Baccalà con patate al forno alla pugliese in bianco

Il baccalà con le patate al forno è un sano piatto pugliese che piace a grandi e piccini e adatto ad ogni occasione in cui si vuole mangiare qualcosa di appetitoso e rallegrante.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Baccalà e patate al forno in bianco è una specialità originaria della cucina popolare salentina cucinata in diverse varianti nella  zona tra Brindisi e Lecce, ma diffusa in tutta la Puglia, dove viene tradizionalmente preparata per la cena di magro della Vigilia di Natale e in altre occasioni di festa nel corso dell’anno.

Ideale quando fa freddo e saporitissimo, io lo faccio spesso lo servo in tavola come piatto unico, accompagnandola con una insalata mista di ortaggi a parte, o come nutriente pietanza in inverno quando si sente il bisogno di cibi caldi e particolarmente sostanziosi.

La preparazione del baccalà con patate in teglia è piuttosto facile, ma ti consiglio di procurarti del baccalà di buona qualità e che sia già dissalato per risparmiare il tempo e il lavoro necessari per metterlo a bagno per 72 ore e cambiare l’acqua 3 volte al giorno.

Baccalà surgelato già pulito e fatto scongelare

Puoi anche usare baccalà surgelato: in questo caso fallo scongelare lentamente in frigorifero o, se hai fretta, chiudilo bene in un sacchetto di plastica e mettilo nel lavello sotto il filo di acqua corrente, facendo attenzione che l’acqua non venga a contatto diretto con il pesce per evitare possibili contaminazioni.

 

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 20 minuti + 60 minuti di cottura

Costo: medio

 

Ingredienti per 4 persone:

700 g di baccalà ammollato

700 g di  patate

1 spicchio di aglio

1/2 cipolla

60 g di formaggio pecorino grattugiato

2 cucchiai di origano

4 cucchiai di succo di limone

pangrattato q.b

olio extravergine di oliva q.b

peperoncino in polvere q.b

sale e pepe q.b

Preparazione del baccalà con patate al forno secondo la ricetta pugliese senza pomodoro

Se usi baccalà sotto sale e non quello già ammollato e sfilettato che ti ho consigliato prima di impiegare per sveltire di molto la preparazione, mettilo a bagno coperto di acqua fredda per 3 giorni, rinnovando l’acqua di ammollo 3 volte nel giro delle 24 ore.

Poi levagli la pelle, elimina eventuali lische, fallo a pezzi di media grandezza e tienilo da parte.

Togli la buccia allo spicchio di aglio e alla 1/2 cipolla, tritali finemente e mettili in una ciotola.

Unisci il pangrattato e il pecorino grattugiati, aggiungi un filo di olio e mescola bene il tutto.

Come sbucciare una patata con lo spelucchino

Togli la buccia alle patate, lavale e tagliale a fette spesse circa 1/2 cm e mettile a bagno in acqua fredda per circa 10 minuti per eliminare l’amido in eccesso.

Poi sciacquale, scolale, asciugale accuratamente e disponile su un canovaccio da cucina pulito.

Preriscalda il forno.

Ungi l’interno di una teglia capiente con 4 cucchiai di olio EVO e disponi sul suo fondo uno strato di fette di patate.

Adagiaci sopra uno strato di pesce fatto a pezzetti,  irrora con un generoso giro di olio, spolverizza con origano, un pizzico di peperoncino, una presa di sale (non troppo, perché il baccalà è già sapido di per sé) e aggiungi una manciatina del composto di pangrattato, pecorino e trito di aglio e cipolla mischiati.

Procedi in questo modo, alternando strati di baccalà e patate insaporiti fino al completo esaurimento degli ingredienti.

Unisci una mestolata di acqua, irrora nuovamente con un giro di olio generoso, inforna e fai cuocere per circa 40 minuti a 180° fino a quando in superficie si sarà formata una crosticina dorata, controllando che ci sia sempre un po’ di acqua sul fondo per evitare che il composto si asciughi troppo (aggiungine poca e bollente all’occorrenza).

Infine estrai la teglia di baccalà e patate dal forno, spruzza con il succo di limone filtrato e servi in tavola il piatto unico ben caldo, accompagnandolo a parte con verdure cotte o crude a piacere e con un vino rosè secco e delicato come, ad esempio, come il San Severo rosato pugliese.

Altre idee di piatti unici a base di pesce:

Credit photo baccalà crudo: BlackRiv per Pixabay

Credit photo come sbucciare una patata: Piqsels.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro