Uova strapazzate all’erba cipollina su pane tostato

Le uova strapazzate all'erba cipollina su fette di pane tostato sono un componente ideale della prima colazione e del brunch, ma possono anche costituire un piatto unico leggero e veloce a farsi: la ricetta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Stasera non avevo quasi niente in frigorifero e, dovendo comunque mettere qualcosa sotto i miei affamati denti e riciclare gli ultimi avanzi ( domani finalmente parto per una settimana di relax 🙂 ), ho fatto le uova strapazzate all’erba cipollina sul pane tostato e voglio darvene subito la ricetta prima che mi dimentichi di farlo.

Le uova strapazzate sono un classico componente del breakfast anglosassone e nordico, ma possono anche costituire un secondo o un piatto unico leggero per un pasto veloce se le si accompagna a fette di pane imburrate e poi tostate.

Mi sono abituata a mangiarle spesso per la prima colazione e devo dire che sono una vera e propria bomba di energia che mi permette di andare avanti fino all’ora di pranzo senza avvertire senso di vuoto allo stomaco e “languorini” vari.

Dico subito che fare bene le uova strapazzate non è facile ( al contrario di quello che potrebbe sembrare ) e consiglio di leggere come preparare uova strapazzate perfette prima di passare all’esecuzione del piatto.

Se lo desiderate, potete aggiungere del prosciutto cotto tagliuzzato o fatto a piccoli cubetti alla cottura.

Ingredienti per 4 persone:

8 uova freschissime;
8 fette di pancarré;
4 cucchiai di panna fresca da cucina;
4 noci di burro;
erba cipollina fresca q.b;
sale e pepe q.b.

Preparazione dei toast con le uova strapazzate all’erba cipollina

Lavate l’erba cipollina, asciugatela con cura, tagliatela grossolanamente a pezzetti e tenetela da parte in una piccola ciotola.

Togliete la crosta esterna alle fette di pane a cassetta col coltello, ma non buttatela via e tenetela da parte.

Fate tostare in forno o nel tostapane le fette e spalmatele con un velo di burro fatto precedentemente ammorbidire.

Mettete le uova in una ciotola capiente, sbattetele, aggiungete la panna e sbattete ancora con l’aiuto di una forchetta fino a quando il tutto si sarà ben amalgamato.

Sciogliete in una padella antiaderente il burro che vi rimane fino a quando comincerà a spumeggiare ( fate attenzione a non farlo cuocere troppo ).

Aggiungete il composto di panna e uova, abbassate il fuoco al minimo e continuate a mescolare col cucchiaio di legno fino a quando avrà raggiunto una densità consistente, ma ancora cremosa.

Levate poi la padella dal fuoco, salate, pepate e mescolate le uova per un’ennesima volta.

Disponete le fette di pane tostate sul piatto di servizio, poneteci sopra le uova strapazzate, spolverate con l’erba cipollina tagliuzzata e servite subito in tavola.

Quando preparo questo piatto per il brunch della domenica accompagno i toast alle uova strapazzate con un vino bianco secco e giovane.

Ora vi chiederete perché ho detto di non buttare via le croste del pane a cassetta: si possono riciclare le croste del pancarré, facendone dei saporiti bastoncini ( vedi al link come prepararli ) da servire con l’aperitivo o da “pucciare” nelle uova strapazzate all’erba cipollina o in quelle cotte alla coque.

credit photo: Wikimedia.org by Norwegian Marcus

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro