Pollo al curry rosso: la ricetta tailandese del Kaeng Phet

Come preparare il Kaeng Phet, il pollo alla pasta di curry rosso, piatto della cucina tailandese aromatico e dal sapore agrodolce: la ricetta con indicazioni per reperire tutti gli ingredienti necessari.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il pollo al curry rosso, meglio conosciuto in Oriente come Kaeng Phet o thai red curry, è uno dei piatti più rinomati della tradizione culinaria tailandese ed è ormai diffuso in molti Paesi dell’Asia.

Io l’ho mangiato per la prima volta a Phuket e devo dire che mi è piaciuto tantissimo come, del resto, molti piatti a base di pollo della cucina orientale in cui le salse speziate smorzano il sapore tipico della carne avicola che in genere non amo particolarmente.

Per molto tempo non ho provato a cucinarlo perché non riuscivo a procurarmi alcuni ingredienti necessari alla preparazione del pollo al curry rosso, ma l’anno scorso ho scoperto che quelli che non possono mancare sono reperibili online ( FruttaWeb vende il Lemongrass e le foglie del  Kaffir Lime, mentre la salsa di pesce,il latte di cocco e la pasta al curry rosso si possono trovare su Amazon ).

Se vi piace il pollo al curry e i gusti speziati in genere, dovete assolutamente provare il Kaeng Phet: il sapore agrodolce e insolito lo rendono diverso dalle versioni di pollo all’orientale che abitualmente mangiamo in Italia.

Ci sono diverse varianti del thai red curry, ma questa che vi propongo è la ricetta originale per la preparazione di un piatto non troppo piccante e dal sapore agrodolce marcato, da accompagnare con riso pilaf o bollito semplicemente.

Se volete ottenere un gusto meno dolce, potete evitare l’ aggiunta di ananas alla fine.

Io sostituisco l’aglio nero ( anche se lo si trova su FruttaWeb ), molto caro in Italia, con quello bianco e il risultato è eccellente lo stesso.

Anche le foglie di Kaffir Lime non sono certo a buon mercato, ma trovo che in mancanza di queste…..il thai red curry non sia più il thai red curry. 😉

Il pesto di curry rosso può anche essere fatto in casa ( vedi le indicazioni per la pasta di curry rosso fai da te ).

La ricetta originale del thai red curry prevede l’uso delle patate dolci, ma io lo faccio anche senza o con quelle normali e il piatto è buono ugualmente.

Al momento di comprare il pollo, vi consiglio di farvi spellare e disossare le cosce e sovracosce dal negoziante per risparmiare tempo e lavoro ( se poi ve le tagliasse anche a striscioline, sarebbe proprio il massimo 😉 ).

Ingredienti:

2 cucchiai abbondanti di pasta di curry rosso;
550 grammi si cosce e sovracosce di pollo spellate e disossate;
150 grammi di ananas;
230 grammi di patate;
450 milligrammi di latte di cocco;
3 foglie di Kaffir Lime;
1 cucchiaino di zucchero;
1 cucchiaio di salsa di pesce;
4 foglie di basilico fresco;
brodo di pollo q.b;
sale q.b.

Preparazione del pollo al curry rosso thai

Lavate le patate, asciugatele e riducetele a cubetti e fate a striscioline il pollo senza lavarlo ( la carne di pollo non deve mai essere lavata prima della cottura per evitare eventuali contaminazioni di batteri con altri cibi ed utensili di cucina ).

Versate nel wok ( o in una padella dai bordi alti ) la metà del latte di cocco, portatelo al punto di ebollizione e poi abbassate la fiamma e fatelo sobbollire.

Quando vi accorgerete che comincia ad evaporare, unite i 2 cucchiai di pesto di curry e fate cuocere a fuoco vivace per 2 minuti circa, mescolando di continuo col cucchiaio di legno.

Unite poi il pollo a striscioline e le patate a cubetti e fate saltare il tutto fino a quando il pollo sarà rosolato.

Aggiungete il latte di cocco rimasto e le foglie di Kaffir Lime, mescolate accuratamente e, quando sarà ripreso il bollore, coprite col coperchio, abbassate al fiamma e fate cuocere lentamente fino a quando il pollo sarà pronto (  circa 20 minuti  ).

Per non fare addensare la salsa eccessivamente, aggiungete del brodo di pollo caldo all’occorrenza.

Levate il wok dal fuoco, unite l’ananas fatto a spicchi, il cucchiaio di salsa di pesce, lo zucchero e mescolate delicatamente per l’ultima volta.

Servite in tavola il pollo al curry rosso guarnito con foglie spezzettate di basilico e accompagnato dal riso pilaf.

Se vi piace il pollo ” in tutte le salse”, date un ‘occhiata anche a:

credit photo: Flickr.com by Dion Gillard

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro