Torta di formaggio emmental

La torta di formaggio emmental è una preparazione salata e gustosa e adatta ad essere consumata in svariate occasioni: la facile ricetta con le istruzioni.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Mi piace fare in casa le torte salate in genere e cucino spesso la torta al formaggio emmental, preparazione facile a farsi, leggera, ma nutriente allo stesso tempo.

Uso generalmente l’emmental (dopo molte prove con altre varietà ), in quanto trovo che sia il formaggio più adatto per questa preparazione, anche se devo dire che anche la crescia, specialità dell’Italia centrale che viene fatta a Pasqua con formaggi misti, è molto buona.

Ma si tratta di una torta diversa, sia per ingredienti che per il procedimento che si segue per realizzarla.

Nata come antipasto sostanzioso, questo tipo di torta all’emmental può costituire un piatto unico, se accompagnato da un contorno di verdura cotta o d’insalata mista e in Gran Bretagna viene servita anche come accompagnamento per il tè pomeridiano o in occasione del brunch della domenica.

In Germania e negli Stati Uniti le torte di formaggio vengono spesso offerte al mattino nei ricchi buffet dei buoni alberghi, carichi, peraltro, di “ogni ben di Dio”per la prima colazione.

Io, personalmente, anche se ho preso l’abitudine di mangiare torte salate a colazione, non mi metto certo a cucinare la torta con l’ emmental di buon mattino ( anche se confesso che mi piacerebbe gustarla nel primo pasto della giornata 😉 ), ma la offro spesso per merenda ai bambini, che…..la gradiscono molto. 🙂

Il tempo occorrente è di circa 45 minuti per la preparazione ( meno, se adoperate la pasta sfoglia già pronta ) e la cottura richiede dai 45 ai 50 minuti.

Le dosi sono quelle indicate per una tortiera del diametro di 24-26 centimetri.

Ingredienti per 6 persone:

Per la pasta:

250 grammi di farina;
125 grammi di burro;
1 uovo fresco intero;
5 grammi di sale fino;
acqua q.b.

Per il ripieno:

1/2 litro di panna;
4 uova sbattute;
150 grammi di formaggio emmental grattugiato;
qualche fetta intera e sottile dello stesso formaggio per rifinire poi la superficie della torta;
noce moscata in polvere q.b;
sale e pepe q.b.

Passate al setaccio la farina sulla spianatoia, cospargetela di burro a temperatura ambiente e fatto a dadini, sfregate i due ingredienti con l’aiuto delle mani fino a quando otterrete dal loro miscuglio delle briciole grosse a forma di piselli.

Poi disponetele a fontana e ponete nel cavo al centro il sale, l’uovo intero e 2 cucchiai d’acqua, sempre a temperatura ambiente.

Fate un impasto, lavorandolo piuttosto rapidamente, fino ad ottenere una pasta morbida: se è il caso, aggiungete un po’ d’acqua.

Poi formate con la pasta ottenuta una palla, che coprirete con un canovaccio da cucina pulito e lascerete riposare per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, ponetela ancora sulla spianatoia, infarinata precedentemente, e lavoratela col mattarello fino ad ottenere una pasta sfoglia dello spessore di circa 5 millimetri.

Ungete di burro l’interno dello stampo e cospargetelo con un velo di farina.

Foderate poi la tortiera con la sfoglia tirata e mettetela al fresco per qualche ora: questo passaggio serve per evitare che la pasta ” si ritiri” durante la cottura in forno della torta di formaggio.

Cospargete poi il fondo dello stampo con l’emmental grattugiato, aggiungete le uova precedentemente sbattute, unite la panna, inserite un pizzico di noce moscata fatta in polvere, aggiustate di sale e di pepe e mescolate delicatamente il composto col cucchiaio di legno fino a quando sarà ben amalgamato ed omogeneo.

Fate scaldare preventivamente il forno e, una volta che sarà stata raggiunta la temperatura di 175 gradi, infornate la torta di emmental e lasciatela cuocere per circa 45 minuti.

Controllatela durante la cottura, sorvegliandola specialmente alla fine: se dovesse tendere a scurirsi troppo, copritela con un foglio di alluminio da cucina.

Pochi minuti prima che la torta salata sia cotta del tutto, levatela dal forno, ponete sulla sua superficie le fette di formaggio tagliate a losanghe e infornatela di nuovo per il tempo necessario a farle sciogliere.

La torta di formaggio va portata in tavola calda o tiepida, ma non deve mai essere servita fredda, in quanto l’emmental perderebbe in morbidezza e risulterebbe anche più difficile da digerire.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro