Polpette di tacchino o pollo impanate e fritte alla Kiev

Le crocchette alla Kiev sono un piatto economico, saporito e di facile esecuzione della cucina russa a base di carne bianca di pollo o di tacchino: la ricetta originale.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Queste crocchette-polpette alla Kiev sono la versione facile ed economica del famoso pollo alla Kiev della cucina russa e si possono preparare sia con il petto di pollo che con quello di tacchino.

A  differenza della maggior parte delle polpette, per la buona riuscita della ricetta non si devono usare gli avanzi di carne cotta, ma, se proprio si devono riciclare, vanno adoperati solo quelli crudi.

La preparazione effettiva richiede solo 30 minuti in tutto, ma bisogna anche calcolare 2 ore di raffreddamento del burro nel freezer.

Non capendo il perché si debba prima portare il burro a temperatura ambiente e poi raffreddarlo nuovamente, ho provato a fare altrimenti, ma devo ammettere che le polpette, pur buone, non erano la stessa cosa di quelle che si ottengono seguendo le indicazioni della ricetta originale.

Ingredienti per 4 persone:

800 grammi di fettine di petto di tacchino o di pollo
2 uova fresche
100 grammi di burro
2-3 ciuffi di erba cipollina fresca
1 ciuffo di prezzemolo
1 cucchiaio di succo di limone
5-6 cucchiai di pangrattato
4 cucchiai di farina bianca
olio di semi di arachidi per friggere q.b
sale e pepe q.b

Preparazione delle polpette alla Kiev impanate e fritte

Estrai per tempo il burro dal frigorifero e lascialo ammorbidire in una ciotola fino a quando sarà arrivato a temperatura ambiente.

Nel frattempo monda il prezzemolo, lavalo, asciugalo e tritalo in modo che ne esca 1cucchiaio; sciacqua l’erba cipollina asciugala e trita anch’essa.

Quando il burro sarà morbido, incorpora entrambi i triti assieme al succo di limone, insaporisci con sale e pepe e mescola accuratamente il tutto.

Dai al composto la forma di un rotolo dal diametro di 2 centimetri circa e mettilo in congelatore per 2 ore circa fino a quando  si sarà indurito.

Nel frattempo trita la carne di tacchino, mettila in una terrina e aggiungi 1 uovo sgusciato e 1 cucchiaio di pane grattugiato.

Mescola accuratamente per fare amalgamare bene gli ingredienti tra di loro, forma con le mani delle polpette dalla forma ovale e infila al centro delle stesse 1 fettina del burro che avrai tolto dal freezer una volta che si sarà indurito a dovere.

Pressa molto bene le polpette per compattarle, infarinale, passale nell’altro uovo precedentemente sbattuto e, infine, nel pane grattugiato.

Scalda in una padella abbondante olio e, quando questo sarà caldo ma non al punto di fumo, friggi le crocchette fino a quando saranno ben dorate su tutta la loro superficie.

Scolale, mettile sulla carta da cucina assorbente a perdere l’unto e servile in tavola ben calde accompagnate da un vino rosso e maturo come il Terre di Franciacorta.

Se ti rimangono delle polpette alla Kiev, sistema in una pirofila da forno delle verdure tagliate a julienne, irrorale con un filo di olio EVO, adagiaci sopra le polpette, disponi su ognuna un pezzetto di formaggio del tipo sottiletta e falle cuocere nel forno preriscaldato per una decina di minuti a 180° o nel microonde per 3 minuti circa alla massima potenza.

Se polpette e crocchette varie sono la tua passione, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro