire bene al fondo e alle pareti e tagliando con la rotella la pasta che sborda in eccesso.

Punzecchia il fondo con i rebbi di una forchetta e poi passa alla cosiddetta ” cottura cieca “:

  • copri la superficie della pasta con la carta da forno;
  • sistemaci sopra dei fagioli o dei ceci secchi;
  • inforna lo stampo nel forno fatto precedentemente riscaldare a 190° e fai cuocere per una quindicina di minuti.

Nel frattempo, togli allo speck la cotenna e taglialo a listarelle.

Sguscia le uova in una terrina e sbattile; incorpora la panna liquida, le striscioline di speck e il Parmigiano Reggiano grattugiato e mescola accuratamente il tutto con il cucchiaio di legno per fare amalgamare bene gli ingredienti tra di loro.

Infine assaggia il composto, aggiustalo di sale e di pepe a tuo piacimento e insaporiscilo con una grattata di noce moscata.

Passati i 15 minuti di cottura, tira fuori dal forno la tortiera, elimina i legumi secchi e la carta da forno, spennella con della chiara d’uovo il fondo della pasta e rimetti in forno lo stampo per ulteriori 5-8 minuti a 170°.

Poi  disponi gli spicchi di patate e le fettine di scalogno sul fondo della tortiera foderata di pasta, versaci sopra il composto di uova facendo in modo d’impregnarne bene le verdure e trasferisci lo stampo nel forno fatto precedentemente riscaldare.

Fai cuocere la quiche a 180° per circa 30 minuti fino a quando la superficie avrà assunto una colorazione dorata.

Quindi estraila da forno, lasciala riposare a temperatura ambiente per 10-15 minuti (per fare in modo che si compatti a dovere e sia più facile tagliarla a fette) e servila appena tiepida con un vino bianco giovane come, ad esempio, il Pinot Grigio del Trentino.

Puoi conservare la torta salata in frigorifero, coperta con la pellicola alimentare, per circa 3 giorni o anche congelarla, chiusa ermeticamente e già fatta a fette, in modo da poter scongelare e riscaldare solo quelle che ti serviranno al momento.

Se ti avanza una parte di quiche allo speck e formaggio e vuoi consumarla in breve tempo presentandola in maniera diversa, tagliala cubetti e, dopo averla fatta brevemente intiepidire nel forno o nel microonde, portala in tavola con fettine di Brie o di Taleggio su un letto di radicchio rosso tagliato finemente.

 

Se ti piacciono le torte salate, dai un’occhiata anche a:

  • Quiche alla ratatouille fatta con le verdure di stagione per un pasto veloce sano e particolarmente sfizioso
  • La ricetta ligure della della gustosa e colorata torta di peperoni gialli e rossi
  • La versione salata con i pomodori della famosa Tarte Tatin francese
  • Spanakopita: la tipica torta ellenica preparata con gli spinaci e con la Feta greca  da servire come antipasto o leggera pietanza vegetariana.

Credit photo: Flick.com by Katrin Gilger

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro