Meraviglie: frittelle dolci di Carnevale

Le Meraviglie sono piccole sfoglie dolci fritte, tipiche della festa di Carnevale: la ricetta di queste frittelle allegre ed economiche.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le Meraviglie sono le frittelle tipiche del Carnevale e, dato che questo periodo si sta avvicinando, oggi voglio scrivere la ricetta di queste allegre sfoglie dolci fritte, generalmente gradite da grandi e bambini.

Le Meraviglie sono una specialità della Sardegna, molto simile ad altri dolci fritti preparati per la ricorrenza, come le frappe, le frittelle di mele, le bugie e le chiacchiere.

La frittura può essere eseguita con l’impiego di olio di semi ( evitate di usare quello di oliva, che darebbe loro un gusto un po’ troppo pronunciato ) o anche adoperando lo strutto.

Io non amo lo strutto e friggo generalmente, come del resto faccio con le frittelle di mele, le Meraviglie di Carnevale nell’olio di semi di arachidi che le rende croccanti e maggiormente digeribili.

Si possono anche servire cosparse di miele o di liquore e accompagnate da panna montata.

Ingredienti per 6 persone:

1 chilo di farina;
8 uova;
200 grammi di burro;
200 grammi di zucchero;
10 grammi di sale fino;
1 bustina di lievito in polvere;
1 bustina di vaniglina;
1 bustina di zucchero vanigliato;
olio si semi di arachide per friggere q.b.

Preparazione delle Meraviglie di Carnevale

Passate al setaccio la farina e ponetela sulla spianatoia a fontana assieme al lievito in polvere, al sale e al contenuto della bustina di vaniglina.

Al centro della fontana disponete lo zucchero, le uova e il burro precedentemente ammorbidito.

Mescolate gli ingredienti con le dita e poi lavorate con le mani fino a quando avrete ottenuto una pasta omogenea.

Fatene poi una palla, copritela con un canovaccio da cucina pulito e fate riposare l’impasto per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, dividetelo in pezzi uguali ( grossi come mele ) e spianate ognuno con l’aiuto del mattarello, dando loro uno spessore di qualche millimetro.

Tagliate le sfoglie ottenute a liste della larghezza di circa 4 centimetri e ritagliate ancora ogni lista, dandole la forma di una losanga ( fate in modo che sia piuttosto lunga ).

Praticate poi un taglio al centro di ogni losanga nel senso longitudinale.

Una volta che avrete preparato tutte le Meraviglie di Carnevale, scaldate abbondante olio di arachidi in una padella capiente e, quando questo sarà caldo ( non deve comunque raggiungere il punto di fumo ),  gettatecele dentro, poche alla volta.

Le frittelle cuociono in pochissimo tempo ( 2-3 minuti circa ) e dovete fare attenzione che non assumano una colorazione troppo scura.

Fatele dorare su tutta la loro superficie, girandole durante la frittura, scolatele con cura e fatele asciugare sulla carta assorbente da cucina.

Tamponatele delicatamente con un altro foglio della stessa per togliere l’untuosità in eccesso e, prima di servire in tavola le sfoglie dolci fritte, cospargetele di zucchero vanigliato con l’aiuto di un passino.

Le Meraviglie di Carnevale si possono conservare  per circa  1 settimana se vengono riposte in una scatola di metallo chiusa ermeticamente.

credit photo: Wikimedia org by Clop

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro