Salzburger Nockerl di Salisburgo

Preparazione del Salzburger Nockerl, dolce tipico della pasticceria salisburghese, con suggerimenti per la buona riuscita di questo goloso soufflé.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il Salzburger Nockerl è un dolce austriaco ed è uno dei simboli della cucina della regione di Salisburgo, da cui prende il nome.

Si tratta di un soufflé veramente scenografico alla marmellata di ribes, i cui tre soffici picchi, cosparsi di zucchero a velo,vogliono rappresentare le cime delle montagne imbiancate di neve che circondano la bellissima e storica città dell’Austria.

La ricetta per fare il Salzburger Nockerl  non è delle più semplici da seguire, ma il tempo di esecuzione è di soli 30 minuti circa e, prendendoci la mano, vi posso assicurare che preparerete un soufflé perfettamente riuscito con cui farete un figurone con gli ospiti e……coi bambini. 🙂

Prima di cimentarvi nella preparazione del dolce simbolo della cucina austriaca, vi consiglio la lettura del post linkato sopra con consigli utili per prepararlo al meglio.

La confettura ideale è quella a base di ribes, ma io ho adoperato anche quelle di mirtilli, di lamponi e di frutti di bosco mischiati con le mele e il sapore è ugualmente delizioso.

Al posto della marmellata, a volte i cuochi austriaci usano una miscela a base di 3 cucchiai di panna, una noce di burro e i semi contenuti in mezzo baccello di vaniglia: ho mangiato il Salzburger Nockerl in questa variante, ma confesso che, pur ripromettendomi spesso di farlo con questa farcitura, me ne dimentico e lo cucino alla maniera classica. 🙂

Ingredienti per un dolce per 4 persone:

7 albumi  d’uovo;
2 tuorli d’uovo;
100 grammi di zucchero semolato;
20 grammi di farina bianca;
marmellata di ribes q.b;
zucchero a velo q.b;
sale q.b.

Preparazione del Salzburger Nockerl

Mettete gli albumi a temperatura ambiente nel bicchiere del robot da cucina, aggiungete lo zucchero semolato con un pizzico di sale e fateli montare, adoperando l’apposito gancio accessorio a frusta.

Quando i bianchi d’uovo saranno diventati lucidi e ben sodi, aggiungete la farina e i tuorli e fateli mescolare, sempre nel mixer.

Prendete 2 piccole pirofile da forno di forma ovale e disponete sul fondo delle stesse 4 cucchiai di marmellata di ribes.

Poi aggiungete il composto sopra agli strati di confettura, aiutandovi con una piccola spatola e formando 3 “montagnole” in ciascuna pirofila.

Infornate nel forno preriscaldato le 2 pirofile e fate cuocere per 8-10 minuti a 200°.

Poi sfornate, spolverizzate di zucchero a velo e servite subito in tavola, prima che il Salzburger Nockerl possa sgonfiarsi. 🙂

Credit photo: Thomas Angermann for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

6 commenti su “Salzburger Nockerl di Salisburgo

  1. Salzburger Nockerln sono l’emblema di salisburgo non di tutta l’Austria infatti non è facile trovarli in altre città. Il dolce austriaco quasi universale è la Sacher Torte. Io li ho mangiati proprio a Salisburgo nella Getreide Gasse al Blauen Ganz e ti dirò che per me era veramente immangiabile. Non aveva nulla di soufflè un ammasso di bianco d’uovo sbattutto tutto moliccio ricordava il budine del fim di Tognazzi l’Abbufata….
    Penso che non era ben fatto infatti ho seguito a casa la ricetta di uno chef pasticcere salisburghese ed era tutt’altra cosa. usualmente mettono la ..diciamo confettura a parte i veri salisburghesi mangiano questo dolce strettamente puro con lo zucchero di sopra. Poi ovviamente ogni ristoratore ha la sua variante come in tutte le cose.
    Vengono presentate in un coccio di solito come delle tettarelle a punta. Se ti va cerca Salisburgo e vedi quelli che ho mangiato io e la ricetta è del chef. Un abbraccio cara aufwiedersehen.

    1. Lo so, mia cara Edvige, che sei una vera esperta di cucina austrungarica.Ora cerco la tua ricetta 🙂

      1. Nooooo non sono esperta per niente solo per combinazione Salisburgo e l’Austria le conosco bene d’altra parte una parte della mia famiglia viene dall’Ungheria e dalla zona del Burgenland regione austriaca sul confine con lUngheria sono reminiscenze d’infanzia. Bacioni

        1. Non fare la modesta, Edvige.Tu, a mio medestissimo parere, sei una vera intenditrice di quelle cucine che, peraltro, amo moltissimo pure io.

  2. Consiglio assolutamente di assaggiare il fantastico Salzburger Nockerl che vi preparano al Mozart Cafè di Salisburgo. Una delizia il dolce, una delizia lo storico locale in cui il tempo sembra essersi fermato

    1. Sì, Luca, ci sono stata e posso confermare che entrambi, il Salzburger Nockerl e il locale, meritano una visita. 🙂

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro