Farfalle in salsa di carciofi alla ligure

Come preparare le farfalle alla salsa di carciofi secondo la classica ricetta della cucina ligure.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Devo proprio dire che adoro i carciofi ” in tutte le salse ” e, visto che la stagione sta per finire, in questo periodo li sto cucinando, praticamente…..ogni giorno. 🙂

Oggi, dato che ho tempo, voglio fare le farfalle al sugo di carciofi alla ligure con le farfalle fatte a mano, ma si possono benissimo adoperare quelle normali di pasta secca se non si ha tempo o voglia di prepararle in casa.

In caso contrario, leggete le istruzioni su come fare a mano il formato di pasta fresca al link indicato sopra.

La ricetta classica della cucina genovese prevede l’uso di 500 grammi di pomodori, ma io, a volte, ne adopero meno, dato che mi piace molto anche la pasta al sugo di carciofi in versione “bianca”….o quasi. 🙂

Nella preparazione originale non c’è la presenza di formaggio, ma, se piace, una spolverata di pecorino grattugiato non ci sta per niente male.

Ecco la ricetta delle farfalle al sugo di carciofi, che trovo siano un piatto appropriato anche per il pranzo di Pasqua o di Pasquetta.

Ingredienti per 4 persone:

400 grammi di farfalle secche ( se non si ha tempo e voglia di tirarle a mano );
4 carciofi ( possibilmente carciofi di Albenga );
1 pugno di funghi secchi;
1 cipolla;
1 manciata di prezzemolo fresco;
500 grammi di pomodori maturi;
1 limone;
1 spicchio di aglio;
olio extravergine di oliva q.b;
vino bianco secco q.b;
sale q.b;
pecorino grattugiato q.b ( facoltativo ).

Preparazione delle farfalle con la salsa di carciofi genovese

Mettete i funghi secchi in ammollo in acqua tiepida per 15 minuti, poi scolateli e tritateli.

Ponete in una ciotola capiente l’acqua fredda e il succo del limone.

Pulite i carciofi, levando le spine e le foglie più dure; spellate i gambi e metteteli nell’acqua acidulata per 5 minuti e poi tagliate a fettine sottili.

Mondate la cipolla, lavatela e fatene un trito.

Lavate, spellate i pomodori (la pelle viene via più facilmente se prima si sbollentano per 1 minuto) e tritateli finemente.

Lavate le foglie di prezzemolo, asciugatele e fatene un trito col l’aglio spellato.

Fate rosolare in una casseruola di terracotta i funghi e la cipolla con olio extravergine di oliva, a fuoco basso e mescolando con un cucchiaio di legno e, una volta che la cipolla sarà imbiondita, aggiungete al soffritto i carciofi.

Lasciate stufare, sempre a fiamma bassa, fino a quando i carciofi saranno inteneriti ( circa 20-25 minuti ), aggiungendo man mano acqua calda.

Nel frattempo, mettete sul fuoco l’acqua per cuocere la pasta.

Quando il liquido di vegetazione del sugo di carciofi sarà asciugato, aggiungete l’aglio e il prezzemolo tritati e bagnate con un po’ di vino bianco secco.

Una volta evaporato l’alcool, unite il trito di pomodori, salate, mescolate il tutto e continuate la cottura, fino a quando il sugo di carciofi si sarà ristretto a sufficienza.

Cuocete le farfalle, scolatele quando saranno “al dente” e fatele saltare brevemente in padella assieme alla salsa di carciofi, mescolando con il cucchiaio di legno per fare amalgamare bene il tutto, aggiungendo, all’occorrenza, un po’ di acqua di cottura.

E poi….servite in tavola le farfalle al sugo di carciofi alla ligure, detto anche ” tocco de articiocche “.  🙂

Credit photo: Luca Sbardella for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

6 commenti su “Farfalle in salsa di carciofi alla ligure

    1. Mi pare di capire che…i carciofi non piacciono al mio amico Moz 🙂

  1. Buonissime! Grazie della ricetta, cara Franci.
    Ho fatto le farfalle a mano e non ho avuto difficoltà.
    A presto

    1. Grazie,Patti.Ricordi che te ne avevo parlato l’anno scorso?Sono contenta che le farfalle ai carciofi ti siano piaciute 🙂

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro