Polpette con gli avanzi di pesce

Come riciclare in modo goloso gli avanzi del pesce, facendone delle saporite polpette: la ricetta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

E’ avanzato del pesce al sale, bollito o arrostito alla piastra e non sappiamo come recuperarlo perché la quantità è poca?

Possiamo riciclare i nostri avanzi in gustosissime ed economiche polpette di pesce, aggiungendo, eventualmente, del tonno sottolio fino al raggiungimento di 300 grammi.

La ricetta delle polpette di pesce avanzato è semplice e di facile esecuzione.

Ingredienti:

300 grammi di pesce/tonno sottolio sgocciolato;
2 acciughe salate;
2 spicchi d’aglio;
10 olive verdi o nere;
2 cucchiai di parmigiano reggiano o pecorino romano grattugiato;
1 uovo;
1 patata da 200 grammi lessata e pelata;
1 manciatina di capperi salati;
1 bicchiere di vino bianco;
prezzemolo q.b;
sale fino q.b;
pepe q.b;
passata di pomodoro q.b;
olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione delle polpette con gli avanzi di pesce cotto

Pulite le alici salate, levate loro lisca e coda, sciacquatele e  mettetele a bagno nel latte per almeno mezz’ora.

Togliete il sale dai capperi, facendoli rinvenire in acqua fredda, snocciolate le olive, levare la buccia dell’aglio e tritare il prezzemolo.

Tenete da parte una manciatina di prezzemolo ed uno spicchio d’aglio tagliato a metà.

Poi tagliate a pezzetti il pesce avanzato/tonno, le acciughe sotto sale, l’aglio, le olive, la patata e mettete il tutto in una ciotola capiente.

Mescolate con un cucchiaio di legno ed aggiungete i capperi, il prezzemolo, una presa di sale ed una di pepe, l’uovo ed il formaggio grattugiato e mischiate ancora col cucchiaio.

A questo punto si passa il composto nel mixer a bassa velocità, fino ad ottenere una consistenza omogenea e di una certa compattezza.

Bisogna poi formare tante polpette, pressandole con le mani o con il pratico stampo apposito e passarle nel pangrattato, facendo attenzione che l’impanatura aderisca bene su tutta la superficie.

Mettete lo spicchio d’aglio tagliato a metà assieme a poco olio in una padella capiente dai bordi alti e fate imbiondire a fuoco basso; aggiungete poi le polpette a rosolare a fiamma più alta, girandole da entrambe le parti, e versarvi sopra il vino bianco.

Una volta che l’alcool è evaporato, si aggiunge la passata di pomodoro e si porta ad ebollizione; si abbassa nuovamente la fiamma, si copre con un coperchio e si continua la cottura per 10 minuti.

Poco prima di spegnere il fuoco si aggiunge la manciata di prezzemolo e si mescola delicatamente, facendo attenzione a non rompere le polpette.

Ecco fatto: le polpette di pesce avanzato sono pronte per essere servite in tavola!

Credit photo: Flickr.com by Paola Sucato

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

2 commenti su “Polpette con gli avanzi di pesce

  1. consigli utili grazie sei sempre molto inventiva ed utile a tutti

  2. Provate! Ottime, anche perche se avanza il pesce non si sa mai che cosa farne… Anche se ci si aggiunge un pò d’olio per non farlo seccare non è più così buono.

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro