Sformato di scarola

La ricetta per preparare lo sformato di scarola con suggerimenti per l'ottimale riuscita di questo piatto italiano economico.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La scarola, o indivia, è una delle mie insalate preferite, che amo mangiare sia cruda che cotta e cucinare in modi sempre diversi: lo sformato di scarola è uno dei piatti che faccio più spesso e che trovo adatto se si hanno ospiti a tavola.

Nell’esecuzione di questa ricetta è preferibile adoperare, al posto dell’ indivia liscia, quella riccia, dal sapore maggiormente delicato.

Per accompagnare il timballo di scarola è particolarmente indicata la salsa al pomodoro fresco, ma si può anche impiegare la passata di pomodoro fatta in casa  per fare il sugo.

Le dosi indicate sono per uno stampo da 1 litro a pareti lisce.

Ingredienti per 6 persone:

6 cespi grossi di scarola riccia;
4 uova.

Per la salsa besciamella:

50 grammi di burro;
50 grammi di farina;
2 dl di latte fresco;
sale, pepe, noce moscata q.b.

Per l’accompagnamento:

150 grammi di prosciutto cotto;
2 tazze di salsa di pomodoro.

Preparazione del timballo di scarola

Pulite la scarola e scartate le foglie rovinate.

Lavatela, scolatela e fatela lessare per 15 minuti in acqua salata bollente.

Poi scolatela e, una volta intiepidita, strizzatela con le mani e tritatela grossolanamente.

Mentre l’indivia si raffredda potete preparare la besciamella:

  • scaldate il burro in un pentolino;
  • aggiungete la farina e cuocete per circa 1 minuto;
  • diluite con il latte e mescolatela col cucchiaio di legno a fiamma bassa fino a quando non si sarà addensata.

Levate la salsa besciamella dal fuoco, insaporitela col sale, il pepe e un pizzico di noce moscata ridotta in polvere e unitela alla scarola.

Mescolate e poi aggiungete le uova e mischiate ancora il tutto fino a quando risulterà omogeneo e ben amalgamato.

Ungete l’interno dello stampo da forno con abbondante burro e  versateci dentro il composto.

Preriscaldate il forno a 175°.

Poi mettete lo stampo a bagnomaria in una casseruola riempita a metà di acqua bollente, infornate i due recipienti su un piano intermedio del forno e fate cuocere lo sformato di scarola per 1 ora circa.

Bisogna fare attenzione e controllare il livello di cottura raggiunto verso la fine, infilando un coltellino nel centro dello sformato di scarola: se, una volta estratto, lo vedete asciutto significa che è pronto.

Nel frattempo, tagliate grossolanamente il prosciutto cotto, unitelo alla salsa di pomodoro fresco e mescolate accuratamente.

Quando lo sformato sarà cotto, levate lo stampo dal forno, lasciate riposare per 5 minuti e poi sformatelo sul piatto da portata che avrete in precedenza riscaldato.

Versate tutto intorno la salsa al pomodoro col prosciutto.

Lo sformato di scarola può essere servito sia caldo che freddo: consiglio però di scaldare il sugo di pomodoro se desiderate consumare il piatto a temperatura ambiente.

Articoli correlati:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro