Smacchiatore naturale contro gli aloni di sudore

Aloni e macchie di sudore sono difficili da mandare via, ma lo smacchiatore, pastetta di bicarbonato, acqua ossigenata e detersivo per piatti, li elimina.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

 L’odore e le macchie di sudore sono delle vere e proprie “brutte bestie” da combattere, specie in estate, quando la traspirazione corporea aumenta per le alte temperature e la presenza di umidità atmosferica.

Ho già scritto a proposito di vari modi utili per eliminare l’odore sgradevole e le macchie causati dall’acidità del sudore sui vestiti, ma voglio aggiornare l’argomento, in quanto negli ultimi tempi ho “riscoperto” un vecchio, ma eccezionale rimedio della nonna per mandare via gli aloni di sudore dagli indumenti: lo smacchiatore naturale “fai da te”.

La traspirazione corporea lascia spesso su magliette e camicie antiestetici aloni giallastri (dovuti anche all’uso del deodorante) difficili da mandare via, ma devo proprio dire di essere riuscita ad ottenere ottimi risultati con l’impiego di questa pastetta a dir poco “miracolosa “, ottenuta con l’impiego di sostanze esclusivamente naturali ed economiche.

Questo smacchiatore in pasta si prepara al momento di doverlo adoperare ed è bene non farne una quantità maggiore di quella occorrente per il singolo uso, in quanto la conservazione ne diminuirebbe di molto l’efficacia.

Ma vi posso assicurare che la preparazione è molto semplice e richiede solo qualche minuto del  vostro preziosissimo tempo.

Come preparare in casa e usare l’efficace smacchiatore naturale per mandare via dai tessuti gli aloni lasciati dalla sudorazione

Mettete qualche cucchiaio ( la quantità dipende a quante sono le macchie da trattare e dall’estensione delle stesse ) di bicarbonato di sodio in una ciotola di vetro e aggiungete una quantità di acqua ossigenata a 20 volumi necessaria per formare una pastetta, unite un cucchiaino raso del normale detersivo per i piatti  che usate abitualmente e mescolate il tutto con cura, affinchè lo smacchiatore risulti omogeneo.

Fate poi sempre una prova su un punto nascosto del tessuto da trattare per….non avere spiacevoli sorprese 😉 :  io adopero questo ottimo smacchiatore senza problemi sul cotone bianco, ma consiglio di essere cauti se lo  volete impiegare su fibre sintetiche e vegetali e su tessuti colorati (l’ossigeno potrebbe sbiadirli) e di fare sempre una prova in un punto non visibile del capo.

Una volta appurato che la pasta è innocua per le fibre, spalmatela in abbondanza sulle parti macchiate e fatela penetrare nella stoffa con l’aiuto di una spazzola da bucato.

Lasciate agire per 1 ora circa e poi procedete al normale lavaggio che fate di consueto.

Potete anche spalmare lo smacchiatore su tutto il capo se volete un effetto sbiancante e utilizzare la pastetta, oltre che per eliminare le macchie e gli aloni dovuti alla sudorazione, anche per pretrattare i colli e i polsini delle camicie di cotone quando sono particolarmente sporchi.

Se vuoi sapere come trattare efficacemente altri tipi di macchie, dai un’occhiata anche a:

Credit photo: Mauro Sartori for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro