Biscotti farciti di San Valentino della nonna

Vale la pena provare i vecchi dolcetti di San Valentino della pasticceria casalinga italiana: la ricetta della nonna per ottenerli fragranti e golosi.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I dolcetti di San Valentino della nonna sono dei fragranti biscotti farciti con latte condensato fatto leggermente caramellare della tradizionale pasticceria casalinga italiana.

Tagliabiscotti a forma di cuore impilabili in plastica alimentareFacili e non lunghi farsi (in tutto ci vuole circa 1 ora + 30 minuti di riposo per la lievitazione in frigorifero), questi piccoli dolci genuini e dal semplice ma buonissimo ” sapore proustiano du temps perdu ” nascono come dischetti sovrapposti, ma, se li vuoi rendere adatti al massimo alla Festa degli Innamorati, puoi dare loro la forma di cuore con gli appositi tagliabiscotti ed anche usare pirottini in tema come quelli dell’immagine in fondo al post.

Ingredienti per 6 persone ( 20 dolcetti):

310 grammi di farina bianca
1 lattina di latte concentrato da 4 decilitri
2 uova fresche + 2 tuorli
80 grammi di burro
120 grammi di zucchero a velo
50 grammi di amido di mais
3 cucchiai di latte
3 cucchiaini di lievito per dolci in polvere
20 pirottini di carta

Preparazione dei dolcetti di San Valentino della nonna

Versa il latte concentrato in una casseruola antiaderente, regola la fiamma al minimo e fai cuocere per una trentina di minuti circa fino a quando sarà lievemente caramellato, girando spesso con il cucchiaio di legno.

Poi spegni il fuoco e lascialo raffreddare nel recipiente di cottura.

Nel frattempo, setaccia 300 grammi di farina con l’amido di mais e il lievito, disponi il tutto sulla spianatoia a fontana, metti nell’incavo centrale le 2 uova sgusciate, gli altri 2 tuorli, i 3 cucchiai di latte, il burro a fiocchetti e 100 grammi di zucchero; lavora il tutto con le mani fino a formare un impasto sodo, liscio ed omogeneo.

Forma una palla con la pasta ottenuta, coprila con la pellicola da cucina trasparente e lasciala riposare in frigorifero per una trentina di minuti circa.

Trascorso questo tempo, stendi la pasta sulla spianatoia spolverata con la farina con l’aiuto del mattarello ( anch’esso infarinato leggermente) fino a formare un rettangolo di circa 1/2 centimetro di spessore.

Aiutandoti con un coppapasta o con il bordo di un semplice bicchiere ricava dei dischi in numero pari e dal diametro di circa 5 centimetri (se vuoi ottenere dei cuori adatti a San Valentino, usa un tagliabiscotti come quelli nella foto sopra).

Preriscalda il forno, fodera l’interno della placca con la carta apposita e disponici sopra i dischetti di pasta, avendo l’accortezza di distanziarli un po’ tra di loro.

Quando il forno avrà raggiunto stabilmente la temperatura di 170°, inforna la placca e fai cuocere per 15 minuti circa.

Poi estrai i dischetti e lasciali raffreddare del tutto a temperatura ambiente.

Dorso di pirottino di carta per dolci con cuori rossi su sfondo biancoUna volta freddi, spalma il latte concentrato su un lato di ogni biscotto, uniscili a 2 a 2, spolverizzali con lo zucchero a velo e disponili nei pirottini di carta.

I dolcetti casalinghi di San Valentino conservano la loro fragranza per 20 giorni se li si tiene in una scatola di latta per biscotti ben chiusa ermeticamente.

 

Se ti interessano altri dolciumi fatti in casa tipici del mese di febbraio, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro