Calamaretti con riso allo zafferano

I calamaretti con riso allo zafferano sono un tipico e appetitoso piatto unico spagnolo: la ricetta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I calamaretti con riso allo zafferano sono una gustosa specialità tipica della gastronomia spagnola che ricorda un po’ la classica paella, ma che viene preparata solo con riso e molluschi cefalopodi invece che con riso e carni miste.

Io sono solita servirli in tavola come piatto unico con una insalata mista di ortaggi di stagione o un contorno di verdure cotte e, se non dispongo di calamaretti freschi, uso al loro posto calamari surgelati fatti scongelare e tagliati ad anelli.

Pulire i calamaretti è noioso, lo so, ma, per sveltire la preparazione, puoi fare come me che me li faccio mondare dal pescivendolo al momento dell’acquisto.

Se non trovi il riso Patna, usane uno simile che abbia i chicchi dalla forma allungata e che rimangano separati anche dopo la cottura, come, ad esempio, il Basmati.

Difficoltà: bassa

Tempo di esecuzione: 30 minuti

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di calamaretti

1 dl di olio extravergine di oliva

2 spicchi di aglio

1 cipolla

250 g di riso Patna

3 peperoncini rossi piccanti piccoli

1 pezzetto di buccia di arancia non trattata

2 bicchieri di vino bianco secco

1/2 cucchiaino di zafferano

100 grammi di olive nere e verdi

3 cucchiai di salsa concentrata di pomodoro

2 foglie di alloro

sale q.b

Preparazione dei calamaretti con riso allo zafferano

Pulisci i calamaretti, levando loro le interiora, il becco corneo, gli occhi e la pelle e poi sciacquali sotto l’acqua fredda, scolali, asciugali con la carta da cucina e tagliali a pezzetti.

Monda e trita la cipolla e togli la pelle agli spicchi di aglio.

Fai scaldare l’olio extravergine di oliva in una casseruola capiente, aggiungi 2 cucchiai del trito di cipolla, fallo cuocere fino a quando darà diventato trasparente senza che abbia preso colore.

Unisci i calamaretti, falli insaporire a fiamma viva e poi aggiungi a pioggia il riso lavato e scolato e fai cuocere il tutto per circa 5 minuti, mescolando con il cucchiaio di legno.

Aggiungi, quindi, il concentrato di pomodoro, lo zafferano fatto sciogliere in poca acqua, gli spicchi d’aglio, le foglie di alloro e i peperoncini schiacciati.

Mescola, bagna con il vino bianco e, quando questo sarà evaporato a metà, aggiungi acqua bollente nella quantità necessaria a ricoprire il tutto di un centimetro.

Aggiungi la scorza di arancia, insaporisci con il sale, mescola, incoperchia e fai cuocere a fiamma bassa fino a quando il riso avrà assorbito tutto il liquido.

Assaggia e se il riso non è ancora cotto, aggiungi un po’ di acqua bollente e copri con il coperchio.

Il riso dovrà essere al dente e il liquido completamente assorbito dallo stesso.

Cospargi la superficie dei calamaretti e riso alla spagnola con le olive verdi e nere e con 2 cucchiai di olio versati a filo e servi in tavola il piatto unico ben caldo nel suo recipiente di cottura.

Se vuoi scoprire come cucinare in altri modi calamari e calamaretti, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro