Polpette di carne light cotte al vapore senza grassi

Come cucinare in modo sfizioso ma leggero la carne macinata senza grassi e senza vaporiera: la ricetta del mio dietologo delle polpette light al piatto gradite da grandi e piccini.

Oggi voglio proporti la ricetta light delle polpette di carne al piatto, gustosa pietanza ipocalorica cucinata al vapore senza neanche un filo di olio che mi ha fatto scoprire il mio amico Marco, medico nutrizionista e ottimo cuoco capace di rendere appetitosi molti di quei piatti dietetici resi solitamente poco appetibili e “ tristanzuoli ” da cotture prive di grassi aggiunti.

Pur adottando da sempre la cottura al piatto nella preparazione di cibi nutrienti, leggeri e facilmente digeribili per bambini e amici con problemi di peso o di salute, non sapevo che con la stessa tecnica si potessero ottenere delle polpette dal sapore davvero squisito e che non hanno nulla da invidiare a quelle rosolate nell’olio o nel burro.

Da quando Marco mi ha ha dato la sua ricetta, l’ho realizzata diverse volte con grande successo e ora che lui mi ha dato il permesso di divulgarla ai miei lettori, te la voglio proporre in modo che anche tu possa cucinare al piatto delle polpette light finalmente accattivanti e ben diverse dalle insapori e incolori palline di carne che mia madre mi “ propinava ” quando ero piccola, cuocendole al vapore nel cestello di bambù o in quelli di metallo forati.

Infatti entrambi gli strumenti  usati solitamente nella cottura al vapore, essendo forati sul fondo, non sono adatti  a quella delle carni, perché ne provocano la perdita degli umori fuoriusciti grazie all’esposizione al calore e le fanno diventare insipide e stoppose, mentre, invece, il piatto li trattiene in modo che le insaporiscano e le mantengano morbide.

Ciotola con carne bovina di prima scelta macinata

Io uso carne di manzo ( la mangio raramente, ma, quelle poche volte che la consumo, mi concedo quella rossa) ma puoi benissimo impiegare quella di vitello, pollo, tacchino o maiale: l’importante è che sia di prima scelta e macinata 2 volte.

Puoi sostituire il prezzemolo con maggiorana fresca o timo, la mollica di pancarrè con quella di pane integale e il pepe con il peperoncino se preferisci , ma, per la perfetta riuscita del salutare piatto,  Marco raccomanda di formare polpette non troppo piccole e dalla superficie leggermente schiacciata e non perfettamente tonda (io ne faccio 16 con 1/2 kg di carne), e di cuocerle per il tempo indicato nella ricetta.

Infatti, anche se un tempo di cottura al piatto di 50-60 minuti ti potrebbe sembrare eccessivo rispetto a quello richiesto dalle polpette cucinate in padella o in umido, è proprio il prolungamento dell’esposizione indiretta al vapore a fiamma bassissima a rendere la carne particolarmente succosa e a insaporire bene il sughetto con cui ne irrorerai la superficie prima di servirla in tavola.

Se parte del liquidi di cottura non si addensa, non preoccuparti, perché, mancando un grasso aggiunto emulsionante, succede nell’80% dei casi: ma non eliminare quello rimasto fluido e chiaro se non alla fine del riposo fuori dal fuoco, perché mantiene la carne morbida e non la fa asciugare  inoltre ha un buon sapore, tanto che i bambini adorano “ pucciarci ” il pane)

Io, che solitamente cucino per 4 persone, sistemo 2 piatti contenenti le polpette nei piani più alti della mia vaporiera da fornello a 3 elementi e al contempo faccio lessare altri cibi in quello in basso per prendere 3 piccioni con una fava e risparmiare sulla bolletta, ma, se non la hai, puoi benissimo impiegare una pentola normale ((o due a seconda  della capienza e da quante polpette hai fatto) coprendo i piatti in cui cuocerà la carne con una fondina capovolta o con un coperchio ( usane possibilmente uno bombato che non schiacci la carne e permetta al vapore di circolare al suo interno).

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 10 minuti+ 50 minuti di cottura

Costo: contenuto

 

Ingredienti per 4 persone:

500 g di carne di manzo macinata scelta

4 fette di pane a cassetta

1 spicchio di aglio

1/2 limone non trattato

3 cucchiai di Parmigiano Reggiano fatto a scagliette

3 cucchiai di prezzemolo grattugiato

1 uovo fresco grosso (o 2 uova più piccole)

noce moscata q.b

sale e pepe q.b

Preparazione e cottura al vapore senza grassi delle polpette di carne dietetiche

Grattugia l a scorza gialla esterna del 1/2 limone bio e tienila da parte; togli la crosta alle fette di pancarrè (non buttarle via, ma riutilizzale per fare dei bastoncini croccanti per l’aperitivo), spezzettane la mollica e mettila a bagno in un po’ di latte freddo.

Versa la carne macinata in una grossa ciotola, aggiungi l’uovo sgusciato e brevemente sbattuto con i rebbi di una forchetta, il prezzemolo e l’aglio senza pelle tritati, il parmigiano fatto a scagliette sottili, la buccia di limone grattugiata e la mollica ben strizzata.

Regola di sale e di pepe, insaporisci con una grattata di noce moscata e lavora con le mani per amalgamare bene gli ingredienti tra di loro fino ad ottenere un impasto né troppo morbido né eccessivamente sodo.

Se il composto risultasse appiccicoso o troppo corposo,  nel primo caso aggiungi ancora poca mollica fatta ammollare e strizzata ( o del pangrattato) o dell’uovo sbattuto nel secondo ( uniscine poche quantità per volta) e impasta finché avrà assunto la consistenza voluta.

Come fare le polpette a mano con l'impasto di carne

Forma, compattandole bene con le mani, delle polpette di uguale dimensione schiacciate leggermente in modo che la cottura avvenga in modo uniforme; disponile, poi, su un vassoio piano distanziate tra di loro, coprile con la pellicola trasparente e lasciale riposare in frigorifero per una trentina di minuti.

Metti sul fuoco una pentola capiente riempita d’acqua a 3/4, appoggiaci sopra un grosso piatto resistente ad alte temperature e, quando si sarà scaldato, mettici sopra le polpette, copri con un coperchio bombato o con una fondina che sopporti il calore e che non comprima le polpette.

Cuoci per 50-60  minuti a fiamma debole, controllando che ci sia sempre acqua nella pentola (se tendesse a prosciugare, aggiungine dell’altra bollente).

Poi spegni il fuoco, togli il coperchio, lascia riposare per 2-3 minuti le tue polpette al piatto per fare fuoriuscire il vapore accumulato al loro interno e, infine,  servile in tavola ben irrorate in superficie con il loro gustoso e leggero sughetto di cottura.

Altre idee per cucinare per polpette in modi sfiziosi:

Credito foto carne macinata: Angele J per Pexels.com

Credito foto impasto per polpette: Håkan Dahlström per Flickr.com

Credito video: Rosario di Meo per YouTube.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook