Frittelle di scampi in pastella

La ricetta per preparare le frittelle di scampi con indicazioni per fare la pastella e consigli riguardanti la frittura.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le frittelle di scampi sono un secondo piatto allegro, gustoso e generalmente gradito da adulti e bambini.

Io consiglio di adoperare scampi freschissimi, il cui sapore è impareggiabile, ma è possibile l’impiego anche di quelli surgelati.

Le frittelle di scampi devono essere servite in tavola bollenti e subito dopo averle cucinate per non fare perdere loro la consistenza croccante e la fragranza.

Tempo di preparazione: 30 minuti
Cottura degli scampi: 5 minuti
Cottura delle frittelle: 4 minuti per padellata

Ingredienti per 6 persone:

30-36 scampi;
olio per la frittura q.b;
sale q.b

Per fare la pastella:

250 grammi di farina;
2 cucchiai di olio di oliva;
2 decilitri di acqua fredda;
2 albumi d’uovo;
1 presa di sale.

Per accompagnare:
salsa tartara.

Preparazione delle frittelle di scampi in pastella

Mettete una grossa pentola sul fuoco contenente 4 litri d’acqua, portate al punto di bollore, salate un po’ più del solito e tuffateci dentro gli scampi  ( che avrete precedentemente sciacquato sotto il getto di acqua fredda).

Lasciate che l’acqua riprenda il bollore e, da quel momento, fate cuocere per 3-4 minuti a seconda della dimensione dei crostacei.

Scolateli in uno scolapasta, passateli un attimo sotto l’acqua corrente e poi sgusciate le code e asciugatele con delicatezza con un canovaccio da cucina pulito.

Preparate la pastella in questo semplice modo:

  • montate a neve fermissima gli albumi d’uovo;
  • passate al setaccio la farina e mettetela in una ciotola;
  • stemperatela con l’acqua appena tiepida, facendo attenzione a sciogliere bene e completamente i grumi;
  • aggiungete l’olio, il sale fino e infine le chiare d’uovo montate, aggiungendole delicatamente, sollevando l’impasto verso l’alto con l’aiuto del cucchiaio di legno.

Se non volete usare albumi d’uovo, preparate la pastella che faccio per la tempura all’italiana.

Riempite a metà una padella con l’olio per friggere e fatelo scaldare (per friggere le frittelle di scampi l’olio deve essere ben caldo, ma non fumante).

Nel frattempo tuffate gli scampi, pochi per volta, nella pastella, fate in modo che ne siano bene impregnati e scolateli accuratamente prima di aggiungerli alla padella col l’olio caldo.

Friggete le frittelle di scampi passati prima in pastella poche per volta e, quando queste avranno assunto una colorazione dorata su ambo i lati, estraetele dalla padella con l’apposita paletta forata, scolatele bene, sistematele su carta assorbente da cucina e tamponatele ancora delicatamente con nuova carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.

Infine aggiustate di sale e servitele ben calde, accompagnandole con la salsa tartara.

Come pulire gli scampi ( credit video: my personaltrainer tv )

Credit photo: Pxhere.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

4 commenti su “Frittelle di scampi in pastella

  1. Che delizia Franca! Bravissima. Ti faccio tantissimi auguri per un nuovo anno ricco di gioia, affretto e tante soddisfazioni!!
    Un abbraccio.
    Marina

  2. Buonissime queste frittelle di scampi, a Natale son state un successone!
    Grazie per la ricetta, Francy.
    Elena

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro