Brottrunk, la bevanda di pane probiotica: proprietà benefiche e usi

Il Brottrunk è una bevanda tedesca del tutto naturale a base di frumento e cereali fermentati con la pasta madre: cosa contiene, i disturbi che il suo regolare consumo previene e cura e dove è possibile reperirla in Italia.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Fino a qualche anno fa neppure io conoscevo il Brottrunk, la miracolosa bevanda di pane biologico fermentato, e, anche se da decenni ne vedevo spesso la bottiglia nei negozi tedeschi di alimentazione naturale, non l’avevo mai presa in mano per leggerne l’etichetta e neppure mi era passato per la mente di informarmi sulle caratteristiche del prodotto.

E me ne dispiace, visto che in seguito ho scoperto che questa bevanda probiotica, dal sapore leggermente asprigno e ricchissima di proprietà benefiche, è un prezioso alleato nel mantenimento della salute e nella prevenzione delle malattie.

Beh, “meglio tardi che mai “! 😉

Poi, da quando mi sono procurata i fermenti lattici vivi per fare lo yogurt ed ho potuto constatare i grandi benefici apportati al mio organismo dal consumo del latte inacidito da questi bacilli, ho iniziato ad interessarmi alla lattofermentazione ed ho scoperto che il processo del tutto naturale, di cui prima ero completamente all’oscuro (ma conosciuto da molti popoli come metodo di conservazione fin dai tempi antichi), potenzia le proprietà salutari e curative di molti alimenti.

Adesso, oltre a prepararmi regolarmente lo yogurt ai fermenti vivi (lo sottopongo spesso a doppia fermentazione per aumentarne le proprietà benefiche e renderlo più delicato), faccio in casa anche i crauti, sottopongo varie verdure a fermentazione naturale e da un po’ di tempo ho anche iniziato a panificare con il lievito di pasta madre: sto molto meglio di prima e una buona parte dei miei disturbi fisici sono spariti come per incanto. 🙂

Appena ho cominciato ad avvertire i benefici derivanti dall’abitudine di consumare ogni giorno un po’ di lattofermentati (se vuoi approfondire, leggi il post sulle proprietà benefiche delle verdure fermentate), ho fatto delle ricerche per trovare alimenti sottoposti a questo processo già pronti da consumare se rimango senza o non mi è possibile prepararli, come quando, ad esempio, soggiorno in albergo o sono in procinto di partire.

Ed ecco che mi sono imbattuta nuovamente nel Brottunk in bottiglia, ma stavolta ho approfondito e…..lo sto sorseggiando anche adesso, mentre scrivo questo post. 🙂

Cosa è il Brottrunk, o “pane da bere”?

E’ una bevanda analcolica, usata tradizionalmente in Russia e in Ucraina, dove la chiamano “kwas chlebowy” (acido di pane)  e preparano anche in casa, ottenuta da una lunga fermentazione in ambiente lattico (circa 3 mesi) di farina integrale di frumento, segale e avena (i cereali sono tutti di provenienza biologica) con pasta acida, acqua e sale.

Del tutto naturale e priva di conservanti, coloranti e lattosio, la bevanda di pane e uno degli alimenti probiotici migliori in assoluto, dato che contiene miliardi di lattobacilli benefici con pH 2,9 ( in 2 cucchiaini da caffè è presente una colonia di circa 2 milioni ), in grado di non essere neutralizzati dagli acidi gastrici e di arrivare intatti all’intestino, dove i fermenti vivi e l’acido lattico destrogiro e levogiro contenuti esplicano un’azione riequilibrante delle funzioni intestinali e della flora batterica autoctona, creando un ambiente ostile ai parassiti e all’insediamento di elementi patogeni e rafforzando il sistema immunitario.

Mantenere il giusto equilibrio della flora batterica intestinale è molto importante, dato che vi è situato ben il 75% delle cellule del sistema di difesa del corpo umano.

La resistenza agli acidi permette ai fermenti contenuti nella bevanda del pane di rimanere vivi e produrre una reazione alcalina nel tubo digerente: tale reazione provoca l’eliminazione dei germi patogeni, che poi vengono espulsi dal corpo attraverso le feci.

La presenza di lattobacilli nel tratto gastrointestinale è molto importante per mantenerne attive le funzioni, combattere ogni forma di putrefazione e i conseguenti batteri, rendere l’organismo più forte, vitale e resistente alle malattie e innescare il processo di rigenerazione fisiologica delle cellule.

Gli acidi lattici prodotti dalla fermentazione dei cereali del pane presentano una capacità di sterilizzazione superiore a quella, pur notevole, dell’aglio e degli altri disinfettanti naturali.

Il Brottrunk, inoltre, contiene preziosi enzimi, in grado di favorire l’assimilazione di vitamine e di minerali da parte dell’organismo.

Nella bevanda sono presenti anche carboidrati, proteine, fibre, vitamine (specie la B1 e la B9, conosciuta anche come acido folico)  e minerali (ferro, fosforo, magnesio, sodio e zinco).

Il  benessere generale, fisico e psichico, è strettamente legato allo stato di salute dell’intestino e alle sue capacità di assimilazione e la bevanda di pane è di grandissimo aiuto nel mantenimento dello stesso.

Oltre a costituire un vero e proprio toccasana per l’apparato gastrointestinale e ad inibire l’azione di tutti i germi patogeni (anche mutageni), l’assunzione della bevanda di pane probiotica è indicata per:

  • rinforzare il fisico e aiutarlo a combattere le patologie stagionali del raffreddamento e le infezioni batteriche;
  • favorire l’assimilazione e la metabolizzazione degli elementi contenuti nei cibi e negli integratori alimentari;
  • ostacolare le putrefazioni intestinali e i vermi;
  • eliminare le sostanze tossiche e i residui di metalli pesanti accumulati dall’organismo e ostacolare l’insorgenza di immunodeficienze ed allergie;
  • ridurre i sintomi della dermatite atopica e da contatto, di riniti, orticaria, asma allergica e la tendenza d allergie e intolleranze alimentari;
  • favorire il ricambio metabolico e cellulare, il mantenimento dell’equilibrio cutaneo, il benessere dei capelli e delle unghie e risolvere i problemi relativi all’acne ( specie quella giovanile );
  • favorire l’abbronzatura, proteggendo la pelle dai danni causati dai raggi UVA;
  • contrastare le forme di esaurimento nervoso e fisico e la stanchezza, cronica o transitoria;
  • proteggere dai danni
  • prevenire e combattere le infezioni fungine e la Candida.

Per quello che riguarda la Candida albicans, una delle micosi più diffuse al giorno d’oggi e provocata generalmente da una alimentazione scorretta a base di cibi industriali e farine di cerali raffinati e dal conseguente squilibrio della flora batterica intestinale, pare che l’assunzione della bevanda di cereali panificabili supporti molto efficacemente il processo di guarigione e sono molte le testimonianze di coloro che attribuiscono al Brottrunk una notevole efficacia, superiore a quella dei farmaci antimicotici convenzionali.

Non ci sono particolari controindicazioni all’uso del Brottrunk, ma l’assunzione deve essere assolutamente evitata da chi soffre di celiachia e dalle persone allergiche e intolleranti al frumento, alla segale, all’avena e al lievito di pasta madre.

Essendo una bevanda acida, si raccomanda di usare particolare cautela e chiedere consiglio al medico in caso di irritabilità e sensibilità dell’apparato gastro-intestinale.

Come usare la bevanda di pane

Il Brottrunk, non sottoposto a pastorizzazione, si presenta naturalmente torbido e nel contenitore può formarsi un po’ di sedimento: la cosa è normale e non c’è da preoccuparsi in modo assoluto.

La bottiglia deve essere sempre agitata prima dell’uso e, una volta che la bevanda è stata aperta ed è entrata in contatto con l’aria, la si deve conservare in frigorifero, ermeticamente chiusa col tappo, e va consumata nel giro di 8-10 giorni.

Per l’ottimale utilizzo della bevanda di pane a scopo terapeutico, è consigliato berne 1/2 bicchiere per 3 volte al giorno, poco prima della colazione del pranzo e della cena, ma può benissimo essere consumata a tutte le ore e sono in molti a preferirne l’assunzione alla sera per poter digerire meglio il pasto.

La cura del Brottrunk, assai conosciuta in Austria e Germania e prescritta in molte beauty farm dei due Paesi, va seguita per almeno 15-20 giorni (io la faccio per 1 mese intero  in primavera e in autunno): la bevanda va assunta regolarmente nel contesto di una dieta equilibrata e bilanciata e di una vita sana.

Dato che il sapore è un po’ acidulo ed asprigno e può non essere gradito da tutti ( specie dalle persone non abituate a consumare lattofermentati ), si può diluire la bevanda di pane in 1/2 bicchiere d’acqua o aggiungerlo a centrifugati di verdure, spremute e succhi di frutta, minestre e zuppe fredde ( il calore può inibire una gran parte dei nutrienti e delle sostanze benefiche contenute ).

Io, anche se mi sono abituata al suo particolare sapore e devo ammettere che ormai mi piace, lo mescolo spesso al succo di mela fresco e trovo l’abbinamento molto “azzeccato”.

Molti estimatori del prodotto lo aggiungono alle insalate e ai condimenti: ho provato a farlo, ma, dato che non mi piacciono le verdure grondanti di liquidi e le salse troppo diluite, continuo a consumare il Brottrunk come ho sempre fatto: puro a temperatura ambiente, diluito in acqua depurata, mischiato con succhi di frutta e passati di verdure e minestroni freddi.

Si può anche metterne 1 bicchiere in 1 litro d’acqua da sorseggiare nel corso della giornata: in questo modo la bevanda, oltre benefica, assume una funzione rinfrescante,  e dissetante (il Brottrunk diluito è utilissimo per prevenire la disidratazione in estate).

Dove acquistare la bevanda di pane

Alcuni sostengono che che ci si può preparare da soli il Brottrunk fai da te e in effetti, come scrivevo sopra, in Russia e in Ucraina ci sono persone che lo fanno regolarmente in casa (ne parlano anche su un forum italiano a questo link).

Ma, dato che penso proprio che sia più che probabile ( nel mio caso sarebbe certo ) commettere errori, soprattutto se non c’è qualcuno esperto che possa consigliare e non si conosce la ricetta esatta della bevanda di pane con indicazioni esatte di dosi e tempi, preferisco comprarla già pronta e sigillata in bottiglia sterile.

Evito a priori esperimenti empirici dilettanteschi, per mezzo dei quali potrei anche ottenere una bibita che, invece di essere benefica, si rivelerebbe poi dannosa per la mia salute.

Per preparare i lattofermentati in casa ci vuole competenza e pratica per ogni alimento specifico, e, visto che in questo caso mi mancano entrambe, continuo a fare da sola le verdure fermentate e acquisto la bevanda di pane “già bella che pronta” per quando voglio fare un ciclo di cura o non ho i miei fermentati a disposizione. 😉

Compro solitamente la bevanda di pane in bottiglia Vitapan (la migliore, a mio parere, tra quelle reperibili in Italia per rapporto qualità-prezzo e per sapore) su Macrolibrarsi, dove è possibile trovare anche il “cugino” Biopan.

Il Biopan è una polvere di cereali fermentati da aggiungere a insalate e altri  cibi come integratore alimentare e da sostituire al Brottrunk  nel caso che non si tolleri proprio il gusto della bevanda.

C’è da dire, però, che in Germania è possibile acquistare la bevanda di pane a un costo molto minore (io, quando ci vado con la macchina ne faccio una scorta presso Rossmann, catena di negozi specializzati in prodotti naturali a prezzi molto competitivi).

Del resto i tedeschi (anche se adesso il prodotto è diventato “cool” presso i vegani e i consumatori di alimenti naturali della nazione) si servono da sempre dei lattofermentati a scopo terapeutico e fanno un grande uso del Brottrunk, per cui il prezzo più conveniente  “ci sta tutto”. 😉

“Etwas sauer aber sehr gesund: Schrot und Korn” ( che in italiano suona “un po’aspro, ma molto sano: pasto e grano“) è un detto tedesco a proposito della bevanda di pane: tenerlo a mente mi aiuta a non dimenticarmi mai di consumare la mia dose giornaliera di lattofermentati.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro