Torta di patate e porri light senza uova e panna

La quiche di patate e porri è un saporito piatto della tradizione culinaria francese in cui si adopera solitamente pasta frolla salata o pasta brisée, ma oggi voglio proporti la torta di patate e porri light, " quiche all'italiana " maggiormente digeribile in cui si usa, invece, la pasta da pane, e che io trovo forse ancora più appetitosa e fragrante della cugina d' oltralpe.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Nella realizzazione della ricetta di questa versione più leggera, ma comunque non ipocalorica per la presenza di farina e patate, non è previsto l’impiego di salumi e panna e si utilizza una minima quantità di burro e di uovo solo per ungere lo stampo e spennellare la superficie della torta rustica per farla dorare bene durante la cottura.

Ti consiglio di fare intiepidire o raffreddare prima del consumo questa stuzzicante torta salata, da servire come antipasto, pietanza o piatto unico con un contorno di verdure crude, per il fatto che si insaporisce di più, anche se alcune persone preferiscono mangiarla calda.

Per rendere morbido e pastoso il ripieno di questa variante light della quiche di patate e porri classica, è quasi sempre sufficiente 1 bicchiere di latte, ma potrebbe essere necessario usarne di più e in questo caso devi per forza regolarti ” a occhio “, dato che non sono in grado di indicarti un dosaggio esatto, perché dipende dalla qualità di patate che adoperi e da come sono state conservate, ma puoi sempre usare quello scremato per limitare al massimo l’apporto calorico del piatto.

Se vuoi rendere ancora più sfizioso il piatto, puoi aggiungere al composto 100 grammi di olive nere greche snocciolate: ci stanno benissimo e non sono pesanti, ma… 1 etto di olive nere contiene circa 235 calorie. 😉

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo di preparazione: 25 minuti+30 di cottura

Patate e porri crudi

Ingredienti per 6 persone:

6 patate di media dimensione
2 porri
350 grammi di pasta da pane
1 uovo fresco
75 grammi di formaggio pecorino grattugiato (o parmigiano o metà pecorino e metà parmigiano)
1/2 di timo fresco (o 1 di prezzemolo tritato)
3 cucchiai  di olio extravergine di oliva q.b
latte fresco intero o parzialmente scremato q.b
burro e farina per la preparazione dello stampo q.b
sale e pepe q.b

Preparazione della quiche rustica di patate e porri light

Lava accuratamente le patate per eliminare polvere, impurità ed eventuale terra e, senza levare loro la buccia, mettile sul fuoco in una pentola con abbondante acqua fredda.

Dal momento dell’inizio dell’ebollizione, calcola una ventina di minuti di cottura e, trascorsi questi, scolale, lasciale raffreddare quel tanto che occorre per poterle maneggiare senza ustionarti e poi togli loro la pelle, tagliale grossolanamente a cubetti e trasferiscile in una terrina capiente.

Come cuocere i porri in pentola con l'olio

Monda i porri, eliminando le radici, la parte verde e il primo strato più coriaceo di quella bianca; lavali,riducili a rondelle sottili, mettili in un tegame con 3 cucchiai di olio EVO e falli cuocere per circa 5 minuti a fiamma bassa, mescolando sovente con il cucchiaio di legno e facendo in modo che non prendano troppo colore, attacchino al fondo o, peggio ancora, brucino.

Uniscili, quindi, ai tocchetti di patate; aggiungi il timo (o il trito di prezzemolo?, il pecorino grattugiato e il latte a temperatura ambiente.

Insaporisci il composto con sale e pepe, rimesta, sempre con il cucchiaio di legno per renderlo omogeneo e ben amalgamato (aggiungi altro latte se è troppo asciutto) e lascialo intiepidire.

Fodera con carta da forno imburrata e infarinata l’interno dello stampo.

Spiana la pasta sul piano di lavoro infarinato con l’aiuto del mattarello, stendila in modo che la sfoglia ottenuta abbia uno spessore di circa 3 millimetri e impiegala per foderare fondo e pareti interne della tortiera.

Versa sul fondo il denso e corposo ripieno di ortaggi e formaggio, stendendolo e compattandolo bene in modo da formare uno strato il più possibile uniforme e ripiega la pasta in eccesso che esce dai bordi dello stampo verso l’interno.

Fai cuocere la quiche rustica nel forno riscaldato  in precedenza per circa 30 minuti a 180°.

Poi tirala fuori, lasciala riposare almeno 5 minuti prima di estrarla dallo stampo, sformala sul piatto di portata, sollevandola delicatamente con la carta da forno, e servila in tavola lievemente tiepida o fredda ( ma non di frigo).

La  torta di patate e porri light si può conservare, coperta con pellicola alimentare, in frigorifero per un massimo di 72 ore ed è consigliato farla stare a temperatura ambiente per circa 30 minuti o farla intiepidire leggermente in forno o nel microonde prima del consumo.

 

Se ti piacciono le torte salate, dai un’occhiata anche a:

Credit photo intestazione: Fugzu for Flickr.com

Credit photo cottura dei porri: Mallory Dash for Flickr.com

Credit photo patate e porri: Mallory Dash for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro