Come fare il seitan in casa col prodotto bio istantaneo in pochi minuti e a basso costo

Il seitan, sostituto della carne e ricco di proteine vegetali, è un alimento versatile e molto usato da vegani e vegetariani: come farlo in casa in brevissimo tempo e con poca spesa, usando il glutine istantaneo biologico per averlo sempre fresco a disposizione per usarlo nelle preparazioni di cucina più svariate.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Oggi ho preparato una quantità di seitan tale da averne a disposizione per un bel po’ e, prima di dimenticarmene, voglio subito svelarti come farlo in casa in modo pratico e poco dispendioso col glutine di grano istantaneo biologico per poterlo sempre avere fresco, impiegando pochi minuti e, soprattutto, nessuna fatica. 😉

A me il seitan, la cosiddetta ” finta carne ” derivata dal glutine e fonte di proteine vegetali per i vegani e coloro che preferiscono non cibarsi di prodotti di origine animale, piace molto e, anche se non sono totalmente vegetariana, faccio spesso il seitan istantaneo per variare la mia alimentazione e cambiare un po’ i miei piatti, impiegando pochi minuti del mio tempo e con nessuna fatica.

Ci sono vari modi per fare il seitan in casa partendo da farina di grano e di altri cereali, ma l’uso del preparato istantaneo, in cui il glutine è stato già separato dall’amido del grano, permette di ottenere in brevissimo tempo un saporito seitan biologico con una spesa molto ridotta.

Ho provato varie marche e, dopo aver ottenuto risultati più o meno soddisfacenti dai diversi prodotti in commercio in cui è contenuta solo la parte proteica del cereale, ho scelto di adoperare l”Instant Seitan Bio” della Finestra sul Cielo, che trovo di buona resa e di ottimo rapporto qualità-prezzo.

Con una bustina di glutine di frumento biologico in polvere del peso di 120 grammi si ottengono, in soli 10 minuti (escluso il tempo necessario alla cottura che è di circa 1/2 ora), circa 350-360 grammi circa di seitan  pronto per essere impiegato nelle preparazioni culinarie più varie.

Se si considera il fatto che il suo prezzo attuale è di circa 3,20 euro (compro online l'”Instant Seitan Bio” su Sorgente Natura o presso Macrolibrarsi a seconda di dove costa meno al momento e quando è in offerta speciale ne faccio una certa scorta) e, di conseguenza, il prezzo di una porzione è di circa 1,10 euro, trovo che l’impiego del glutine istantaneo per preparare un valido sostituto della carne sia piuttosto conveniente rispetto alla spesa da affrontare per l’acquisto delle fettine dal macellaio.

Scaloppine di seitan con salsa ai vino bianco

Non solo: tenere in casa il pratico prodotto istantaneo in polvere mi permette di avere sempre a disposizione del seitan fresco, insaporito come desidero e pronto in pochissimo tempo, senza dover uscire per andare ad acquistare quello confezionato di produzione industriale ogni volta che lo voglio utilizzare nelle mie ricette vegetariane preferite al posto della carne.

Vediamo ora come fare in casa un seitan gustoso e genuino con l’impiego della polvere già privata dell’amido, grazie alla quale si evita di dover sottoporre l’impasto a lunghi e dispendiosi risciacqui sotto l’acqua corrente del rubinetto per separare il glutine dalla farina.

Preparazione facile e speedy del seitan istantaneo

Versa un bicchiere di acqua (circa 125 cl) in una ciotola capiente; aggiungi, a poco a poco e mescolando bene (aiutati coi rebbi di una forchetta per schiacciare e dissolvere eventuali grumi), 4 o 5 cucchiai colmi del preparato e aumenta la dose all’occorrenza fino a quando l’impasto non ne assorbirà più.

Porta ad ebollizione in una pentola 1 litro e 1/2 di acqua ( possibilmente depurata o filtrata con i poco costosi tubicini EM), aggiungi un pezzetto di alga Kombu lungo circa 5 centimetri, un pezzetto di zenzero fresco e 3-4 cucchiai di salsa Tamari.

Se vuoi dare al seitan più gusto, puoi unire del dado vegetale all’acqua e anche arricchire il liquido di cottura con alloro, prezzemolo fresco e sapori come carota, sedano, cipolla o porro.

Durante il tempo che l’acqua impiega per raggiungere il punto di bollore, dividi l’impasto (che deve essere consistente, elastico e non appiccicoso) in tanti pezzetti della dimensione di una noce e, schiacciandoli con le mani, appiattiscili se vuoi dare al seitan la forma di bistecchine.

Oppure riducili in cubetti o straccetti nel caso tu voglia impiegarlo per fare uno spezzatino vegetale o piatti simili.

Se vuoi usare il seitan per fare una pavese con gli straccetti  di ” carne vegetale “, fai l’ impasto più morbido, adopera acqua caldissima e scolalo bene per farlo rimanere  lievemente consistente comunque.

Appena l’acqua inizierà a bollire, tuffaci dentro il seitan e fallo cuocere, coperto col coperchio e a fiamma bassa, per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto col cucchiaio di legno.

Poi spegni il fuoco, lascia raffreddare il seitan e, se non hai intenzione di cucinarlo subito, conservalo in frigorifero, chiuso ermeticamente in un contenitore per alimenti e immerso nel suo liquido.

Il seitan può anche essere conservato nel freezer di casa, ma deve essere congelato nella sua acqua; inoltre  occorre scongelarlo lentamente in frigorifero e cucinarlo al più presto nei modi preferiti per fare in modo che non perda in consistenza.

L’acqua di cottura dei seitan istantaneo e l’alga Kombu possono essere riutilizzate per lessare le verdure e preparare saporite minestre e zuppe.

 

Se ti piacciono i piatti vegetariani che non prevedono l’uso  di prodotti di derivazione animale, dai un’occhiata anche a:

  • Spaghetti leggeri e saporiti al limone: il primo piatto integrale light , saporito e ideale per la stagione estiva
  • Come fare il Marò di fave alla ligure con legumi freschi o surgelati per condire la pasta in modo diverso o da spalmare sui crostini come sano e sfiziozo stuzzichino per l’aperitivo
  • La mia ricetta per preparare in casa una genuina crema di nocciole, molto più sana e buona della solita Nutella di produzione industriale, piena di grassi e di sostanze per niente salutari

Credit photo intestazione: Flickr.com by Jakub Hlavaty

Credit photo: fettine vegetali di glutine: Flickr.com by museinthecity

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro