Pollo alla paprica arrostito in casseruola: la ricetta ungherese senza panna

Come preparare in casseruola il pollo alla paprica dolce con i peperoni e le cipolle: la ricetta originale ungherese del gustosissimo piatto senza l'impiego di panna.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Da qualche tempo non mi capitava di cucinare il pollo in casseruola, ma ieri mio nipote mi ha chiesto di fargli il pollo con paprica e peperoni all’ungherese e allora l’ho arrostito sul fuoco invece che in forno, dato che la preparazione richiede questo tipo di cottura.

Il piatto, chiamato in Ungheria Csirkepaprikás (dove viene servito in tavola assieme ai Galuska, tipici gnocchetti fatti a mano della cucina magiara), mi è riuscito benissimo e, prima di dimenticarmene, voglio subito darti la ricetta originale del pollo alla paprica senza panna.

Tradizionalmente il pollo all’ungherese viene preparato con i peperoni, ma una volta a Budapest ne ho assaggiato una variante ai carciofi e devo dire che la pietanza era ugualmente buona e saporita.

Se vuoi provare questa versione, fai saltare in un tegame i carciofi tagliati sottilmente con olio extravergine di oliva, aglio e prezzemolo tritato e aggiungili al pollo a fine cottura.

Se lo desideri, puoi aumentare la dose di paprica dolce o usare quella affumicata e impiegare brodo di carne al posto del dado di verdure.

Ho usato 2 bicchieri di brodo, ma è meglio prepararne di più da aggiungere durante la cottura se ce n’è bisogno.

La pietanza può essere fatta con petti, straccetti e bocconcini di pollo, ma, dopo diverse prove, mi sento di consigliarti di adoperare le cosce e le sovracosce, più saporite rispetto alle altre parti.

Io non tolgo la pelle, ma, se vuoi rendere più light il piatto, falla eliminare dal macellaio al momento di acquistare il pollo: risparmierai tempo e fatica. 😉

Ingredienti per 4 persone:

8 pezzi di pollo ( cosce e sovracosce);
2 peperoni rossi;
2 peperoni gialli;
2 spicchi di aglio;
4 cipolle;
2 bicchieri di brodo di dado vegetale;
2 cucchiai di paprica dolce;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
2 noci di burro;
6 cucchiai di farina bianca;
sale q.b.

Preparazione del pollo alla paprica secondo la ricetta ungherese

Cospargi con la paprica le cosce e sovracosce di pollo e poi passale in un velo di farina.

Prepara il brodo con il dado (se vuoi usare un prodotto genuino e senza conservanti, segui le istruzioni per preparare in casa il dado vegetale)  e tienilo in caldo.

Togli la buccia alle cipolle, lavale, asciugale, tagliale a fette piuttosto sottili sul tagliere, trasferiscile in una casseruola capiente assieme all’olio EVO e alle noci di burro e soffriggile a fuoco dolce per qualche minuto, senza farle colorire e mescolandole col cucchiaio di legno.

Quando saranno appassite, aggiungi i pezzi di pollo, rosolali leggermente su entrambi i lati, bagna con 1 mestolo di brodo bollente, aggiusta di sale, metti il coperchio e fai cuocere per circa 30 minuti, aggiungendo dell’altro brodo caldo all’occorrenza.

Nel frattempo, fai abbrustolire i peperoni sulla fiamma, spellali (leggi il post su come eliminare la pelle esterna dei peperoni nel modo più facile), elimina le nervature bianche all’interno e i semini e tagliali a listarelle.

Spella anche agli spicchi di aglio, affettali finemente e aggiungili al pollo assieme ai peperoni.

Fai cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti e poi servi subito in tavola il pollo all’ungherese ben caldo, accompagnandolo con un vino rosso fresco e giovane come il Castelli Romani rosso, che si abbina bene alla carne avicola e ai peperoni.

Se vuoi provare altre ricette a base di pollo, dai un’occhiata anche a:

  • Pollo al vino rosso: come prepararlo in casseruola ed ottenere una pietanza perfetta
  • Pollo fritto: segui la ricetta originale americana e scopri i segreti per prepararlo ben croccante fuori e morbido dentro
  • Stufato di pollo con pomodori e peperoni: la ricetta basca
Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro