Pulizia e conservazione delle borse e scarpe di vernice

Come si puliscono e di conservano le scarpe e le borse di vernice: consigli per mantenerle in ottimo stato e farle durare a lungo.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Scarpe e borse di vernice sono decisamente belle ed eleganti in modo particolare, ma, per fare in modo che sembrino come nuove il più a lungo possibile, occorre sottoporle a una corretta pulizia e manutenzione.

Del resto opacizzazioni, macchiette, parti screpolate, graffi e segni vari sono più evidenti sulla pelle verniciata rispetto al cuoio e al camoscio, dove è possibile tentare di mascherare i segni d’usura ed eventuali piccoli danni di vario genere.

Come si puliscono e si conservano le borse e le scarpe di pelle verniciata?

La cosa sembra piuttosto facile a prima vista, dato che la verniciatura protegge la pelle, rendendola impermeabile e capace, in un certo modo, di non assorbire i liquidi e di respingere molti tipi di macchie.

Ma è bene osservare alcune precauzioni, sia nella pulizia che nella manutenzione:

Innanzitutto bisogna tenere bene a mente che l’umidità è la nemica numero uno della pelle verniciata: cerchiamo quindi di evitare assolutamente di riporle in luoghi umidi e quando non sono perfettamente asciutte e di spruzzarle con uno spray impermeabilizzante, come il Protector Acqua Stop, prima di uscire quando piove a dirotto.

Anche se il materiale è impermeabile, una passata del prodotto lo preserva dai danni provocati dalle piogge acide e dagli schizzi di fango grazie alle resine contenute, che formano un invisibile strato idrorepellente sulla superficie trattata una volta che entrano in contatto con l’aria.

Spolveriamo spesso scarpe e borse con un panno morbido ben pulito, usando un pennello a setole morbide per eliminare la polvere dagli angoli e dai punti più difficili, senza mai adoperare stracci sporchi o di tessitura ruvida e spazzole che potrebbero graffiare lo strato di vernice e lasciare antiestetici segni sulla sua superficie.

A volte io uso una vecchia spazzola per capelli da bambino, in quanto è morbida e fitta e non rovina la pelle verniciata.

Se sulle scarpe di vernice si cominciano a formare screpolature dovute all’usura o all’inaridimento del materiale, passiamo sulla loro superficie dell’olio vegetale per ammorbidirle o, ancora meglio, il Delicate Gel, crema neutra specifica per pulire e nutrire le pelli pregiate e particolarmente indicata per gli accessori moda in vernice e rettile.

Iniziamo sempre a pulire scarpe e borse dall’interno, dove, a seconda del materiale di cui è costituito, si possono quasi sempre usare spazzolini e utensili appositi vari (io, ad esempio, ho alcune borse di vernice con l’interno in pelle scamosciata e, in questo caso, adopero la spazzola di para ).

Anche se molti consigliano di adoperare alcool denaturato e detergente per i vetri, io, personalmente, non mi sento di suggerirne l’uso: si tratta di sostanze che potrebbero, anche se diluite, corrodere ed intaccare lo strato verniciato: se proprio decidete di usarle ugualmente, fate almeno una prova su un angolo non visibile della borsa o della scarpa.

  • Per la pulizia a fondo impiego solitamente latte detergente, latte comune alimentare e, talvolta e solo per gli aloni e le macchie più ostinate, un cucchiaino di sapone liquido di Marsiglia delicato o di sapone per l’igiene intima sciolto in una tazza d’acqua.
  • Passo un panno morbido con un po’ di latte o di acqua saponata sulla superficie della vernice, insistendo delicatamente sulle parti maggiormente sporche e opache.
  • Poi sciacquo con un altro panno morbido e pulito intriso d’acqua e ben strizzato.
  • Infine asciugo accuratamente e lucido la vernice con un panno di lana che non rilasci pelucchi.

Ho potuto constatare che il latte di mucca è eccezionale nel rimuovere le macchie di muffa: in questo caso, se i segni non vanno via del tutto alla prima “passata”, non insistete troppo sui punti colpiti e ripetete il trattamento.

Fate asciugare perfettamente, possibilmente all’aria e non alla luce diretta del sole, e riponete borse e scarpe solo dopo esservi assicurati che siano completamente prive di umidità.

Quando siete in procinto di mettere via le borse, ponete all’interno della carta velina bianca appallottolata e richiudetele nelle apposite custodie di tela o di panno morbido.

Lasciate un po’ di spazio tra una borsa e l’altra, in modo che circoli l’aria e che la pelle verniciata non entri in contatto con altri materiali.

Le scarpe, invece, possono essere riposte con all’interno l’apposito tendiscarpe o semplice carta di giornale appallottolata, facendo sempre attenzione a lasciare un po’ di spazio libero.

Per contrastare l’umidità ed evitare il formarsi delle relative macchiette, metto dei sacchetti di gel di silice negli armadi e nelle scarpiere nel periodo dell’anno in cui il riscaldamento è spento.

La pelle verniciata vuole “respirare”: non lasciatela inutilizzata per lunghi periodi ed indossate borse e scarpe di tanto in tanto, non dimenticando di nutrirne lo strato in vernice periodicamente con prodotti appositi come quello sopra indicato o col solito latte detergente.

Osservando la corretta pulizia e conservazione, ho potuto verificare, con mio grande piacere, che le mie adorate scarpe e borse di vernice fanno sempre ” la loro figura” e rimangono in perfetto stato molto più a lungo. 😉

articoli correlati :

Credit photo intestazione: Flickr.com by Iqbal Osman 

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

8 commenti su “Pulizia e conservazione delle borse e scarpe di vernice

  1. Qualcuno sa come togliere dello smalto dalla scarpa di vernice? Sembra l’abbia assorbito e con l’acetone non si smuove!🙁😔☹️😟

    1. Ciao Maristella.Prova a grattarlo via con l’unghia.Fallo con molta delicatezza e lentamente per evitare di graffiare e rovinare la vernice e cerca d’infilare l’unghia sotto il bordo dello smalto per poterlo tirare via meglio. Poi applica con movimenti circolari un prodotto apposito per nutrire pelli verniciate come quello linkato nell’articolo.Puoi anche tentare di tamponare la macchia ripetutamente con un solvente per smalto per unghie privo di acetone (ma fai prima una prova su una parte nascosta e aspetta 24 ore per assicurarti che la vernice non ne venga danneggiata).Prova e dimmi poi se sei riuscita nel tuo intento.

      1. Grazie franci! Ho provato ma nulla resta intatta! Sto iniziando a pensare che non sia smalto perché non si sente alcuno spessore
        Come se fosse una macchia della vernice. Essendo fuxia ho pensato allo smalto ora non so se sia pennarello. Ma
        Neanche l acetone lo smuove. Purtroppo la scarpa è molto costosa (un regalo) che dispiacere!!

        1. Prima di “gettare la spugna”, dato che che sono scarpe a cui tieni, prova a portarle da un calzolaio specializzato nelle riparazioni.Senti cosa ti dice e chiedi anche se è possibile tingerle.Ti faccio tanti auguri e tienimi informata.

  2. Ciao,
    Ho comprato una décolleté in vernice e sebbene sia il numero giusto dopo averla indossata per un po’ stringe sulla punta. C’e’ un prodotto che possa utilizzare per renderla più morbida (l’interno è in pelle). Grazie

    1. Ciao Mary.Io adopero uno spray con cui mi sono sempre trovata bene.Aspetta che chiedo al produttore che conosco se costituisce l’ideale anche per la vernice o se ne esiste uno maggiormente indicato e come usarlo al meglio.Oggi o domani provo a contattarlo e poi ti faccio sapere qui.

      1. Ciao Mary.Il prodotto va usato con cautela sulla vernice che, essendo cosiddetta “pelle a specchio”,se si allarga troppo potrebbe rovinarsi in superficie.Va applicato solo all’interno delle scarpe, che, subito dopo l’applicazione dello stesso vanno indossate per fare in modo che cedano col calore dei piedi e dell’uso. Evita assolutamente di applicarlo sulla parte esterna.Lo puoi visionare qui

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro