Pollo al prosciutto affumicato e Porto alla portoghese

Il pollo al Porto con prosciutto, peperoni e cipolline è un piatto particolarmente saporito, nutriente ed originale della cucina portoghese: la ricetta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il pollo al Porto con prosciutto, peperoni e cipolline novelle è una specialità tipica della cucina portoghese e costituisce un modo appetitoso e diverso dal solito di presentare in tavola la carne avicola.

La pietanza è piuttosto nutriente e può benissimo costituire un piatto unico se la presenti in tavola con del riso pilaf (lo puoi lessare in forno assieme al pollo dato che la temperatura indicata è la stessa, ma calcola che il riso impiega 15-20 minuti per essere pronto).

La ricetta originale del Portogallo prevede l’uso del prosciutto affumicato, ma è anche possibile adoperare quello crudo, sempre tagliato a fette spesse.

Ingredienti per 4 persone:

4 cosce e sovracosce di pollo
4 fette spesse di prosciutto affumicato
1 cucchiaino di senape
10 cucchiai di vino Porto
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 peperoni rossi
12 cipolline del tipo borretane
2 spicchi di aglio
4 pomodori pelati
4 di bicchiere di vino bianco secco
2 cucchiai di prezzemolo tritato
sale q.b
pepe q.b

Preparazione del pollo alla portoghese con prosciutto e Porto

Lava i peperoni, asciugali, togli loro il picciolo, tagliali a metà, elimina le parti bianche e i semini interni e, infine, riducili in striscioline.

Taglia a listarelle anche i pomodori pelati; pulisci le cipolline e leva loro la pelle.

Sciacqua il prezzemolo, asciugalo bene, tritane le foglie e tienile da parte.

Ungi il fondo di una grossa casseruola con olio extravergine di oliva e mettici dentro gli spicchi di aglio, interi e con la loro buccia, e le fette di prosciutto affumicato distese.

Sistema sopra ognuna di esse i 4 pezzi di pollo, le cipolline spellate, le listarelle di peperone e di pomodoro.

Irrora il tutto con l’olio EVO che ti rimane, spolverizza con il pepe macinato al momento e aggiusta di sale.

Mescola con cura in una ciotola la senape e il vino bianco e versa il miscuglio ottenuto sul pollo.

Aggiungi anche 8 cucchiai di Porto e copri la casseruola con un foglio di alluminio da cucina.

Preriscalda il forno a 180° e, quando tale temperatura sarà stata raggiunta stabilmente, inforna il pollo e fallo cuocere per 60 minuti circa, avendo l’accortezza di eliminare l’alluminio negli ultimi 20 minuti.

Controlla di tanto in tanto la cottura e, se vedi che è necessario, irrora con il Porto rimanente.

Quando cosce e sovracosce saranno pronte, sistemale nei singoli piatti con il prosciutto, i peperoni e le cipolline, spolvera con il prezzemolo tritato tenuto da parte e servi in tavola il pollo portoghese al Porto con un vino rosso asciutto e giovane come il piemontese Grignolino del Monferrato.

Se vuoi scoprire altri modi gustosi di cucinare il pollo, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro