Tartellette con le fragole light

Le tartelle di fragole senza zucchero aggiunto, sono piccoli dolci light a forma di cassettine, saporiti e allegri: la ricetta

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le tartellette con le fragole, chiamate comunemente anche “cassettine di fragole”, sono una preparazione sana e facile a farsi, particolarmente allegra e molto apprezzata da….grandi e bambini. 🙂

Essendo prive di zucchero aggiunto ( tranne quel poco contenuto nella gelatina di frutta), queste tartellette alle fragole light sono particolarmente indicate per chi soffre di diabete e per coloro che seguono un regime alimentare ipoglicemico o una dieta dimagrante.

Se preferite risparmiare tempo e non volete preparare la pasta sfoglia a mano, adoperate quella surgelata, facilmente reperibile nei punti vendita alimentari: in questa ricetta è previsto l’uso della sfoglia già pronta.

In mancanza di gelatina di ribes o di mirtillo rosso, potete anche impiegare la gelatina dolce nella preparazione, ma non adoperate la confettura di fragole indicata indicata per fare altri dolcetti ma non questi, e usate solo ed esclusivamente frutti freschi.

Ingredienti per 6 persone:

300 grammi di fragole mature, ma sode;
1 confezione di sfoglia surgelata;
1 vasetto di gelatina di mirtilli rossi o di ribes rosso;
1 uovo;
farina q.b.

Preparazione delle tartellette di fragole dietetiche

Levate le pasta sfoglia dalla confezione e spianatela sul piano di lavoro, precedentemente cosparso di farina, dandole uno spessore di circa 1/2 centimetro.

Tagliate, con l’apposito tagliapasta o con l’aiuto di un coltello, 6 rettangoli di 10 x 15 centimetri e poneteli sulla piastra del forno, che avrete prima bagnato con un canovaccio intriso d’acqua.

Spennellate la superficie delle tartelle con l’uovo sbattuto, facendo però attenzione a impedire che coli sui bordi, per evitare che la sfoglia non gonfi durante la cottura.

Fate un’incisione tutt’attorno ai rettangoli con la punta di un coltellino, in modo da facilitare la formazione degli strati.

Praticate un’incisione anche sulla superficie, ancora tutto attorno ai rettangoli e a 1 centimetro dal bordo circa, per fare in modo che si formi una specie di cappello durante la fase di cottura delle cassettine di fragole.

Preriscaldate il forno e, una volta raggiunti i 240 gradi, infornate la piastra e fate cuocere per una ventina di minuti.

Fate poi raffreddare le tartelle sulla griglia.

Nel frattempo mondate le fragole, lavatele, scolatele e asciugatele con cura.

Una volta che le tartellette sono diventate fredde, staccate con delicatezza i coperchi, aiutandovi con un coltellino, che poi premerete sul fondo delle stesse, facendo attenzione a non pigiare troppo.

Fate intiepidire la gelatina di mirtillo o di ribes, aggiungendo qualche goccia d’acqua.

Riempite l’interno delle cassettine con le fragole e cospargete con la gelatina lievemente allungata.

Servite le tartelle con le fragole light fredde, accompagnate da panna fresca o montata a parte.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro