Gelatina di agrumi fatta in casa con Fruttapec: ricetta veloce e facile

La gelatina di agrumi è una goduriosa, profumata, genuina ed economica preparazione casalinga che non ha niente a che fare con quelle del supermercato: la facile ricetta per farla velocemente con il Fruttapec.

La gelatina di agrumi con Fruttapec, a base di arance, limoni, pompelmi, zucchero e addensante già pronto, è una deliziosa conserva di frutta invernale realizzabile in casa in modo facile e rapido con ingredienti del tutto naturali e adatta a bambini e adulti.

Dato che nella preparazione, dal gusto assai piacevole e fresco e ideale per essere spalmata su pane e crostini a colazione o merenda, per decorare e farcire crepes e dessert e per essere servita in tavola come accompagnamento ai formaggi, si adopera unicamente il succo dei frutti, a differenza delle marmellate in cui si impiega anche la polpa degli stessi, è bene scegliere agrumi particolarmente succosi, come i nostrani di stagione ed evitare quelli d’importazione reperibili in estate.

Poiché non mi piacciono confetture e gelatine troppo edulcorate, uso il Fruttapec 2:1, che adopero anche per fare la marmellata di clementine e che mi permette d’impiegare solamente 400 g di zucchero per 800 g di succo, ma, se ami i sapori  molto dolci,  puoi usare quello 1:1  aggiungendo la stessa quantità di zucchero rispetto a quella del succo pesato (se il succo pesa 800 g, dovrai usare 800 g di zucchero).

L’aggiunta del bicchierino di Grand Marnier o di Limoncello esalta il gusto e il profumo degli agrumi, ma è facoltativa e, nel caso tu voglia evitare l’impiego di alcolici, omettine l’uso o, se desideri aromatizzare ugualmente la tua gelatina di frutta invernale, sostituiscilo con una bustina di vanillina o con 1 baccello di vaniglia ( aprilo nel senso della lunghezza, fallo bollire assieme agli altri ingredienti ed eliminalo a fine cottura).

La proporzione tra i diversi frutti è quella indicata nella ricetta della gelatina di agrumi datami da mia madre che trovo sia in equilibrio perfetto, ma è possibile variarla per ottenere un risultato più o meno acidulo o, se preferisci, puoi usarne uno solo per ottenere con lo stesso procedimento facile e veloce la gelatina di arancia, quella di limone o quella di pompelmo.

Gelatina di agrumi spalmata sul pane

Per l’ottimale riuscita di questa prelibatezza, non smettere mai di mescolarla durante la preparazione e tieni presente che non deve cuocere troppo, perché, anche se inizialmente potrebbe sembrati eccessivamente liquida, acquisterà la tipica consistenza gelatinosa (che vedi nella foto sopra) man mano che si raffredda.

Anche se molto probabilmente lo sai già,  ti ricordo che, quando si preparano gelatine, marmellate e confetture, bisogna usare tappi a chiusura ermetica nuovi e vasi di vetro sterilizzati sui quali applicare l’etichetta con riportata la data di produzione (la potrai poi eliminare facilmente in questi modi) per renderne sicura la conservazione e che bisogna tenerle in frigorifero e consumarle entro pochi giorni una volta che il barattolo che le contiene è stato aperto.

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 10 minuti + 15 minuti di cottura + 60 minuti di riposo

Costo: basso

Ingredienti per 4 vasetti:

6 arance

3 limoni

3 pompelmi

400 g di zucchero

1 busta di Fruttapec 2:1

1 bicchierino di Grand Marnier o di Limoncello (facoltativo)

Come fare in casa la gelatina di agrumi in modo semplice e veloce con il Fruttapec

Lava le arance, i limoni e i pompelmi, asciugali, tagliali a metà e spremili.

Passa a un colino a maglie strette o a una tela fitta (quella di garza per la preparazione del formaggio va benissimo) il succo ricavato per filtrarlo bene in modo da poi ottenere una gelatina di agrumi limpida.

Dopo averlo filtrato, trasferisci il succo in una pentola dal fondo spesso e dalle pareti alte e mescolalo al contenuto della busta di Fruttapec.

Accendi il fuoco, porta ad ebollizione e, quando questa sarà cominciata, fai cuocere per 1 minuto circa, mescolando di continuo con il cucchiaio di legno.

Poi aggiungi lo zucchero gradualmente, sempre senza cessare di rimestare il composto.

Fai cuocere per ulteriori 8 minuti a fiamma vivace dal momento della ripresa del bollore.

Spegni il fuoco e continua a mescolare per 1 minuto circa, in modo di fare disgregare l’eventuale schiumetta affiorata in superficie.

Aggiungi, se vuoi, il bicchierino di liquore e gira il tutto ancora per fare in modo che venga incorporato bene al composto.

Barattoli con gelatina capovolti sul tavolo

Versa a caldo la gelatina ottenuta nei barattoli sterilizzati a circa 2 centimetri dal bordo, chiudili bene con tappi nuovi e capovolgili  sul piano di lavoro.

Lasciali raffreddare del tutto  per permettere che si formi il sottovuoto prima di rimetterli “ in piedi ”, apporre sopra ad ognuno l’etichetta con la data e trasferirli in un luogo asciutto, fresco e buio in modo che la gelatina di agrumi fatta in casa si possa conservare in  modo ottimale per 1 anno, anche se io preferisco consumarla entro 6 mesi dalla preparazione.

 

Altre idee di conserve di agrumi casalinghe:

Foto intestazione di HomeMaker per Pixabay.com

Foto gelatina su pane:  Anna J. per Pixabay.com

Foto barattoli capovolti di storebukkebruse per Flickr.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook