HomePrimi PiattiMinestre e ZuppeCrema di piselli e cipollotti senza panna e glutine

Crema di piselli e cipollotti senza panna e glutine

Come fare la deliziosa, delicata e salutare crema di piselli e cipollotti di stagione adatta anche ai vegani se si sostituisce il burro con l'olio: la ricetta bostoniana gluten-free e senza panna.

Sebbene sia possibile fare la crema di piselli e cipollotti durante tutto l’anno con i legumi surgelati o secchi e con le cipolle immature di serra, io preferisco prepararla esclusivamente in primavera con gli ingredienti freschi di stagione, perché è proprio grazie al loro impiego che si può ottenere un risultato ottimale.

Negli anni ho provato a realizzare il primo piatto in diversi modi, ma la ricetta che ritengo sia la più valida è questa statunitense che mi ha dato un amico cuoco di Boston in cui non s’impiegano né farina né panna.

Se vuoi rendere la crema adatta a chi non consuma alimenti di origine animale ed agli intolleranti al lattosio, puoi sostituire il burro con olio extravergine di oliva (come si fa nella preparazione della zuppa di cipolle vegana).

Qualora tu non disponga del dragoncello fresco, puoi usare al suo posto quello essiccato, ma, poiché ha un aroma più forte, adoperalo con parsimonia, aggiungendolo a poco a poco, facendo degli assaggi e tenendo conto del fatto che 1/2 cucchiaino del disidratato equivale a un cucchiaio colmo del fresco.

Pisellini freschi e teneri sgranati

SE VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE I NUOVI POST IN ANTEPRIMA CLICCA SU

Se non ti piace il dragoncello, aromatizza la crema con del basilico o della maggiorana da aggiungere fuori dal fuoco alla fine della preparazione.

Non buttare nei rifiuti le parti inutilizzate dei cipollotti, perché le si possono tagliarle sottilmente ed utilizzare in passati e minestroni di verdure.

Anche se è preferibile consumarla appena è pronta per poter godere appieno del particolare ed inimitabile mix di sapori e di aromi conferitole dagli ingredienti freschi impiegati, come, del resto, è bene fare pure con quella di fave di stagione, è possibile conservare il passato cremoso di piselli e cipollotti chiuso ermeticamente in frigorifero per 2 giorni.

Preparazione della crema di piselli e cipollotti di stagione

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 10 minuti + 12 minuti di cottura

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

4 tazze di piselli freschi sgranati

2 cipollotti freschi

1 spicchio di aglio

1/2 tazza di foglie di dragoncello fresche

2 cucchiai di burro ( o 3 di olio EVO)

1 l e 1/2 di brodo vegetale

pistacchi tostati o crostini abbrustoliti q.b

sale e pepe q.b

Procedimento

Bulbi e gambi di cipollotti tagliati a rondelle

Monda i cipollotti, eliminandone le radici alla base e le foglie ma non i gambi sodi e verdognoli attaccati ai bulbi; lavali sotto l’acqua corrente per rimuovere qualsiasi residuo di terra, asciugali e tagliali prima a metà nel senso della lunghezza e poi a rondelle.

Metti il burro in una casseruola capiente, fallo sciogliere a fiamma dolce e, non appena comincerà a schiumare, unisci i cipollotti e lo spicchio di aglio sbucciato.

Copri con il coperchio e fai cuocere per una decina di minuti a fuoco basso e mescolando spesso per evitare che gli ortaggi rosolino o, peggio ancora, si attacchino al fondo (se necessario, aggiungi un po’ di acqua bollente).

Una volta che i cipollotti saranno diventati morbidi, versaci sopra 1 l di brodo bollente, alza la fiamma e, alla ripresa dell’ebollizione, aggiungi i piselli sgranati, aromatizza con il dragoncello, abbassa il fuoco e continua a cuocere per 10-12 minuti.

Quando anche i piselli avranno assunto una consistenza tenera, frulla il tutto con il minipimer fino ad ottenere una crema della densità desiderata ed omogenea.

Volendo, puoi usare il mixer al posto del frullatore ad immersione, ma in tal caso ti consiglio di utilizzarlo in più riprese, riempiendone ogni volta il bicchiere a metà per evitare che il contenuto, una volta frullato, possa traboccare.

Se desideri che il risultato finale sia particolarmente fluido, passa poi la crema ottenuta ad un colino a maglie piuttosto strette.

Regola di sale e di pepe la crema di piselli e cipollotti, riscaldala brevemente, facendola stare sul fuoco qualche minuto in più se fosse troppo liquida e necessitasse di addensarsi, trasferiscila nei piatti fondi individuali, decora con crostini abbrustoliti o con pistacchi tostati e, infine, servila in tavola.

 

Altri impieghi appetitosi dei piselli:

Credito foto intestazione: David Aferiat per Flickr.com
Credito foto pisellini crudi: bnilsen per Flickr.com
Credito foto cipollotti a rondelle: Whitney per Flickr.com

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Change privacy settings