Cozze in insalata con dadolata di ortaggi crudi light alla spagnola

Le gustose e sane cozze in insalata con dadolata di ortaggi estivi o invernali sono un piatto dietetico e assai versatile da servire come antipasto, pietanza o leggero piatto unico: la ricetta iberica con una mia modifica per renderlo ancora più allegro e saporito.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tra i moltissimi modi  che esistono per presentare in tavola i versatili mitili, oggi ho scelto per te la dietetica insalata di cozze con verdure crude in dadolata, gustosa e sana specialità tipica basca priva di glutine da servire come antipasto, pietanza o piatto unico per un pranzo di mezzogiorno leggero.

Ho apportato una modifica alla tradizionale ricetta originale del Nord della Spagna, aggiungendo 2 peperoni verdi, anch’essi crudi e tagliati a cubetti piccoli, perché ci stanno benissimo secondo il mio personale gusto, ma puoi benissimo ometterne l’uso se non ti piacciono o se l’ortaggio ti è di difficile digestione.

Le verdure usate sono tipicamente estive, ma, se vuoi preparare il piatto light in versione invernale, sostituisci quelle di stagione indicate con dadini di patate lesse e carote crude (io ci metto anche coste di bietole bollite).

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 15 minuti + 5 minuti di ammollo + 15 minuti di cottura

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone:

1,4 kg di cozze
2 cipollotti freschi
4 pomodori sodi e maturi
2 peperoni verdi (facoltativo)
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
3-4 cucchiai di vino bianco secco
2 cucchiai di aceto bianco
sale e pepe q.b

Preparazione light dell’insalata di cozze e verdure in dadini secondo la ricetta tipica basca

Metti le cozze a bagno in una bacinella contenente abbondante acqua fredda e lasciacele stare in ammollo per una quindicina di minuti circa.

Poi scolale e puliscile accuratamente, togliendo loro bisso (la “ barbetta ” che sporge dalle valve verso l’esterno) ed eventuali incrostazioni e impurità presenti sulla superficie dalla conchiglia con l’aiuto di una spazzola per molluschi e di un coltellino.

Trasferiscile, assieme allo spicchio di aglio spellato, in un tegame largo e bagnale con il vino.

Cozze dischiuse cotte in casseruola

Fai aprire i mitili sul fuoco a fiamma viva prima di scolarli, eliminare quelli rimasti chiusi ed estrarre dai gusci quelli aperti a contatto con il calore, tenendo da parte le valve ormai svuotate.

Pulisci i pomodori, il cipollotto e gli eventuali peperoni ( togliendo a questi ultimi picciolo, semini e parti bianche).

Poi lavali, asciugali, riducili in dadini molto piccoli, mettili in una ciotola, condiscili con l’olio EVO e l’aceto bianco, regolali di sale e di pepe e lasciali riposare per qualche minuto in modo che s’insaporiscano a dovere.

Disponi le cozze sul piatto di portata, sistemando ciascuna al centro di una valva e cospargendola con la dadolata di ortaggi stagionali, e servi in tavola il fresco e sano piatto povero di calorie dall’accattivante sapore “mare-terra” con un vino bianco asciutto e giovane, come il Castel del Monte Bianco.

Se, come me, ami cucinare le cozze, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro