Linguine con pesto di noci, pinoli e menta pronto in 5 minuti

Per preparare una gustosa e salutare pasta condita con una salsa vegetariana a base di noci, pinoli e qualche fogliolina di menta fresca , basta una manciata di minuti: la ricetta ligure semplice e veloce.

La pasta al pesto di noci e pinoli aromatizzato con menta fresca è  un gustoso primo piatto che preparo spesso per il pranzo rapido di mezzogiorno e che mi “ salva ” letteralmente quando mi capitano ospiti improvvisi e… mi sono con i minuti contati e il frigorifero desolatamente vuoto. 😉

Come il classico pesto di “ Zêna ”, questo a base di noci e pinoli è un condimento tipico della Liguria, dove a volte si usa sostituire la menta con maggiorana fresca,  ma non lo si deve confondere con la salsa di noci per pasta e “ pansoti ”  alla genovese classica più cremosa, fatta con l’aggiunta di mollica di pane e in cui l’aglio è un ingrediente obbligatorio, mentre in questo caso è facoltativo.

La preparazione originale prevede l’uso di pestello e mortaio, ma, poiché la cosa comporta lavoro e impiego di tempo e questa che ti propongo adesso è la ricetta speedy delle linguine con pesto alle noci e pinoli,  adopera pure il mixer per sveltirla,  dato che, facendo in questo modo, riuscirai ad ottenere comunque un risultato più che soddisfacente.

Menta fresca in foglie

Per il dosaggio della menta, da aggiungere comunque in quantità modica, bisogna per forza regolarsi volta per volta, perché le foglioline possono avere un gusto più o meno forte,  ma ti consiglio, in ogni caso, di non esagerare (se l’aroma è intenso, impiegane nel pesto solo  5 o 6) per evitare che il suo gusto prevalga troppo su quello degli altri ingredienti.

Al posto delle linguine puoi usare le trenette, come facciamo noi “ zenéixi ”,  o altri formati di pasta a piacere, ma l’importante è che sia  secca e fatta con semola di grano duro (per condire quella fresca è più indicato il sugo di noci classico).

Sebbene io preferisca quello genovese, per “ dovere di cronaca ” ti faccio presente che esiste anche una versione napoletana del pesto di noci (conservabile, come quello ligure, in frigorifero per 2 giorni), fatto senza pinoli, con l’impiego di mentuccia al posto della menta e accompagnato da provola tagliata a dadini per “ rinforzare ” il condimento della pasta.

Esecuzione della ricetta: molto facile

Tempo occorrente: 5 minuti +10 minuti di cottura

Costo: contenuto

 

Ingredienti per 4 persone:

360 g di linguine ( o di altri formati di pasta di semola di grano duro)

110 g di noci senza guscio

30 g di pinoli sgusciati e spellati

1 spicchio di aglio ( facoltativo)

80 g di parmigiano grattugiato

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

menta fresca q.b

sale q.b

Preparazione veloce delle linguine al pesto di noci e pinoli aromatizzato alla menta

Per prima cosa,  metti sul fuoco una grossa pentola con abbondante acqua.

Nel mentre che l’acqua per cuocere la pasta si scalda, prepara il pesto di noci e pinoli in questo modo:

  • lava le foglioline di menta e asciugale bene (conservandone qualcuna intera);
  • mettile nel bicchiere del mixer assieme ai gherigli di noci, ai pinoli e all’eventuale agli spellato e tagliato a pezzetti;
  • aziona l’apparecchio;
  •  unisci l’olio a poco a poco e, infine, il Parmigiano grattugiato e un pizzico di sale.

Il condimento è pronto: trasferiscilo in una ciotola e tienilo da parte.

Acqua bollente nella pentola sul fuoco

Quando l’acqua sarà arrivata ad ebollizione, salala e tuffaci dentro la pasta, aggiungendo un filo d’olio per non farla attaccare.

Scolala non appena sarà al dente, aggiungi il condimento e, se questo è troppo consistente per il tuo gusto, stemperalo in poca acqua di cottura della pasta.

Mescola con cura il tutto in modo da insaporire il piatto in modo omogeneo e poi servi subito in tavola le tue appetitose  linguine al pesto di noci e pinoli con le foglioline di menta rimaste spezzettate.

Altre idee per una pasta veloce, sana e gustosa:

Credito foto intestazione: Pxfuel.com

Credito foto foglie di menta: Darya Pino per Flickr.com

Credito foto acqua bollente: Pxhere.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook