Home Ricette Ricette Dietetiche Granita al limone senza zucchero salutare e facile

Granita al limone senza zucchero salutare e facile

Fresca, sfiziosa e dissetante, la granita al limone senza zucchero è amica della salute e si prepara in casa facilmente ed economicamente

Granita al limone della nonna senza zucchero dentro a ciotola di vetro

Dato che ho appena fatto la granita di limone senza zucchero e che mi è riuscita benissimo anche in mancanza della gelatiera, voglio proportene la facile ricetta che permette di non dover rinunciare al goloso e rinfrescante alimento se non si può consumare saccarosio.

Pertanto, qualora lo zucchero ti sia off limits,  non farti tentare dalla granita “ normale ” dei bar, spesso fatta con sciroppi poco naturali ed assai ricca di saccaridi che provocano picchi di insulina e di glicemia e nocivi per la linea, la dentatura e l’organismo in generale, e fai come me, che preparo in casa facilmente e a basso costo la genuina e salutare variante sugar-free con l’eritritolo.

Infatti è proprio grazie all’eritritolo, alcool naturale di origine vegetale praticamente a zero calorie (apporta 0,2 kcal per grammo) e dagli indici insulinemico e glicemico irrilevanti, che si possono ottenere granite, sorbetti, ghiaccioli, gelati e dessert dall’adeguata dolcezza senza dover impiegare saccarosio o edulcoranti chimici.

Aspetto dell'eritritolo in polvere simile a quello dello zucchero

Tieni presente, però, che la granita di limone senza zucchero fatta con l’eritritolo, il cui aspetto e sapore sono simili a quelli dello zucchero e che non presenta il retrogusto “ alla liquirizia ” della stevia, non può avere la stessa consistenza cremosa del dolce a cucchiaio freddo realizzato con il metodo tradizionale, in cui lo zucchero ne rende particolarmente soffice la texture.

SE VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE I NUOVI POST IN ANTEPRIMA CLICCA SU

Tuttavia io trovo che la scarsa cremosità della “ granita per diabetici ”, dalle proprietà nutrizionali e benefiche pari a quelle della spremuta dell’agrume annacquata, sia un inconveniente da poco in confronto al vantaggio di poter essere gustata senza problemi non solo da chi deve tenere a bada la glicemia e l’ago della bilancia, ma anche da vegani, intolleranti al lattosio e celiaci.

Limoni dalla scorza sottile, maturi e succosi

Volendo, puoi aumentare o diminuire la quantità di eritritolo (10 g del dolcificante corrispondono a 7 g di zucchero) a seconda di quanto edulcorato vuoi che sia il risultato ma, in ogni caso, usa limoni da spremitura dalla buccia sottile, maturi e succosi per assicurarti l’ottimale riuscita della ricetta.

Come fare in casa la granita al limone senza zucchero

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 10 minuti + 5 minuti di cottura ( + 5 ore e 30 minuti di riposo in frigorifero)

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

250 ml di succo di limone fresco

la scorza di 1 limone non trattato

350 ml di acqua

80 g di eritritolo in polvere

un pizzico di sale fino

qualche fogliolina di menta fresca o di basilico per decorare

Procedimento

Lava il limone bio, asciugalo, grattugiane la parte gialla della scorza e tienila da parte.

Filtra l’acqua, versala in un pentolino, aggiungi l’eritritolo e porta a bollore, mescolando in continuazione fino a quando il dolcificante naturale si sarà sciolto del tutto.

Spegni, quindi, il fuoco e lascia raffreddare lo sciroppo ottenuto a temperatura ambiente.

Nel frattempo, spremi i i limoni, filtrane il succo e mettilo nel bicchiere del frullatore.

Non appena il mix di acqua ed eritritolo si sarà raffreddato completamente, aggiungilo al succo di limoni assieme alla buccia grattugiata dell’agrume ed a un pizzico di sale.

Frulla il tutto per 25-30 secondi fino al conseguimento di un composto uniforme e liscio e poi versalo un una teglia dalla grandezza adeguata ad entrare nel congelatore e, possibilmente, larga e bassa.

Trasferisci la granita nel freezer e, dopo circa 30 di minuti, estraila dal congelatore e rimestala con una spatola, partendo dai bordi già ghiacciati verso il centro ancora liquido.

Rimettila, quindi, nel congelatore per almeno 5 ore, avendo l’accortezza di mescolala ogni 30-45 minuti per rompere i cristalli di ghiaccio formatisi.

Una volta che  la granita di limone senza zucchero avrà raggiunto la consistenza voluta, dalle un’ultima rimestata, suddividila in singole porzioni, decora ognuna con un ciuffo di menta o di basilico e servila immediatamente in tavola.

Se vuoi, puoi anche frullarla brevemente prima di porzionarla, ma tieni presente, che, essendo priva di saccarosio, facendo in questo modo la renderai più acquosa.

Altre ricette di granite senza gelatiera:

Credito foto eritritolo in polvere: U.S. Department of Agriculture per Flickr.com

Credito foto limoni dalla buccia sottile: Mike Mozart per Flickr.com

Change privacy settings