Alimentazione vegana: i vantaggi per la salute

Cosa è il regime alimentare vegano e stile di vita di chi segue questa dieta priva di prodotti di origine animale per mantenersi in salute e prevenire molte patologie.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Quando parliamo di dieta vegana o Vegan, è bene comprendere, prima di tutto, di cosa stiamo parlando esattamente e in questo articolo ti spiego tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Che cos’è il veganismo (o veganesimo) e che cosa vuol dire essere vegani?

La dieta vegana o Vegan, è un regime alimentare molto simile alla dieta vegetariana, ma che da quest’ultima differisce per alcuni rilevanti aspetti.

Il veganesimo non concede il consumo di cibi che abbiano in qualsiasi modo origine o provenienza animale: prodotti come il latte, le uova e il miele, ad esempio, non rientrano in tale regime alimentare, a differenza di quello vegetariano che li permette per il fatto che non derivano dall’uccisione degli animali, ma sono i prodotti degli stessi.

Quando parliamo di ‘vegano’, è bene sottolineare che ci stiamo riferendo ad un individuo che ha deciso, in modo del tutto consapevole, non solo di evitare qualsiasi prodotto di origine animale, ma anche di farne uno ‘stile di vita’.

Il veganismo è, infatti, sia un regime alimentare sia uno status etico e politico.

Coloro che adottano questo stile ‘anticonformista’ ripongono molta attenzione a qualsiasi campo della propria vita, partendo dall’alimentazione, per poi soffermarsi sul consumo di qualsiasi altro prodotto: abiti, medicinali, tessuti e mobili di arredo, etc.

Lo stile di vita vegan è rispetto di uomini, animali e pianetaL’attenzione di chi decide di essere vegano, si sofferma spesso anche sul proprio modo di vivere rispetto alla natura in tutti i suoi aspetti e all’ambiente e cerca di avere il minore impatto possibile sull’ecosistema.

Una particolare importanza riguardo all’alimentazione viene data anche a determinate sigle contenute all’interno di alcuni prodotti industriali.

I vegani non consumano alimenti che contengono sigle come E441, E120 o E901 nelle indicazioni riportate sull’etichetta, dato che:

  • la prima indica la presenza di gelatina di origine animale o più comunemente chiamata ‘‘colla di pesce’’;
  • la seconda si riferisce alla presenza di un colorante tratto dall’esoscheletro di un insetto: la cocciniglia;
  •   la terza indica, invece, quella di cera d’api.

La presenza di tali sostanze comporta l’impossibilità di poter consumare qualsiasi prodotto che le contiene, poiché sono comunque di origine animale.

Stesso concetto etico viene sostenuto in relazione agli indumenti e ai medicinali.

Il vegano non indossa né abiti di pelle, lana o seta, né consuma (qualora sia possibile) medicinali che siano stati precedentemente testati sugli animali o contengano sostanze derivate dagli stessi (i farmaci vegani attualmente sono davvero pochi).

Attenzione e consapevolezza sono molto importanti per chi sceglie di avere questo stile di vita e, dunque, un’etica vegana.

Una particolare attenzione viene anche osservata, infatti, anche nell’acquisto di prodotti per l’igiene e la cura della persona e di articoli di profumeria.

Detersivo in polvere per lavatrice di autoproduzione fatto con ingredienti naturaliChi conduce una “vita vegan” cerca di usare il meno possibile prodotti industriali anche nella pulizia della propria abitazione, adottando comportamenti di ecologia domestica e usando spesso detersivi naturali di autoproduzione innocui per l’habitat.

Parlare di dieta vegana o vegetariana, al giorno d’oggi, equivale a parlare di alimentazione sana e salutare.

‘‘L’alimentazione vegana e vegetariana fa bene alla salute’’, questo è quanto ha affermato il Ministero della Salute che ha certificato la validità dei regimi privi di alimenti di origine animale sotto il profilo nutrizionale.

In occasione dell’evento internazionale durante Expo2015 ‘‘Nutrire il pianeta, nutrirlo in salute’’ (cui è seguita una pubblicazione a riguardo) il ministro Beatrice Lorenzin ha infatti dichiarato e rimarcato in maniera ufficiale quanto sia importante per mantenersi sani e vivere a lungo in salute un regime alimentare privo di alimenti di origine animale.

Tale alimentazione sembra, infatti, prevenire l’insorgenza di malattie come il diabete mellito di tipo 2, l’obesità, l’ipertensione e le malattie cardiovascolari e spesso aiuta anche a dimagrire se non si mangia in modo esagerato.

Il testo, stilato dai principali esperti italiani di alimentazione, sottolinea che, sebbene a supporto delle diete sia vegetariane che vegane manchino attualmente quegli studi scientifici elaborati ed approfonditi fatti sulla dieta mediterranea, le poche ricerche che sono state condotte in tale campo indicano che si può ottenere e mantenere un buon stato di salute anche in vecchiaia seguendo questi regimi alimentari.

Il Ministero ha tuttavia posto l’accento su quanto sia importante la combinazione opportuna degli alimenti per evitare carenze pericolose per l’organismo umano.

E’ opportuno, infatti, fare particolare attenzione al rischio di incorrere in tali carenze nutrizionali, come ad esempio, per quanto riguarda la vitamina B12 o D.

Sarà necessario avere una buona conoscenza degli alimenti e dei loro valori nutrizionali per intraprendere al meglio il regime alimentare Vegan e poterne beneficiare appieno.

Se anche voi pensate che la salute sia legata all’alimentazione, date un’occhiata anche a:

Credit photo intestazione: Wikimedia.org by By Stephanie from Austin TX (taco deli)

Credit photo detersivo naturale: Flickr.com by Abi Porter

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro